ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il tag “politica”

Amministrative a Saviano, i Dem in corsa con Simonelli sindaco

L’anno 2020, il giorno 9 del mese di luglio, si sono riuniti in Saviano, in vista delle prossime elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale di Saviano, il Partito Democratico e le associazioni “Frastuono”, “Saviano al Centro” e “Progetto in Comune”, che hanno deciso di stringere un patto di coalizione e hanno individuato quale candidato a Sindaco l’Avv. Vincenzo Simonelli, come segno tangibile di profondo cambiamento e rinnovamento della politica savianese.

Il totale stato di “abbandono amministrativo” che la città ha vissuto negli ultimi anni ha determinato l’avvicinamento delle quattro forze sopracitate in una comune coalizione per proporre una alternativa politica di cambiamento e discontinuità, basata su un programma politico riformista che ponga alla base la competenza e la meritocrazia degli amministratori e collochi finalmente al centro dell’attenzione il cittadino savianese.

I soggetti politici componenti la coalizione auspicano altresì il possibile allargamento della stessa a tutti quei soggetti e/o gruppi che ne sposino il programma e lo spirito alternativo e rinnovatore.

FRANCESCO IOVINO E RAFFAELE COPPOLA AL MOMENTO I DUE CANDIDATI ALLE PROSSIME ELEZIONI REGIONALI

È ufficiale, sono due i candidati dell’area nolana, tutti e due con Vincenzo De Luca, si tratta di Francesco Iovino con “Italia Viva” e Raffaele Coppola con la lista “De Luca Presidente”, mentre il consigliere Mocerino chiude con Paola Raia, ex-consigliere regionale Pdl, sarà sicuramente un accordo di cordata essendo tutti e due di Somma Vesuviana facendo proprio i primi posti in lista. Questo sta creando malumore a causa dei trasfunghi del centro destra, vedi Flora Beneduce in Campania Libera. I fedelissimi del governatore De Luca rischierebbero di perdere il posto. Ritornando all’area nolana si aspetta la collocazione di Antonio Tufano, che dovrebbe rientrare nella lista “De Luca Presidente”, mentre non dovrebbero avere problemi Massimiliano Manfredi per il Pd e Giuditta Simonetti per Italia Viva, mentre in salita la candidatura per Raffaele Arvonio, ovviamente sempre per Italia Viva. L’unico ad avere qualche chance per Nola è Enzo De Lucia, sempre più legato a Patriciello su Caserta. Ancora in cerca di collocazione è Pasquale Sommese. Negli ultimi giorni si è parlato di Stefano Caldoro. Sarà vero? Aspettiamo per sapere la verità. Non escluso che Sommese stia lavorando ad una lista sua, avendo già il candidato che certamente non sarà il figlio. Per Forza Italia sempre salda la candidatura di Ermanno Russo, mentre la cuginanza è sempre più impegnato a creare confusione a livello locale con la candidatura a Sindaco dell’ex Margherita Sorrentino.

di ra.na.

Nola, ok per il bilancio riequilibrato. Intervista all’assessore alle finanze Francesca Giglio

Nola, ok per il bilancio riequilibrato.

Intervista all’assessore alle finanze Francesca Giglio.

Obiettivo più incassi ed una razionalizzazione delle spese.

Nola. Notaro: “Sarò il presidente del consiglio comunale di tutti”

“Sarò il presidente del consiglio comunale di tutti. La porta è sempre aperta per ricevere istanze anche da parte di associazioni o semplici cittadini. Ci sarà da lavorare”.
Queste le parole pronunciate dal neo presidente del consiglio comunale di Nola, Salvatore Notaro.

NOLA. ALL’ESAME DEL CONSIGLIO COMUNALE IL BILANCIO STABILMENTE RIEQUILIBRATO E LA NOMINA DEL NUOVO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

L’assemblea di martedì 30 giugno nella sua parte iniziale sarà guidata dal vice – presidente del consiglio comunale Paolino Mauro (Nola democratica) per poi passare il testimone a Salvatore Notaro, il terzo presidente del civico consesso dall’insediamento dell’amministrazione Minieri, dopo Rino Barone e Lucianna Bruscino Napolitano.

