ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

LE TARIFFE DEI PARCHEGGI A NOLA CITTA’ DAL 15 GIUGNO AL 30 GIUGNO, ISTITUITO UN TERZO TURNO DALLE ORE 21:00 ALLE ORE 06:00 DEL GIORNO SUCCESSIVO

Dal 15 giugno al 30 giugno l’orario parcheggi in tutte le aree, già utilizzato dall’Agenzia Locale di Sviluppo affadataria del servizio, sarà prorogato di un terzo turno dalle ore 21,00 alle ore 06,00 del giorno successivo con le deguenti tariffe: nelle aree di parcheggio regolate con il servizio di parcometro le tariffe coincideranno con le stesse previste per il servzio antimeridiano (€ 1,00 a turno).

Nelle aree di servizio di Piazza d’Armi e Foro Boario di via Mario De Sena n. 22 regolate da impianti di riscossione con barriera verrà appicata la tariffa unica di € 3,00 dalle ore 21,00 alle ore 24,00 e di altri € 3,00 dalle ore 24,00 alle ore 6,00 del mattino successivo.

Eslusivamente nei giorni 24 e 25 giugno nelle aree di parcheggio di Piazza d’Armi, nell’area dell’ex Mercato Ortofrutticolo in via Foro Boario e nel viale Marotta il tariffario sarà: € 5,00 per ciscuno dei seguenti turni dalle ore 7,00 alle ore 15,00 – dalle ore 15,00 alle ore 23,00 e dalle ore 23,00 alle ore 06,00. Una giornata di parcheggio costerà € 15,00.

di ra.na.

Annunci

NOLA. GLI IMPORTI DELLA TASSA DEI RIFIUTI (TARI) 2018, TUTTE LE TARIFFE PER LE UTENZE DOMESTICHE E NON DOMESTICHE

All’inizio del prossimo mese i circa 12.000 utenti di Nola riceveranno l’importo della TARI( tassa rifiuti) 2018- Ecco la tariffa 2018 per le utenze domestiche e utenze non domestiche; come gli anni precedenti la tariffa delle utenze domestiche sarà costituita da una parte fissa ed una variabile; la prima varia a secondo dei metri quadrati dell’abitazione , mentre la seconda ( variabile) a secondo dei componenti del nucleo familiare. La tariffa per le utenze non domestiche sarà determinata a seconda della tipologia di attività ; anche in quest’ultimo caso ci sarà una quota fissa e varibile a secondo dei mq dell’esercizio.

Ecco le tariffe per le utenze domestiche: 1 componente €1,34 quota fissa ed €36.09 quota variabile; 2 componeti €1.56 quota fissa ed €64,97 quota variabile; 3 componenti €1,69 quota fissa ed €83,62 quora variabile; 4 componenti €1,81 quota fissa ed €108,28 quota variabile; 5 componenti €1,83 quota fissa ed €111,89 quota variabile; 6 o più componenti €1,76 quota fissa ed €122,72 quota variabile.

UTENZE NON DOMESTICHE: tutte e due quote riferite ai mq dell’ esercizio- Musei biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto €072 quota fissa ed €1.42; Cinema €054 quota fissa ed €1.06 quota variabile; Autorimessa e magazzini senza alcuna vendita diretta €050 quota fissa ed €1,00 quota variabile; alberghi con ristorante €1,61 quota fissa ed €3,21 quota variabile; Case di Cura e Riposo €1,25 quota fissa ed €2,48 quota variabile; Uffici, agenzie, studi professionali €1.03 quota fissa ed €2,65 quota variabile; Banche ed Istituti di Credito €0,90 quota fissa ed €1,79 quota variabile; Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramente ed altri beni durevoli € 1,29 quota fissa ed € 2,55 quota variabile; Edicola Farmacia, tabacchaio, plurilicenze € 1,72 quota fissa ed €3,41 quota variabile; Negozi di tende e tessuti, tappeti, cappelli, ombrelli a ntiquario € 1.04 quota fissa ed € 2.06 quota variabile; Attvità artigianali: Parricchiere, barbiere, estestista €1,72 quota fissa ed € 3,40 quota variabile; Artigiani tipo: Idraulico, fabbro, elettricista € 1,19 quota fissa ed € 2,35 quota varibile; Ristoranti, pizzerie, pub € 3,89 quota fissa ed €7,71 quota variabile; Mense, birrerie, amburgherie € 2,92 quota fissa ed € 5,77 quota variabile; Bar, Caffè, Pasticceria€ 2.93 quota fissa ed € 5,80 quota variabile; Supermercato, pane , pasta, macelleria, salumi, formaggi, generi alimentari € 2,79 quota fissa ed € 5,554 quota variabile; Plurilicenze alimentari e / miste€ 2,80 quota fissa ed €5,55 quota variabile; Ortofrutta, pescherie, fiori piante, pizza a taglio € 5.06 quota fissa ed € 7,73 quota variabile; Banchi di mercato generi alimentari €3,83 quota fissa ed €7,60 quota variabile; Discoteche e night club €2,19 quota fissa ed €4,33 quota variabile.

