ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

NOLA. BARCA 2018: IL TAR CAMPANIA RESPINGE IL RICORSO DI MARIA PIATTI (17.03.1920), IL SIMBOLO DELLA FESTA RESTA ALLA SIGNORA PASQUALINA MOSCATO (18.05.1920). ARRIVA LA FANTASTIC TEAM

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (TAR) – sezione 3, relatore il giudice Alfonso Graziano, presidente Fabio Donadono, segretario Giuseppe Esposito – nella seduta della camera di consiglio del giorno 17 ottobre 2017 ha respinto il ricorso presentato dalla signora Maria Piatti (nata il 17.03.1920) per la mancata assegnazione della Barca 2018 pur avendo i requisiti di maggiore anzianità e di residenza anagrafica al Comune di Nola come previsto dal regolamento della Festa dei Gigli approvato dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione Festa dei Gigli.

Il ricorso è stato respinto in quanto dagli atti disposti dal Tribunale Amministrativo risulta (relazione del dirigente dei servizi demografici del Comune di Nola presentata al TAR il 3 ottobre) che la signora Maria Piatti, ricorrente, è stata iscritta per la prima volta all’anagrafe del Comune di Nola il 16 febbraio 1934 per provenienza dal comune di Napoli, circostanza confermata dal certificato di residenza storico e dal foglio di famiglia rilasciato dal servizio centrale del Comune di Napoli, mentre la ricorrente aveva esibito un certificato della III Municipalità in cui si diceva che era impossibile il rilascio del certificato storico.

A questo punto, non essendo la signora Maria Piatti residente dalla nascita a Nola, il Tar ha assegnato provvisoriamente la Barca 2018 alla signora Pasqualina Moscato nata a Nola (NA) il 18 maggio 1920.

Infine il TAR ha condannato la sig.ra Maria Piatti al pagamento delle spese della presente fase cautelare di € 500,00 a favore del Comune di Nola ed € 500,00 a favore della Fondazione Festa dei Gigli, oltre accessori di legge.

Fervono ora i preparativi per i festeggiamenti al femminile con a capo la Fantastic Team.

di ra.na.

Annunci

Saviano. Migranti: accoglienza ed integrazione, Sommese firma protocollo d’intesa in Prefettura

“Ho sottoscritto con il Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, il protocollo d’intesa che consentirà di coinvolgere i migranti ospiti dei due centri di accoglienza presenti sul territorio del Comune di Saviano in attività socialmente utili”. Lo rende noto il sindaco Carmine Sommese.

“I cittadini stranieri, su base volontaria ed a titolo gratuito, saranno impiegati nella pulizia e riordino degli spazi verdi, luoghi pubblici quali piazze, rotatorie, strade, edifici pubblici di proprietà comunale quali municipio, biblioteca, scuole – fa sapere il primo cittadino – In accordo con il Prefetto, amplieremo il protocollo per impiegare successivamente i migranti anche nelle attività di protezione civile. L’iniziativa – conclude la fascia tricolore – è tesa a favorire la piena accoglienza e integrazione e, allo stesso tempo, consente ai migranti ospiti di sentirsi parte attiva all’interno della comunità”.

(red)

Saviano, trasporto scolastico: arriva la proposta della III commissione consiliare

Cons. Fuschillo

Un appello per garantire il regolare trasporto scolastico. La proposta arriva dal comune di Saviano ed in particolare dai componenti della terza commissione consiliare permente rappresentata dai consiglieri Fuschillo, La Marca, Policastro e Sommese.

Considerate le poche risorse a disposizione in bilancio, i commissari hanno proposto di favorire le sponsorizzazioni dei privati. Cosi in consiglio comunale è stata approvata la modifica al regolamento sulle sponsorizzazioni portando la cifra da 20 a 40 mila euro e destinare i fondi al trasporto scolastico con 3 bus o addirittura 4.

