ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il tag “sport”

De Luca su nuovo stadio a Nola

Anche lo stadio comunale di Nola fra i progetti da realizzare con il supporto della Regione.

NOLA. APPELLO AL SINDACO DI UNO SPAZIO PER LA CAMMINATA NORDICA (NORDIC WALKING)

“Aiutateci a trovare uno spazio per la nostra disciplina sportiva, il nordic walking, uno sport che si fa all’aria aperta”, è l’appello al sindaco e all’amministrazione comunale di un gruppo di sportivi (prevalentemente donne) costrette ad allenarsi due, tre volte a settimana in piazza d’Armi tra auto e curiosi.

“Chiediamo uno spazio adeguato, facciamo una camminata che vorremmo ampliare, ma ad oggi siamo costrette a correre tra immondizia e le auto. Il nordic walking – affermano – è una disciplina completa che può essere fatta in qualsiasi momento ed è effettuata con degli appositi bastoncini con lacciuolo. Se praticato correttamente sono veramente tanti i benefici: migliora il sistema cardiocircolatorio, scioglie le tensioni e rassoda i muscoli, fa dimagrire, aiuta a prevenire l’osteoporosi e rinforza il sistema immunitario, ed è anche un efficace antistress. Il nordic walking oltre alla parte inferiore del corpo (gambe e glutei) muove tutta la parte superiore coinvolgendo braccia, spalle, pettorale trapezio della schiena”.

di ra.na.

Nola. “Il Calcio che fa bene”. Sabato 26 ottobre, una festa di sport e di inclusione: testimonial, l’artista Luca Sepe e l’ex calciatore di serie A

Una giornata di sport e di socialità. E’ questo il senso del triangolare di Calcio a 5 promosso dall’Unità operativa di salute mentale di Nola, Asl Napoli 3 Sud, in collaborazione con la Cooperativa sociale Litografi Vesuviani.

La manifestazione, denominata “Il Calcio che fa bene”, si svolgerà sabato 26 ottobre, alle ore 10.00, presso il centro sportivo Maracanà ( via Gramsci – Cimitile).

Parteciperanno al triangolare la rappresentativa della UOSM di Nola “Senza Riserve” che ogni settimana è impegnata in attività sportive insieme al mister Felice Panico e gli operatori Salvatore Casillo, Stafania Farina, Carmen Parete, Rita Costa; Lena Esposito. Altra squadra a scendere in campo è quella de “Gli Insuperabili” de “Il villaggio di Esteban”, composta interamente da atleti disabile. Il team è guidato da Gianluca Raffone, psicologo dello sport e tecnico Figc, e da Luigi Ferri, operatore sociale della Cooperativa.

Ad aderire all’iniziativa, anche una rappresentativa di giornalisti dell’agro nolano che inteso così portare la propria testimonianza alla causa. L’inizio del triangolare sarà anticipato dai saluti delle istituzioni locali, dagli interventi responsabili del progetto e da un piccolo spettacolo dello showman, Luca Sepe, che ha dato pieno sostegno all’iniziativa sociale. Il calcio d’inizio sarà dato da Giuseppe Vives, ex calciatore di Lecce e Torino.

“Ringrazio tutti coloro hanno aderito al nostro invito – afferma il dottor Pasquale Saviano, dirigente della Uosm di Nola – l’obiettivo è di fare interagire il territorio con il servizio di salute mentale. L’iniziativa è ispirata al superamento del pregiudizio che accompagna le persone affette da disturbo mentale. Ricordo anche l’apertura dello spazio “Libreria in Centro” che offre la possibilità a tutti di potersi fermare a leggere un libro. Tutte le iniziative sono sostenute da ognuno degli operatori della UOSM che hanno accolto la sfida della lotta allo stigma”.

All’evento parteciperanno anche diverse associazioni del territorio che hanno mostrato pieno interesse e dato sostegno nella condivisione dell’iniziativa.

Expert for life: raccolti dodicimila euro

È di dodicimila euro l’importo raggiunto con ‘Expert for life’, la passeggiata di 3 km non competitiva promossa dall’associazione ‘United for life’ di cui è presidente la giovane nolana Angela Carbone. L’annuncio ieri mattina ai medici della Breast Unit dell’ospedale Cardarelli di Napoli a cui sarà devoluto l’assegno. Una cifra importante frutto dell’impegno e della solidarietà di oltre duemila persone che hanno acquistato il kit che comprendeva zainetto, maglietta, cappellino,braccialetto e materiale ingormativo. L’arancio il colore scelto anche per questa seconda edizione. Lo start ieri mattina con un lungo serpentone partito da piazza Duomo e che, dopo aver toccato diversi punti del centro storico, si è ritrovato nella chiesa dei Santi Apostoli. Qui, alla presenza dei dottori della Breast Unit, centro di eccellenza del Sud d’Italia per la prevenzione e la cura del tumore al seno, è stato dato l’annuncio del traguardo raggiunto.