L’importo può essere pagato in tre rate entro 30 luglio / 30 settembre e 30 novembre; oppure in una unica soluzione.

di ra.na.

SARA’ IL CONSIGLIO D’AMBITO A SCEGLIERE IL DIRETTORE GENERALE DELL’AMBITO 3 DEI RIFIUTI, AL COLLOQUIO NESSUNO DEI 16 CANDIDATI AMMESSI SI E’ PRESENTATO

Niente di fatto per la nomina del direttore generale dell’ambito 3 dei rifiuti; la commissione composta dalla dottoressa Maria Grazia Fontana, dott.ssa Marilisa Dovetto e avvocato Felice Tafuro (membro esterno) ha inviato gli atti al RUP (responsabile Unico del Procedimento) ritenendo il procedimento di selezione concluso per l’assenza dei 16 candidati ammessi al colloquio regolarmente convocati sia a mezzo avviso sul sito istituzionale del Comune di Casamarciano che con apposita PEC.

Si aspetta ora l’invio degli atti dal responsabile del procedimento al Presidente d’Ambito e a norma dello Statuto sarà il Consiglio d’Ambito Na3 a nominare direttamente il direttore.

L’avviso pubblico per la nomina del direttore generale è stato pubblicato all’albo pretorio del Comune di Casamarciano (sede provvisoria dell’ambito) nonché sul BURC 86 dell’1 dicembre 2017.

Alla scadenza sono pervenute 16 domande di partecipazione; inizialmente ancora la procedura dell’interpello rivolto ai 62 comuni dell’Ambito non aveva dato esito positivo.

In Campania gli ATO dei rifiuti sono sette, tre in provincia di Napoli ed uno per ogni capoluogo di provincia.

Presidente dell’ambito territoriale ottimale 3 della Provincia di Napoli – il più grande in assoluto con oltre un milione di abitanti – è il sindaco di Casamarciano, eletto all’unanimità.

Il Consiglio d’Ambito (che dovrà nominare il nuovo direttore generale) è formato da 21 componenti di cui ben sette dell’area nolana. Sebastiano Molaro e Filippo Altorelli (Marigliano), Felice Di Maiolo (Mariglianella), Andrea Manzi (Casamarciano), Geremia Biancardi (Nola), Raffaele Coppola (Liveri) e Raffaele Arvonio (Cicciano).

di ra.na.

L’arte e la festa dei Gigli di Nola, una due giorni di visite guidate e aperture straordinarie grazie a Meridies

Nola si prepara a vivere i giorni più intensi della tradizionale Festa dei Gigli in onore di san Paolino, e nel fermento cittadino l’associazione Meridies organizza visite guidate e aperture straordinarie per approfondire gli esempi di “Arte e Devozione” legati alla figura del santo vescovo. Si comincia giovedì 21 giugno alle ore 18.30 con il photowalking, una passeggiata con il naso all’insù alla ricerca degli scorci più suggestivi e delle prospettive più ardite da cui fotografare gli obelischi protagonisti della festa. Alle 20 si prosegue con una visita guidata al Museo Diocesano di Nola per raccontare gli aspetti meno noti della straordinaria vita di san Paolino attraverso le opere d’arte della collezione museale. Il 21 e 22 giugno, inoltre, il museo sarà eccezionalmente aperto fino alle 22. Un’occasione di conoscenza del patrimonio culturale della città assolutamente da non perdere.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Info: Associazione Meridies – info@meridies-nola.org