All’ordine del giorno anche la presa d’atto delle new entry in consiglio comunale Antonella Caccavale (Uniti per Nola) e Michele Pollicino (Nola democratica) e la rivisitazione delle varie commissioni consiliari.

Poi si passerà alla discussione dei capi propedeutici al bilancio stabilmente riequilibrato, anticipato da alcune variazioni di bilancio. Avremo dunque all’opera, in maniera organica, l’Osl (organismo straordinario di liquidazione) per la discussione della massa passiva ed assisteremo, sicuramente in consiglio comunale, ad una contro-opposizione tra maggioranza e minoranza anche alla luce della recente sentenza del TAR che ha dato ragione alla maggioranza. Il bilancio stabilmente riequilibrato, una volta approvato, dovrà essere definitivamente adottato dall’organo ministeriale competente.

di ra.na.

NOLA. CONSIGLIO COMUNALE CONVOCATO IN PRIMA CONVOCAZIONE PER IL GIORNO 30 GIUGNO 2020 ALLE ORE 15,00 ED IN SECONDA CONVOCAZIONE PER IL 1 LUGLIO 2020 ORE 15,00 PRESSO LA CASA COMUNALE

È stato convocato dal vice – presidente Mauro a seguito delle dimissioni del presidente Lucianna Bruscino Napolitano il Consiglio comunale in prima convocazione per il giorno 30 giugno 2020 alle ore 15,00 ed in seconda il 1 luglio ore 15,00 presso la Casa comunale per la trattazione dei seguenti capi:

1) Surroghe dei consiglieri;

2) Elezione del Presidente del Consiglio a seguito dimissioni del Presidente;

3) Approvazione verbali sedute precedenti;

4) Approvazione piano razionalizzazione partecipate;

5) Approvazione programma triennale LL.PP. 2020-2022;

6) Contratto gestione dei parcheggi delle aree di sosta a pagamento;

7) Piano delle alienazione e valorizzazioni immobiliare;

8) Approvazione DUP 2020/2022;

9) Approvazione bilancio stabilmente riequilibrato 2020/2022;

10) Ratifica variazione di bilancio giunta comunale 53/2020;

11) Ratifica variazione di bilancio di giunta comunale 59/2020;

12) Ratifica variazione di bilancio giunta comunale n. 60/2020;

13) Approvazione Piano Tari 2020;

14) Commissioni Consiliari consultive e nomina presidenti commissioni consiliari;

15) Comunicazioni.

L’accesso al pubblico è ridotto al fine del contenimento delle misure di Covid-19.

NOLA. IL NUOVO CONSIGLIO COMUNALE DOPO LA NOMINA DEI NEO-ASSESSORI ANGELO SIANO E FRANCESCO PIZZELLA

Minieri Gaetano – sindaco (espressione di una coalizione di liste civiche).

Maggioranza: Tufano Antonio (lista civica Uniti per Nola); Giugliano Raffaele (lista civica Uniti per Nola); Barone Saverio (lista civica Uniti per Nola); Napolitano Bruscino Lucianna (lista civica Uniti per Nola); Caccavale Antonella (in sostuzione di Angelo Siano per Uniti per Nola); La Marca Rossella (lista civica Uniti per Nola); Iovino Vincenzo (lista civica Più Nola); Cutolo Anna Francesca (lista civica Più Nola); Verani Alberto (lista civica Più Nola); Notaro Salvatore (lista civica Più Nola); Mauro Paolino (lista civica Nola democratica); Buonaguro Alberto (lista civica Nola democratica); Conventi Francesco (lista civica Nola democratica); Pollicino Michele (in sostituzione di Francesco Pizzella per Nola democratica); De Lucia Antonio (lista civica Nola 801).