“Quando il comune non ce la fa ci si rivolge ai privati pur di garantire i diritti dei cittadini – fanno sapere i consiglieri – Piccole cose che possono trasformarsi in cose più importanti e che vanno incentivate”.

di ra.na.

NOLA. RUBINETTI A SECCO H24 PER INTERVENTO ALLA CONDOTTA REGIONALE, IL COMITATO CIVICO: “CON L’OK DEI SINDACI SI PUO’ LIQUIDARE LA GORI E DARE IL VIA ALLA GESTIONE PUBBLICA”

A seguito di un intervento programmato per lavori presso l’impianto regionale, sarà sospesa l’erogazione idrica dalle ore 20:00 di venerdì 20 ottobre alle ore 20:00 di sabato 21 ottobre. Lo rende noto la Gori, l’ente gestore del servizio idrico integrato.

A causa di lavori improcrastinabili finalizzati al miglioramento dei sistemi idropotabili, sarà sospesa temporaneamente l’erogazione idrica su tutto il territorio comunale, ad esclusione di Polvica, Villa Albertini, Castel Cicala, Cappella Santo Spirito e SS. 7 Bis. L’intervento all’impianto regionale determinerà per 24 ore lo stop e/o l’abbassamento della pressione idrica anche in tutto o parte dei comuni di Cimitile, Saviano, Casamarciano, Comiziano, Cicciano, Camposano e Tufino.

In ogni caso sarà predisposto il servizio sostitutivo con autobotte e/o l’installazione di fontanine di prelievo provvisorio in determinate zone dei comuni coinvolti. A Nola saranno installate fontanine in via Stella e sarà posizionata un’autocisterna in piazza d’Armi.

“Dopo un’estate tremenda di improvvise sospensioni del servizio e continui cali di pressione, il gestore privato insiste con la sua scarsa azione di comunicazione e programmazione dei lavori, lasciando a secco decine di migliaia di utenti – tuona il Comitato Civico per la Difesa del Diritto all’Acqua – Basta solo l’assenso dei sindaci per liquidare la fallimentare Gori e aprire un nuovo percorso per la gestione pubblica ed efficiente del servizio idrico”.

di ra.na.

Doppi turni al II circolo didattico: interviene la dirigente scolastica Nicoletta Albano: “Nessuna decisione autonoma. Il consiglio d’istituto è convocato per domani. Gli unici a pagare sono gli alunni, la scuola e le famiglie”

Emergenza scuola a Nola: resta alta l’attenzione sul II circolo didattico Maria Sanseverino legato ormai ai doppi turni per carenza di aule. Dopo il botta e risposta delle ultime settimane, il responso definitivo circa la possibilità di trasferire momentaneamente due classi nelle aule messe a disposizione dalla dirigente Silvana Sarnelli, ora spetta al consiglio d’istituto convocato nella giornata di domani. Ad intervenire sulla questione e su una presunta decisione trapelata in queste ore, è la dirigente Nicoletta Albano.