NOLA. I CITTADINI CHIEDONO IL CONTROLLO E IL RISPETTO DELLE ORDINANZE EMESSE E DEL CAPITOLATO D’APPALTO DELLA BUTTOL, AFFIDATARIA DEL SERVIZIO DI IGIENE URBANA (LAVAGGIO QUOTIDIANO DEI VICOLI E STRADE DEL CENTRO STORICO, DUE VOLTE A SETTIMANA IL LAVAGGIO DI TUTTE LE STRADE DEL TERRITORIO). LIQUIDATA ALLA BUTTOL IL CANONE DI MAGGIO, SCONGIURATA L’AGITAZIONE DEGLI OPERATORI ECOLOGICI

Scongiurato il pericolo che la raccolta dei rifiuti venisse bloccata nel pieno del Giugno Nolano creando danni di immagine alla Città e condizioni di grave pericolo per la salute dei cittadini. Questa mattina infatti con la pubblicazione all’albo pretorio della determina n. 160 del 13 giugno è stata predisposta la liquidazione del canone mensile di maggio 2018 alla ditta Buttol, affidataria in proroga fino al 31 luglio 2018 del servizio di igiene urbana sull’intero territorio agli stessi patti e condizioni del contratto n. 7590/2012 per un totale complessivo di € 390.645,82. L’importo che sarà liquidato (si legge nella determina) sarà decurtato di € 80.593,91 per sentenze emesse dal tribunale sezione lavoro e per atti di pignoramento presso terzi.

Intanto la nuova gara del servizio integrato di igiene urbana quinquennio 2018-2022 per un importo di € 23.546.725,00 di cui € 147.475,00 per oneri di sicurezza non soggetti al ribasso è in corso presso la Stazione unica Appaltante (SUA) al Provveditorato Interregionale per le opere pubbliche per la Campania, il Molise, la Puglia e Basilicata. I tempi sono ancora abbastanza lunghi, per cui è quasi certa una ulteriore proroga alla Buttol fino a tutto ottobre 2018 (la terza in un anno e mezzo!). La data di pubblicazione della gara sulla Gazzetta Ufficiale Unione Eurpopea (G.U.U.E) e’ avvenuta il 29 maggio 2018, mentre sulla Gazzetta Ufficiale Republica Italiana il 1° giugno 2018. La gara è finanziata con fondi comunali o meglio l’importo a base d’asta dovrà essere coperto al 100% dai cittadini (PEF – Piano Economico Finanziario).

I concorrenti dovranno presentare il plico contenente l’offerta e la documentazione debitamente sigillata entro le ore 12:00 dell’11 luglio 2018. La prima seduta pubblica avrà luogo il 17 luglio alle ore 10:00 presso la sede del Provveditorato Interregionale. Per la partecipazione i concorrenti devono dare garanzia provvisoria emessa a favore del Comune di Nola dell’importo di € 470.934,50 pari al 2% dell’importo complessivo dell’appalto prestato sotto forma di cauzione o fideussione.

L’attuale capitolato d’appalto sottoscritto dalla ditta affidataria del servizio prevede lavaggio e disinfezione delle strade cittadine, piazze ed aree ad uso pubblico. Tale servizio dovrà essere svolto con l’ausilio di un’autobotte nel periodo che va dal 1° giugno al 30 settembre di ogni anno. La frequenza dovrebbe essere bisettimanale o trisettimanale. Drante il Giugno Nolano la pulizia dovrà essere garantita con cadenza giornaliera nel solo centro storico comprese strade, slarghi, piazze e vicoli. Ormai sono anni che nella settimana che precede la Festa dei Gigli e quella successiva tale servizio non si riesce a capire da chi è controllato. Sono tanti i vicoli del centro storico che si presentano in condizioni igienico-sanitarie ad alto rischio per la salute pubblica.

La ditta è obbligata ad effettuare tre volte all’anno un’attività di pulizia con idrogetto ad alta pressione della pavimentazione di tutte le strade – piazze di Nola, Piazzolla e Polvica. Lo stesso intervento dovrà essere effettuato in piazza Duomo e nelle zone immediatamente limitrofe durante la Festa dei Gigli. “Tutto questo avviene?”, si domandano i cittadini, che chiedono il rispetto delle ordinanze emesse nel periodo relative al divieto di vendita di bibite in bottiglie di vetro, lo sgombero di pedane, tavoli ed altro dalle sedi stradali, l’efficienza dei bagni degli esercizi pubblici che devono essere utilizzati a richiesta dagli ospiti e non solo dai clienti degli esercizi commerciali. Un controllo doveroso da chi è preposto sia per curare l’immagine della Città che tutelare la salute degli ospiti e cittadini.

di ra.na.