“Sono felice, grazie a quanti hanno reso possibile tutto ciò, a cominciare da Expert Parente – commenta Angela Carbone – Questa è un’iniziativa che nasce da una storia vera, la mia. Ho lottato con tutte le mie forze contro il cancro ed anche se sono ancora in cura, continua il mio impegno per la sensibilizzazione alla prevenzione. Oggi sono qui in rappresentanza di tutte quelle donne che stanno vivendo un momento particolare della loro vita ma anche per quelle amiche che non ce l’hanno fatta e che ho visto lasciare prematuramente questa vita”.

Gli obiettivi: la donazione che sarà fatta alla Breast Unit dell’ospedale Cardarelli di Napoli servirà, come hanno spiegato i medici, a coprire una borsa di studio per la presenza nel centro di una psicologa. Una figura necessaria per il supporto emotivo delle pazienti ma anche delle famiglie e del personale che vi opera. Lo scorso anno l’iniziativa, che raggiunse ottomila euro, consentì il supporto di una dietologa.

“Figure come queste – fanno sapere i medici – sono indispensabili nel nostro centro perché consentono di monitorare lo stato di salute delle pazienti che necessita continuamente di cure ma soprattutto di uno stile alimentare adeguato così come il supporto morale risulta di notevole importanza per affrontare il lungo e non facile percorso. Grazie ai nolani e ad Angela per tutto l’amore e la tenacia”.

Tumore al seno: a Nola la passeggiata per ricerca!

Lo start è previsto per le 9.30 di domenica 22 settembre in piazza Duomo. Da qui partirà un corteo che toccherà le principali piazze della città aperto a tutti. Alla passeggiata, infatti, ci saranno uomini, donne e bambini che con zainetto in spalla, t-shirt e cappellino cammineranno insieme per una giusta e nobile causa: contribuire alla ricerca per la lotta al tumore al seno. Arriva alla II edizione l’iniziativa “EXPERT FOR LIFE”, la passeggiata non competitiva di 3 km organizzata dall’associazione “United for life” di cui è presidente Angela Carbone, giovane mamma della città di Nola da sempre impegnata nel sociale per la lotta al tumore al seno. Non a caso fu lei a concepire l’idea lo scorso anno dopo una lunga battaglia contro il cancro. L’evento, presentato l’altra sera in conferenza stampa nella chiesa dei Santi Apostoli di Nola, servirà a raccogliere fondi da destinare alla BREAST UNIT dell’Ospedale Cardarelli di Napoli, centro d’eccellenza di tutto il Sud d’Italia per la prevenzione e la cura del tumore al seno. Lo scorso anno l’iniziativa raggiunse oltre duemila iscritti e si chiuse con un assegno di 8.000,00€ consegnato direttamente nelle mani dei medici del centro di eccellenza napoletano. Una somma importante raggiunta attraverso le donazioni dei tanti partecipanti a fronte dell’acquisto di un kit – “il kit per la vita” – composto da zainetto, t-shirt e cappellino realizzati appositamente per l’occasione.

“Un momento di condivisione che vuole accendere i riflettori su un tema importante come la prevenzione – spiega Angela Carbone – La passeggiata di domenica non vuole essere una semplice iniziativa dimostrativa ma una reale opportunità per tutte quelle donne che lottano contro il male oscuro e che solo grazie ai centri di eccellenza, come la BRESAT UNIT, riescono a tenere viva la speranza. Strutture all’avanguardia con una diagnosi precoce sono indispensabili per aumentare la probabilità di guarigione. Ringrazio quanti hanno reso possibile tutto questo – conclude Angela – a cominciare da EXPERT PARENTE, official sponsor dell’evento e tutti i partner coinvolti, come: acqua MOOD, grafica Napolitano, il Mattino, Playanimation, Ndb, Fratelli Pizza, SIAE per il gratuito patrocinio e Liguori Florist oltre tutti coloro che hanno contribuito e patrocinato questo progetto fin dall’inizio investendo risorse ed energie”.

Al termine della passeggiata il programma si prevede un incontro informativo con l’equipe di medici della BREAST UNIT nella chiesa dei Santi Apostoli in via San Felice.