Opposizione: Trinchese Cinzia (lista civica Siamo Nola); Coppedo Carmine (lista civica Siamo Nola); De Lucia Enzo (Forza Italia); Mauro Anna Claudia (Forza Italia); Arvonio Giuseppina (Forza Italia); Parisi Raffaele (lista civica Al Cuore di Nola); Carrella Giovanni Erasmo (lista civica Al Cuore di Nola); Scala Carmela (lista civica al Cuore di Nola); Tudisco Giuseppe (Movimento 5 Stelle).

Amministrative, San Paolo Bel Sito riparte con Raffaele Riccio

La scelta di scendere in campo è stata dettata dalla cattiva gestione del nostro amato Bel Sito, che mi ha portato a riflettere sul senso civico che dovrebbe animare un buon amministratore. Per tale motivo, affiancato da un team eterogeneo, ho deciso di mettere a disposizione della Comunità le mie energie, le mie competenze e la mia esperienza.

La nostra squadra ha elaborato un programma elettorale inedito. Il nostro obiettivo è quello di colmare le distanze tra i giovani e le Istituzioni mediante lo sviluppo della cultura e con il sostegno di forme di aggregazione sociali, come la Pro Loco, il Forum dei Giovani e la Polisportiva.

Attueremo una politica fiscale più vicina al cittadino, con agevolazioni e sgravi per coloro i quali avranno intenzione di investire, al contempo, sarà data maggiore attenzione al tessuto commerciale, con lo sviluppo della Green Economy.

Vogliamo istituire un Sindaco di Quartiere che, in ottemperanza alle vicende amministrative, faccia sentire l’Amministrazione più vicina al cittadino affinché nessuno vada lasciato indietro.

Con grande fervore, chiediamo sostegno e fiducia per un cambiamento che ponga fine all’immobilismo del paese.

San Paolo Riparte

Raffaele Riccio

Nola. L’impegno dell’amministrazione Minieri con l’assessore all’ambiente Pizzella per un ritorno alla normalità, tutti gli interventi in atto

“Tutto quello che oggi può sembrare qualcosa di straordinario, rientrerà nella normalità”. È questo l’obiettivo dichiarato, che si prefigge l’amministrazione Minieri con il neo-assessore all’ambiente e verde pubblico Francesco Pizzella. Un impegno rinnovato, consapevole del fatto che “diverse problematiche e servizi da fornire alla città negli ultimi anni non sono stati assicurati”.

Tanti gli impegni già realizzati o in corso di realizzazione, come diversi i progetti che l’assessorato prima retto da Vincenzo Scolavino ed oggi guidato da Francesco Pizzella sta seguendo con attenzione e impegno. In queste ore la Gescal di Nola e, in particolare, la località detta “100 alloggi” è stata sottoposta ad un imponente intervento di sistemazione delle aree a verde pubbliche, con conseguente rimozione nelle prossime ore dei cumuli di rifiuti abbandonati, anche ingombranti, rinvenuti a seguito delle operazioni di sfalcio, da parte della ditta incaricata Buttol. E sempre la Buttol è stata sollecitata dal settore ambiente del comune di Nola a fornire il cronoprogramma delle attività di spazzamento, servizio lavaggio e disinfezione strade di tutto il territorio comunale, frazioni comprese, che da disciplinare tecnico-prestazionale allegato al contratto d’appalto è tenuta ad eseguire almeno tre giorni a settimana in questo periodo. Cosa che, a quanto pare, non risulta essere stata fatta, tanto da spingere l’amministrazione comunale ad intimare l’avvio immediato degli interventi, pena formale contestazione dell’inadempimento contrattuale, con tutte le conseguenze del caso.

Altro intervento già in corso di realizzazione, a totale carico e spese della società Autostrade per l’Italia, è quello di bonifica delle aree autostradali in corrispondenza dei sottovia tratto A16 all’interno del centro abitato del comune di Nola. Sollecitata dall’assessorato all’ambiente e verde pubblico, la società Autostrade per l’Italia ha avviato gli interventi di pulizia delle aree in questione, segnatamente i sottopassi di via Sarnella, via XI settembre 1943, via on. Francesco Napolitano, via Mameli, via San Pietro, via San Massimo e via Taranto.