NOLA. NOMINATA LA COMMISSIONE DI SELEZIONE PER IL RECLUTAMENTO DEL DIRIGENTE DELL’UNITA’ DI PROGETTO AMBITO 23 E DEL DIRIGENTE DELL’UNITA’ DI PROGETTO SUE/SUAP – ASSETTO DEL TERRITORIO, TUTTI I NOMI

Sono state nominate le commissioni di selezione per il reclutamento del dirigente dell’unità di progetto “Ambito 23” e del dirigente dell’unità di progetto “Assetto del Territorio” SUE/SUAP ai sensi dell’art. 110 comma 2 del Dlgs 267/2000. Attualmente le funzioni fino al 30 giugno prossimo sono svolte per il progetto Ambito 23 dal dott. Giuseppe Bellobuono, mentre ing. Fausto Mauriello è il titolare dell’unità di progetto SUE/SUAP – Assetto del territorio.

Per l’unità di progetto Ambito 23 la commisione è presieduta dal vice-prefetto aggiunto della Prefettura di Napoli dott.ssa Rosanna Gamerra; componente il dott. Fulvio Pastore, docente dell’Università di Cassino e Lazio meridionale; segretario dott. Giuseppe Iandolo, responsabile del servizio Staff – Risorse Umane del Comune di Nola.

Per unità di progetto Assetto del territorio – SUE/SUAP la commissione è presieduta dalla dott.ssa Luigia Sorrentino, vice-prefetto della Prefettura di Napoli; componente ing. Ciro Cusano, dirigente tecnico del Comune di Pomigliano d’Arco; segretario dott. Giuseppe Iandolo, responsabile servizio Staff – Gestione Risorse Umane del Comune di Nola.

di ra.na.

NOLA. LE FORZE DELL’ORDINE SULLE TRACCE DEI MALVIVENTI CHE HANNO TENTATO IL PIU’ GRANDE COLPO AI DANNI DI UN ISTITUTO BANCARIO DELL’AREA NOLANA, I CITTADINI CHIEDONO LA MESSA IN SICUREZZA DEL TRATTO DI STRADA INTERESSATO DAL CUNICOLO SCAVATO DALLA BANDA DEL BUCO

Se fosse andato a segno sarebbe stato il più importante colpo della banda del buco ai dannni di un istituto bancario dell’area nolana e solo grazie alla tenacia e alla caparbietà del responsabile della sicurezza della banca è stato sventato un clamoroso assalto al caveau della Banca Popolare di Novara di Nola dove erano custoditi centinaia di cassette di sicurezza.

I malviventi – dalla ricostruzione fatta dal responsabile della sicurezza insieme agli uomini del Commissariato di Nola – erano arrivati a pochissimi metri dal caveau. Un colpo che, secondo gli esperti, era in preparazione da qualche mese e l’attacco probabilmente sarebbe dovuto avvenire nei giorni precedentemente la ballata dei Gigli.

La vicenda ha avuto inizio quando dall’interno della banca i dipendenti hanno iniziato ad avvertire dei rumori e delle anomalie strane nel sistema d’allarme. A questo punto è stato avvertito il responsabile della sicurezza provinciale che immediatamente ha iniziato ad ispezionare i tombini nella zona della banca riuscendo in pochi giorni ad identificare il tombino di partenza dove i malviventi, indisturbati, hanno scavato il cunicolo per arrivare al caveau. Nel pomeriggio di ieri l’altro, dal tombino della rete fognaria di Piazza d’Armi adiacente via A. Minichini, le forze dell’ordine con l’aiuto dei sommozzatori hanno trovato gli attrezzi usati dai malviventi. Bacinelle di plastica per il terriccio, batterie, torce, tavole di legno per proteggersi da eventuali crolli del terreno. Tra gli attrezzi – secondo il responsabile della sicurezza – sarebbe stata rinvenuta anche una piantina delle fogne. Questo fa pensare ad una banda di professionisti.