“E’ assolutamente falso – sottolinea Nicoletta Albano – quanto riportato da un quotidiano che sia stata bocciata la proposta del Consiglio d’Istituto della T. Vitale ancor prima di convocare il consiglio d’istituto. Domani pomeriggio ho convocato il consiglio d’istituto che prenderà atto della delibera del Consiglio d’Istituto del I° Circolo del 12 ottobre scorso nella quale si concede la disponibilità di sole due aule, a fronte delle 4 richieste dal Comune nell’ultima riunione, e che hanno, tra l’altro, una capienza massima di 21 alunni ciascuna e sono situate al secondo piano del Plesso T. Vitale. Tale disponibilità – continua Albano – non soddisfa nè le richieste dell’amministrazione comunale nè le esigenze del secondo Circolo in quanto le quinte classi sono, innanzitutto, quattro e di consistenza numerica superiore alle 21 unità; a questo punto bisogna attendere la documentazione attestante l’agibilità e la destinazione ad uso didattico delle aule poste al piano terraneo della Giordano Bruno che dovrebbe essere disponibile a breve come è stato sottolineato dal Sindaco e dall’Ufficio Tecnico Comunale; comunque più volte ci è stata prospettata una soluzione che, di fatto, non si è mai concretizzata con ipotesi momentanee di soluzioni alternative non ottimali nè per gli alunni nè per i docenti nè per il personale di entrambi i plessi. Personalmente ritengo di aver svolto, fin dall’inizio, tutti i passaggi istituzionali ricevendo sempre rassicurazioni circa la disponibilità di utilizzare aule scolastiche dal primo settembre e tutta la documentazione è agli atti della scuola. Da qualche anno – sottolinea la dirigente – è stata rappresentata al Sindaco la necessità di utilizzare ulteriori locali da adibire ad aule scolastiche in considerazione dell’implementazione dei laboratori e delle richieste di nuove iscrizioni; al momento alla sottoscritta non è pervenuta alcuna nota dell’amministrazione comunale che limitasse le iscrizioni anzi, mi è sempre stata data rassicurazione sulla risoluzione del contratto stipulato con il liceo scentifico “Albertini” e quindi la disponibilità delle aule da noi richieste. Purtroppo, responsabilità a parte, il disagio conseguente da tale situazione è ricaduto solo ed esclusivamente sulle famiglie e sulla scuola sebbene in queste ore molti alunni delle classi V hanno ripreso le lezioni, comprendendo l’importanza dello studio che non va sospeso come ho più volte ribadito ai genitori negli ultimi giorni”.

di ra.na.

Nola. Ordine Avvocati, boom di voti per la lista “Avanti con Urraro”

Rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola: trionfa la lista “Avanti con Urraro”.

Tutti eletti i quattordici consiglieri della lista “Avanti con Urraro”, mentre la lista “Ordine DinAmico” capeggiata da Ciro Sesto conquista i sette seggi della minoranza.

Ecco i ventuno eletti del Consiglio: Francesco Urraro (1719); Ciro Barone (986); Boccia Giuseppe – detto Antonello (1207); Boccia Raffaele – detto Lello (1117); Caccia Umberto (1108); Carbone Felice (880); Ferraro Italia – detta Ilia (1418); Montano Rossella (961); Napolitano Sonia (1071); Pascale Luigi (903); Piccolo Pasquale (1165); Ragosta Michele (957); Sannino Nicoletta (928); Sebastiani Annalisa (1117); Ciro Sesto (879); Curcio Raffaele (816); Lombardi Rosaria (807); Travaglino Salvatore (741); Pandico Salvatore (607); Loria Fiorella (595); Albarella Giuliana (516).

Il Consiglio nella prima seduta eleggerà al proprio interno il Presidente, il Vice-Presidente, il Segretario e il Tesoriere. La consiliatura durerà tredici mesi in quanto si è trattata di una elezione straordinaria di allineamento con tutti gli ordini.

Tre sono state le liste presentate: Avanti con Urraro, Ordine DinAmico e Nuova Avvocatura Democratica.

Ecco tutte le preferenze: Lista “Avanti con Urraro”: Francesco Urraro (1719); Ciro Barone (986); Boccia Giuseppe (1207); Boccia Raffaele (1117); Caccia Umberto (1108); Carbone Felice (880); Ferraro Italia (1418); Montano Rosella (961); Napolitano Sonia (1071); Pascale Luigi (903); Piccolo Pasquale (1105); Ragosta Michele (957); Sannino Nicoletta (928); Sebastiani Annalisa (1177).

Lista Ordine DinAmico: Ciro Sesto (879); Albarella Giuliana (511); Bianco Giovanni (441); Bravaccio Aristide (464); Curcio Raffaele (816); Gianniello Rachele (337); Guastaferro Anna (470 – prima dei non eletti); Lombardi Rosaria (807); Loria Fiorella (595); Marrazzo Umberto (331); Mosca Giuseppe (347); Pandico Salvatore (607); Travaglino Salvatore (741); Volpe Gabriele (431).