Sport ed alimentazione: focus stasera a Nola

Un meeting informativo per conoscere come agire su mente, corpo ed alimentazione mettendo a fuoco gli interventi giusti da attuare per uno stile di vita sano. A promuoverlo è la A.S.D. Nola Running. L’incontro si terrà questa sera a partire dalle ore 19.30 nella chiesa dei Santi Apostoli in via San Felice. Dopo i saluti del presidente Augusto Pesapane, interverranno il posturologo Felice Strocchia, il nutrizionista Giuseppe Tommasino, il giornalista sportivo Marco Cascone, la psicologa Marcella Brunelli e l’assessore allo sport del comune di Nola Elvira Caccavale.

“Un’occasione per prenderci una pausa dai ritmi frenetici del quotidiano e per approcciarci in modo salutare all’inverno – spiega Augusto Pesapane – Spesso sottoponiamo il nostro corpo a stress fisico e psicologico in modo inconscio e non utilizziamo in modo corretto le energie a disposizione. Questo focus chiarirà non pochi aspetti a riguardo”.

Valle Camonica – Matera, 1.200 km di cultura, inclusione e solidarietà. Domani l’arrivo della carovana a Nola

L’iniziativa si chiama “Dai segni ai sassi” e domani farà tappa a Nola nel segno dei valori dell’inclusione e della solidarietà. Nola è infatti una delle otto tappe – dopo Mantova, Ravenna, Gubbio, Amatrice e Sora – della straordinaria maratona intrapresa da atleti in handbike, carrozzine a spinta, tandem non vedenti e bicicletta. L’arrivo della carovana è previsto per le ore 18 di domani, giovedì 29 agosto, in piazza Giordano Bruno. L’iniziativa è promossa dalla Polisportiva Disabili Valcamonica che, dallo scorso 24 agosto, sta attraversando l’Italia in un percorso di circa 1200 km di strada che terminerà domenica 31 agosto a Matera. Un’avventura speciale proposta in occasione dei quarant’anni dalla nomina della Valle a primo sito Unesco d’Italia e nell’anno di Matera capitale europea della cultura. Ogni tappa prevede, inoltre, incontri con le amministrazioni, gli enti, le associazioni ed i territori inseriti nella lista del patrimonio tutelato dall’Unesco, uniti nello scambio di esperienze, dello sport e dell’inclusione sociale. Un progetto in cui è stata inserita anche Nola, dal 2013 tra i beni immateriali dell’Unesco con la secolare Festa dei Gigli, parte integrante della Rete delle Grandi Macchine a Spalla Italiane insieme alla Macchina di Santa Rosa di Viterbo, i Candelieri di Sassari, la Varia di Palmi ed i Ceri di Gubbio. Non a caso la manifestazione di domani è stata patrocinata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Minieri con gli assessori alle politiche sociali Monica Zimmaro e allo sport Elvira Caccavale. E domani gli amministratori comunali, insieme a rappresentanti del mondo dell’associazionismo e della Diocesi, accoglieranno gli atleti a partire dalle ore 18 in piazza Giordano Bruno per vivere un momento di confronto nel segno della solidarietà.

di Autilia Napolitano

Casamarciano. Campo sportivo comunale intitolato al Patrono San Clemente: la cerimonia stasera

Sarà intitolato a San Clemente, Patrono di Casamarciano, il campo sportivo comunale. La cerimonia si terrà alle ore 20.00 di stasera, mercoledì 3 luglio, nell’ambito delle celebrazioni legate alla Madonna delle Grazie con il contributo del comitato festa. Due i momenti in programma: dopo la cerimonia di intitolazione in viale G. Verdi alla presenza di autorità civili e religiose, in corteo si raggiungerà piazza Umberto dove il sindaco Andrea Manzi consegnerà una pergamena a tutti gli ex atleti della squadra di calcio del paese che, tra gli anni ’70 e ’90, portarono in alto il nome di Casamarciano vincendo per ben due volte il campionato di seconda categoria.

“Un impegno che portiamo a termine e che restituisce il giusto valore ad un luogo simbolo della nostra comunità che, accanto alla vocazione religiosa, ne affianca un’altra rigorosamente sportiva – spiega il sindaco Andrea Manzi – Un impegno che fa seguito ai lavori di rifacimento che negli ultimi mesi hanno interessato il campo sportivo che oggi si veste di un nuovo abito, sicuramente più confortevole ed accogliente, soprattutto per i nostri ragazzi che, con spirito di sacrificio, coltivano la passione calcistica nel solco dell’esempio dei loro predecessori che tanto hanno dato a questo paese. Il nostro – continua Manzi – è un modo di dire grazie a chi in passato ha rivestito questo ruolo sul campo, onorando la maglia, invogliando nel contempo le nuove generazioni ad avere lo stesso coraggio per riportare la squadra a quel periodo di gloria. Sono certo che il tempo ci darà ragione”.