Intanto nella stessa giornata di ieri l’altro, alla presenza di numerosi curiosi, sia la GORI che l’Istituto bancario hanno provveduto a cementificare la bocca del cunicolo ed i danni alla fogna, mentre all’ufficio tecnico del Comune resta da mettere in sicurezza il tratto di strada (quadrivio via A. Minichini, via A. Renzullo, via Fonseca) fino alla Banca Popolare interessato dai lavori del malviventi prima di un eventuale apertura di una voragine che potrebbe arrecare gravi danni agli automobilisti e pedoni essendo la zona molto frequentata.

di ra.na.

E’ RISULTATA NON IDONEA L’UNICA CANDIDATA ALLA SELEZIONE DI DIRIGENTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI NOLA PER MOBILITA’ VOLONTARIA

Finalmente dopo ben quattro rinvii è stato portata a termine la selezione del dirigente della Polizia Municipale di Nola mediante mobilità volontaria.

Ricostituita nel mese di maggio scorso la Commissione preposta alla selezione, sostituendo i membri esterni della precedente commissione, dimissionari in tempi diversi (Gennaro Sallusto, Comandante della Polizia Municipale di Portici e Gaetano Petrocelli, Comandante della P. M. di Pompei) con Gabriella Ruppi, Comandante della Polizia Locale del Comune di S. Giorgio a Cremano e la dott.ssa Maria Piscopo, segretario generale del Comune di Acerra).

La Commissione, insediatasi l’8 giugno scorso, in pari data ha concluso il procedimento selettivo dando atto che l’unica candidata ammessa non ha conseguito l’idoneità.

Attualmente resta comandante della Polizia Municipale di Nola il colonello Luigi Maiello, dirigente a tempo determinato da oltre tre anni. Non è escluso che nei prossimi mesi sarà pubblicato il bando di concorso a tempo indeterminato del nuovo Comandante della Polizia Municipale di Nola.

di ra.na.

NOLA. GARA PER L’AFFIDAMENTO PER UN ANNO LAVORI DI TAGLIO, POTATURA E CUSTODIA VILLA COMUNALE PER € 40.500 A BASE D’ASTA

Sono stata avviate le procedure relative all’affidamento per un anno dei lavori di taglio del tappeto erboso, della potatura delle alberature e della custodia e presidi ivi comprese le pulizie e piccola manutenzione degli impianti della Villa Comunale.

Il nuovo Piano di Gestione della Villa Comunale è stato approvato con delibera di Giunta Municipale n. 79 del 21 aprile 2017 e della delibera di Consiglio Comunale n. 12 del 29 aprile 2017. Tale piano prevede un costo di manutenzione ordinaria decennale per un importo di € 337.888,20.

Per l’anno 2018 secondo la stima ed il quadro economico redatti dall’ufficio Tutela Ambiente il costo è di € 40.500 comprensivo di Iva, imprevisti ed oneri di sicurezza.

L’affidamento dovrà avvenire mediante procedura semplificata informale a mezzo gara con lettera di invito da espletarsi mediante il criterio del prezzo più basso con la partecipazione di almeno cinque operatori economici.

Le attività previste dal servizio devono essere svolte da personale con qualifica di arbocoltore.

Responsabile del procedimento Bruno Di Nardo.

di ra.na.

NOLA. AFFIDATO ALL’ARCHITETTO GIUSEPPE BARONE L’INCARICO DI COLLAUDO DEI GIGLI 2018, TUTTI I PARTECIPANTI ALLA GARA

E’ l’architetto Giuseppe Barone di Nola residente in via V. La Rocca ad assumere l’incarico per il servizio e la verifica di conformità in corso d’opera delle macchine da Festa per il 2018.

Alla scadenza dell’avviso pubblico sono pervenute 10 domande di professionisti: ing. Felice Sommese; arch. Antonio Restaino; geom. Silvestro Esposito; ing. Antonio Napolitano; arch. Giuseppe Barone; ing. Tommaso Curcio; arch. Salvatore Santaniello; arch. Giacomo Stefanile; arch. Fulvio Ricci; arch. Maurizio Barbato. Le istanze ed i curricula sono stati esaminati tenendo conto del principio di rotazione, competenza specifica già acquisita in relazione all’incarico, competenza necessaria allo svolgimento dell’attività. Importo del servizio € 5.000,00 comprensivo di IVA e CPA. La durata dell’incarico finalizzata alla verifica di conformità in corso d’opera delle macchine sarà completata entro la fine del mese di Giugno.

di ra.na.

Navigazione articolo