Lista Nuova Avvocatura Democratica: Rosa Sposito (267); Salvatore Gianluca Soviero (251); Rista Leone (325); Maria Lippiello (185); Gioacchino Maurizio Lo Sapio (200); Giuseppe Ranchiglio (153); Palmira Tanzillo (249).

Curiosità: E’ stata l’elezione dei record per numero dei votanti 2.319 (oltre l’80% degli iscritti), per numero di preferenze, Francesco Urraro con 1.719 preferenze è risultato il più votato nella storia del Consiglio dell’Ordine, la donna più votata Ferraro Italia con 1419, ed infine la grande maratona dello scrutinio durato ben 53 ore. Otto le donne elette, 5 della lista Urraro (Ferraro Italia – Sebastiani Annalisa – Napolitano Sonia – Montano Rossella – Sannino Nicoletta) e 3 ordine DinAmico (Lombardi Rosaria – Loria Fiorella – Albarella Giuliana).

di ra.na.

NOLA. ENTRO IL 18 OTTOBRE SCADE LA DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AI “MERCATINI DI NATALE”: DUE LOCATION, CENTRO STORICO E CASTEL CICALA

E’ stato pubblicato l’avviso pubblico per la partecipazione alla 3° edizione dei “Mercatini di Natale” 2017 (periodo dal 27 novembre all’8 dicembre). È necessario far pervenire modello di manifestazione di interesse entro le ore 12,00 del 18 ottobre 2017 presso l’ufficio del Comune sito in Nola – piazza Duomo 1.

Saranno messe a cura dell’amministrazione comunale apposite casette natalizie in base al numero dei richiedenti. Ogni partecipante avrà a disposizione una casetta in legno dotata di attacco elettrico, n. 2 faretti alogeni, pedana, addobbo esterno delle casette.

Gli articoli in vendita dovranno avere attinenza con il tema del Natale: prodotti natalizi, piante e composizioni floreali natalizie e manufatti di arte sempre natalizi come decorazioni, candele, presepi, al bari di natale, borse lana cotta, tovaglie e articoli per la casa a tema natalizio.

Gli interessati sulla domanda di partecipazione dovranno indicare la location preferita tra centro storico e Castel Cicala.

Per informazioni – Comune di Nola sig.ra Nicoletta Nappi 081/8226225.

di ra.na.

PUBBLICATE SUL BURC DI LUNEDI’ 9 OTTOBRE LE GRADUATORIE PROVVISORIE DELLE CONCESSIONI DI CONTRIBUTI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO, AL COMUNE DI NOLA PRESENTATE 86 ISTANZE PER CIRCA € 3.500.000,00

E’ stata pubblicata sul BURC n. 74 di lunedì 9 ottobre 2017 la graduatoria provvisoria delle concessioni di contributi per interventi di riduzione del rischio sismico su edifici di proprietà privata.

Le istanze potevano essere presentate, ai comuni di appartenenza, da parte di privati entro il 31 marzo scorso. I richiedenti potevano far richiesta di un contributo max per abbattimento e ricostruzione di € 30.000,00 per ogni unità abitativa; € 20.000,00 per adeguamento e miglioramento sismico ed € 10.000,00 per rafforzamento sismico, sempre per ogni unità abitativa.

La Regione Campania – legge n. 77 del 2009 art. 11- istituì un fondo per la prevenzione del rischio sismico di € 122.974.623,36; per l’anno 2017 saranno utilizzati circa € 3.500.000,00. Una somma enormemente esigua rispetto alle richieste presentate; infatti al 30 marzo sono pervenute 7.637 istanze trasmesse da 354 comuni. I comuni hanno trenta giorni di tempo per presentare eventuali modifiche. Da Palazzo Santa Lucia fanno sapere che difficilmente la graduatoria provvisoria potrà essere modificata. Nel decreto presidenziale si precisa che la pubblicazione della graduatoria sul BURC ha valore di notifica per i soggetti destinatari del contributo, fermo restando la facoltà dei comuni interessati di pubblicare le graduatorie; infatti sul BURC sono state pubblicate due graduatorie, una per punteggio decrescente per ogni richiedente ed un’altra per Comune di appartenenza.