A Nola torna la ‘Partita del Cuore’

Appuntamento insieme a Luca Sepe per sabato 18 maggio, ore 18, presso il PalaMerliano, per la sfida di volley tra magistrati e la selezione Regionale U15 Fipav Campania.

NOLA. Tutto pronto per la seconda edizione de ‘La Partita del Cuore’. Sabato 18 maggio, ore 18, a Nola presso il Palazzetto dello Sport ‘Merliano’è in programma la partita di volley tra la squadra della Associazione Nazionale Magistrati e la selezione Regionale under 15 Fipav Campania. L’evento, organizzato dalla società di volley del Nola Città dei Gigli in collaborazione con la libreria Bibì & Cocò, vedrà la partecipazione di Luca Sepe di Radio Kiss Kiss che animerà l’intera manifestazione. L’evento vedrà l’intervento della Professoressa Concetta Quintarelli, ricercatrice del dipartimento di Onco-Ematologia Pediatrica e Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma. L’acquisto dei biglietti in prevendita sarà possibile presso la sede della libreria a Nola, in corso Tommaso Vitale.

La “partita del cuore” sarà l’evento che darà il via alla seconda edizione di “Officina per la Vita”, manifestazione benefica organizzata dalla libreria ‘Bibì & Cocò’ di Nola con l’obiettivo di raccogliere fondi in favore della fondazione Bambino Gesù, che sostiene le attività dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Dal 18 al 25 maggio i bambini saranno protagonisti di una serie di eventi e iniziative, il cui ricavato verrà devoluto totalmente alla Fondazione.

Lunedì 20 maggio appuntamento presso il teatro della parrocchia Maria S.S. della Stella con la compagnia teatrale ‘Pipariello’, che metterà in scena la rappresentazione ‘I ragazzi della stella C. Martedì 21 invece sarà presente in libreria l’autore Maurizio De Giovanni per un incontro con i più piccini, mentre il giorno seguente sarà La Casa dei Conigli ad organizzare il laboratorio ‘Magiche proiezioni’. Giovedì in scena lo spettacolo per bambini ‘Dalla parte del lupo’ (Il Teatro nel Baule), mentre venerdì spazio al laboratorio ‘Il vulcano in libreria’ (Scienza Semplice). Si chiude sabato 25 maggio con il mercatino dei libri usati gestito dai bambini ‘Happy Book Market’.

“Le tante persone che passano attraverso certe terribili esperienze – spiega Carmela Cassese, una delle organizzatrici di Officina della Speranza – possono testimoniare l’impegno, il sacrificio e la grande disponibilità delle numerose professionalità che operano al servizio dei bambini. Per noi, per loro, l’ospedale del Bambin Gesù resta un’isola della speranza. Con la nostra iniziativa intendiamo alimentare concretamente questa speranza. Gli ottimo risultati raggiunti l’anno passato, l’entusiasmo di tanti che hanno contribuito a questo progetto, ci ha spinto a riproporre nuovamente questa iniziativa, che mi auguro, anno dopo anno possa crescere e coinvolgere sempre più presone”.

“E’ doveroso – conclude Stefania Stefanile, l’altra organizzatrice de ‘L’Officina della Speranza’ – ringraziare tutti i nostri partner e sponsor, è grazie a loro che è stato possibile coprire in via diretta le varie spese in modo da poter destinare l’intero ricavato delle manifestazioni alla Fondazione. Rispetto alla prima edizione si è riusciti ad ampliare la rete solidale, coinvolgendo numerose realtà che hanno in pieno sposato la nostra causa”.

Un nolano tra i finalisti del campionato europeo di biliardo

Moro, classe 1977, ambizioso e determinato è salito sul podio dei campionati Europei di biliardo 2019 di Brandeburgo sull’Havel in Germania classificandosi al secondo posto. Lui è Fioravante Vecchione ed è originario di Nola. Il suo nome da diversi giorni è sulla bocca di tutti i professionisti e gli amanti del settore. Fioravante ha infatti dominato la scena nella gara individuale a 5 birilli. Una passione nata nel cuore di Nola, nell’allora Manatthan, noto locale dove negli anni scorsi ci si riuniva proprio per giocare a biliardo. Da semplice hobby a professione il passo è stato breve. Prima una vittoria nel 2016 nel settore “stecche a squadre”, oggi il riconoscimento più importante. Un vero talento che, siamo certi, farà vivere ancora tante emozioni.

di Autilia Napolitano

Navigazione articolo