Sul fronte Villa comunale, da registrare l’impegno dell’assessore Pizzella relativamente al piano di gestione dell’area, per il quale è già stata contattata la dott.ssa Valeria Fusco della Soprintendenza per avviare le procedure di approvazione presso gli uffici competenti. Di ampio respiro sono poi gli interventi di ripiantumazione e incremento del verde urbano, finanziati con fondi della Città Metropolitana di Napoli, per i quali già la settimana prossima sarà approvato il progetto esecutivo ed immediatamente indetta la gara d’appalto.

Riprenderà a stretto giro anche l’attività di pulizia delle caditoie stradali mentre, quasi a sorpresa, apprendiamo che a breve sarà installata la prima “Casa dell’Acqua” in centro a Nola, precisamente in via Palliola.

“Questo assessorato – afferma Francesco Pizzella – si impegnerà affinché ci possa essere quanto prima un ritorno alla normalità. Nel giro di un paio di anni al massimo, sicuramente prima della fine della consiliatura, potremo ritornare a percorrere una strada pulita, un marciapiede sistemato, avere una illuminazione pubblica che funzioni, un parco urbano che sia fruibile senza pericoli e con una adeguata messa in sicurezza. L’amministrazione Minieri – chiosa l’assessore all’ambiente e verde pubblico – è pronta a restituire alla città tutti quei servizi che negli ultimi anni non erano stati più assicurati. Tutto rientrerà nella normalità, un concetto a cui la cittadinanza non era più abituata. L’impegno – conclude Pizzella – sarà costante e totale, nell’interesse della collettività e del nostro territorio”.

di ra.na.

REGIONALI IN CAMPANIA, TUTTI CON DE LUCA

Tre assessori regionali non saranno in lista con il PD in Campania. Si tratta della Fortini (con De Luca presidente a Napoli), Palmieri (Campania Libera a Caserta), Marciano (a Napoli, ancora senza una collocazione, ma con le civiche di De Luca). Sarà il 22 giugno (quando a Nola ricorre la festività di San Paolino, co-patrono della Regione) che la direzione provinciale del PD discuterà del problema. Nelle liste del PD scontata la ricandidatura dei consiglieri PD uscenti e due ritorni dopo il fermo ai box degli ex deputati Massimiliano Manfredi e Mimmo Tuccillo. Probabilmente dovrebbero trovare ospitalità anche un paio di nomi provenienti da Articolo Uno perché difficilmente riusciranno a fare una lista propria. Campania Libera è ancora una volta quella che tra le liste civiche deluchiane rappresenta la più importante soprattutto per il lavoro svolto in questi cinque anni. Tutti si aspettano di ottenere un risultato elettorale importante, “senza ombra di dubbio diventerà la seconda lista della coalizione” afferma il presidente Tommaso Casillo. Tra Campania Libera e quella di De Luca Presidente si registrano le maggiori new entry. Infatti in una delle due liste troveranno posto Flora Beneduce appena uscita da Forza Italia e Paola Raia ex consigliere di Cosentino che 5 anni fu costretta a non scendere in campo nonostante che all’epoca avesse già tappezzato Napoli di manifesti. Sempre nelle civiche scendono in campo il consigliere comunale eletto con De Magistris Gabriele Mundo, l’ex sindaco di Mugnano di Napoli Giovanni Porcelli e Raffaele Coppola sindaco di Liveri con un passato in Forza Italia. In altre liste civiche troverà posto Antonio Tufano, mentre con la candidatura di Gabriele Mundo si ridimensiona Francesco Iovino che potrà trovare spazio a Saviano dopo la morte di Sommese. Comunque non è escluso che De Luca faccia il pieno nel bacino di Forza Italia e dei consiglieri eletti al Comune di Napoli. Per i centristi demitiani ci sarà, sicuramente, ospitalità nelle fila di De Luca (Gioacchino Alfano) anche perché da soli non riusciranno a presentare una propria lista. Con De Luca ci sarà Italia Viva di Renzi.

di ra.na.

Navigazione articolo