Con successivo provvedimento si provvederà, di volta in volta che vengono stanziati nuovi fondi, ad individuare per scorrimento della graduatoria gli interventi potenzialmente finanziabili sulla base delle risorse disponibili. Al Comune di Nola sono state presentate 86 istanze per un importo complessivo di € 3.500.000,00; purtroppo il primo avente diritto – Longobardi Salvatore con punteggio 1503 € 35.000,00 – è posizionato al 314° posto in graduatoria, attualmente molto distante dai progetti finanziabili. Una cosa è certa: la graduatoria non ha scadenza, quindi c’è la speranza che in tempi medio-lunghi ogni avente diritto possa ottenere il contributo.

di ra.na.

Nola. ISIS “A. Leone – U. Nobile” eccellenza del Territorio, grazie anche al successo dell’Indirizzo Servizi Socio Sanitari con articolazione odontotecnico

Per il secondo anno consecutivo si sono svolti all’ISIS “A. Leone – U. Nobile” di Nola gli esami di abilitazione alla professione di odontotecnico. Ventidue i candidati che hanno sostenuto le prove scritte, pratiche ed orali che si sono articolate in tre giorni dal dieci al tredici ottobre 2017. Tutti hanno superato brillantemente gli esami che hanno visto impegnati docenti interni e tre esperti esterni rappresentanti della ANTLO (Associazione Nazionale Titolari di Laboratorio Odontotecnico), della Regione Campania e del Ministero della Salute.

Rispetto allo scorso anno, i candidati agli esami sono aumentati di circa il 60%, grazie anche all’impegno degli addetti ai lavori che hanno promosso una intensa politica di orientamento e potenziamento dell’Indirizzo Servizi Socio Sanitari con articolazione odontotecnico. L’Indirizzo rappresenta, di fatto, una eccellenza del Territorio Nolano che promuove e partecipa ad importanti iniziative, tra le altre, il progetto Protesi Sociale con i Comuni dell’Ambito n. 23, di cui il Comune di Nola è capofila.

Con ottimi risultati si sono abilitati i seguenti candidati: Acierno Giuseppe, Adiletta Alfonso, Alfieri Luca, Aprea Giovanni, Ardolino Michele, Billotti Fiore, De Sena Angelo, Ferrentino Matilde, Greco Federica, Guerriero Vincenzo, Iervolino Biagio, La Manna Sebastiano, Leone Giuseppe, Liparuli Carmine, Martino Salvatore, Menna Francesco, Nuzzo Daniele, Pesapane Martina, Porciello Vincenzo, Prevete Salvatore, Sica Roberta, Ventre Maria.

Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Teresa Palmieri, si complimenta con i neo odontotecnici per gli ottimi risultati raggiunti ed augura loro una carriera costellata di grandi successi, mettendo in pratica quanto appreso nel quinquennio di studi presso l’ISIS “A. Leone – U. Nobile” sotto il profilo didattico e pratico-professionale.

(red)

L’ASSEMBLEA DELLA PRO LOCO NOLA CITTA’ D’ARTE APPROVA IL BILANCIO PREVENTIVO 2018, TUTTE LE MANIFESTAZIONI DEL 2018

Venerdì 12 ottobre nella sede della Pro Loco di Nola in corso T. Vitale si è tenuta l’assemble generale dei soci per l’approvazione del Bilancio di previsone 2018.

Presidente dell’assemblea all’unanimità è stato nominato il socio Luigi Pasciari. Dopo i saluti di rito del presidente Carmelo Martinez ad illustrare le voci di entrata ed uscite del Bilancio è stato il cassiere Antonio Del Piano, che ha sottolineato che nel 2018 “proseguiremo nel segno intrapreso l’anno scorso. La Pro Loco – ha continuato Del Piano – ha sostenuto anticipando le varie spese per le manifestazioni del 2016 e 2017 a fronte di impegni spese del Comune di Nola non ancora liquidati. L’ultimo contributo ricevuto è relativo all’anno 2015. Comunque – conclude Del Piano – sarà data precedenza sui capitoli di spesa alle attività tradizionali e caratteristiche del sodalizio”.

E’ bene precisare che il Comune di Nola ogni anno liquida alla Pro Loco di Nola un contributo di € 20.000,00.

ENTRATE: residuo di cassa €500,00- Contributo Comune di Nola €20.000,00- tesseramento Soci €1.500,00- Proventi derivanti da manifestazioni €4.500,00- Contributi volontari e sponsorizzazioni €4.500,00= Totale Entrate previste € 32.500,00.

USCITE: Celebrazioni bruniane €1.500,00; Carnevale con le scuole- XX° edizione Mascherina d’Argento €2.300,00; Festa di Fra Braciola €2.300,00; Convegno Bambole Volanti” la Quaravesema” €2.500,00; Premio Gionalistico “ Luigi Vecchione” €1.000,00; Maggio dell’arte (in sinergia con le altre realtà interessate) €1.000,00; Premio Paoliniano €1.000,00; Collaborazione con Corteo Storico degli Orsini-; Sportello Informazione ed accoglienza turistica UNIT €3.200,00; Sabato dei Comitati Pro Loco €1.300; Estate a Nola €1.500,00; Commemorazione Caduti Piazza d’Armi €500,00; Progetto scuola €1.000,00; Premio Slow Food – Pro Loco “ Ruperto da Nola” €1.000,00; Festività patronale S. Felice- Sagra del Tutero e dell’Ombrello €2.000,00; In Memoria di Sant’ Alfonso del Liguori- Concerto per cornamuse €2.000,00; Manifestazioni Natalizie- Mercatini di Natale in Pro Loco €2.000,00 Totale €26.500,00; Costi di gestione sede €4.500,00; Contributi UNPLI progetto Servizio Civile Nazionale 2018 €1.500,00; Totale Complessivo delle Uscite €32.500,00.

Con il progetto scuola che partirà a settembre prossimo la Pro Loco intende avviare un percorso con le scuole del territorio per attivare iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale cittadino; la terza edizione della Festa di Fra Braciola si è pensato di allestirla in una piazza vista la grande partecipazione di pubblico dell’anno scorso; l’anno prossimo Nola ospiterà la Terza Edizione del Convegno Nazionale delle Bambole Volanti; a febbraio in occasione dell’anniversario della morte del filosofo nolano la Pro Loco ricorderà gli studi e le opere dell’illustre nolano; Maggio dell’Arte consisterà in quattro week end con proposte di visite guidate dal sabato mattina alla domenica pomeriggio in diversi centri dell’area nolana con volontari e professionisti delle associazioni del territorio per far conoscere il patrimonio locale. Oltre alle visite guidate ci saranno una serie di eventi ed iniziative di svago ed intrattenimenti. Sarà istituito in occasione del centenario della nascita di Luigi Vecchione un premio giornalistico alla sua memoria; si ripeterà il sabato dei Comitati un momento di Festa e partecipazione con I maestri di Festa dei Gigli 2018; sarà allestito per il quinto anno consecutivo l’info point presso la sede della Pro Loco. Visitatori e turisti potranno trovare in Città un sorriso ed accoglienza con la professionalità, competenza e capacità linguistiche degli informatori turistici; infine la Pro Loco parteciperà come patner al Premio Ruperto da Nola, organizzato dalla Slow Food ed al Premio Paoliniano organizzato dall’Associazione Premio Paoliniano. Infine la Pro Loco dall’anno scorso ha ottenuto tramite il progetto dell’UNPLI 4 unità per il servizio nazionale civile.

Alla fine il bilancio di previsione è stato approvato all’unanimità.

di ra.na.

Navigazione articolo