ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “marzo 4, 2020”

NOLA. AFFIDATO ALLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO POPOLARE IL SERVIZIO TESORERIA COMUNALE PER IL TRIENNIO 2020-2022

È stata aggiudicata definitivamente alla Banca di Credito Cooperativo Popolare il servizio di tesoreria comunale per il periodo 1 gennaio 2020 – 31 dicembre 2022 per un importo annuo di €48.800,00.La banca ha sede legale a Napoli al corso Vittorio Emanuele 92/100 e sede operativa a Torre del Greco. L ‘aggiudicazione è avvenuta con il criterio dell’ offerta più vantaggiosa ed espletata dalla Centrale Unica di Committenza – Agenzia area nolana. La proposta di aggiudicazione è stata acquisita al protocollo dell ‘Ente in data 8 gennaio. A Nola la banca ha uno sportello operativo al Cis-Interporto. Non è escluso che potrà aprire uno sportello anche a Nola centro.

di ra.na.

LA NOLA DELLE OPERE INCOMPIUTE, IN COMMISSIONE CONSILIARE URBANISTICA PRESIEDUTA DA ALBERTO VERANI

È in discussione in Commissione consiliare urbanistica presieduta dal consigliere Alberto Verani il programma triennale delle opere pubbliche 2020 – 2022. Si tratta di un atto propedeutico al bilancio stabilmente riequilibrato. Nello specifico si sta analizzando e discutendo sulle opere pubbliche avviate e ferme da anni. Sono quattro le opere in discussione :1) Cittadella della Cartapesta – Museo macchine da Festa 1 e 2 lotto per un importo complessivo di €3.724.615,95 in realizzazione a Piazza d ‘Armi, ex Stadio Comunale. Attualmente la destinazione d’ uso prevede attività museale ed artigianale. Per l ‘ultimazione dei lavori occorrono fondi per €2.860.291,33.I lavori di realizzazione avviati oltre dieci anni fa (la prima pietra con la banda musicale nel 2005) risultano interrotti sia per cause tecniche(rimodulazione del progetto) che per la presenza di un contenzioso con la ditta affidataria del primo lotto. Per il contenzioso, ultimamente l ‘amministrazione comunale ha nominato l’ avvocato Tanzillo. 2)Anche per i lavori di ampliamento della Scuola Mameli di Piazzolla i lavori risultano interrotti sia per cause tecniche che per contenzioso. Inizialmente l ‘importo complessivo dei lavori era di €200.000,00-ultimo quadro economico approvato nel 2012-per l’ ultimazione dei lavori sono necessari altri 400.000,00 euro. Al momento non esistono le condizioni di riavvio dei lavori. 3)Altra rogna è il completamento dell ‘edificio polifunzionale di via S. Massimo. Per tale opera in essere dal 2009 è prevista la realizzazione di un asilo nido (piano terra-sembra quasi ultimato) e di un centro polifunzionale al servizio dell’ ambito 23, finanziato dalla Regione Campania per oltre 700.000,00 euro. Una opera questa ultima di € 2.000.000,00 è ferma per mancanza di fondi per circa 885.000,00 euro. 4)Dulcis in fundo il Cimitero di Polvica, un project financing affidato nel 2006 ad una associazione temporanea di impresa per la cui realizzazione sono previsti circa 4 milioni di euro. Per un milione centocinquanta mila euro il Comune di Nola ha stipulato un mutuo con la Cassa Deposito e Prestiti;gli altri fondi sono a carico della associazione temporanea di impresa affidataria del project che curerà la vendita dei loculi e superficie delle aeree destinate alle cappelle ai privati, ottenendo dal Comune la gestione dell ‘opera in comodato d’ uso per 28 anni. Attualmente i lavori di realizzazione avviati risultano interrotti per recesso del contratto ai sensi delle vigenti disposizioni in materia antimafia, oltre ad esserci un contenzioso relativo all’importo della determinazione dello stato di consistenza che dovrà essere liquidato alla associazione temporanea di impresa prima della interdittiva antimafia. Il Comune anche in questo caso ha nominato il legale Paolino Napolitano a difesa. Per tutte e quattro le incompiute l ‘amministrazione ha intenzione di riprendere l esecuzione dei lavori una volta reperiti i necessari finanziamenti aggiuntivi. Solo per la Città della Cartapesta l’ amministrazione Minieri è favorevole a procedere ad un possibile ridimensionamento dell ‘opera. Per nessuna delle quattro opere è prevista la cessione a titolo di corrispettivo per la realizzazione di una altra opera pubblica, vendita o rimozione. Il presidente della commissione consiliare Alberto Verani ascoltati i commissari ha deciso di convocare in audizione i legali Tanzillo e Napolitano nonché i tecnici per conoscere lo stato dell ‘arte dei lavori. Nei prossimi giorni ci sarà l’ audizione del legale Paolino Napolitano sul Cimitero di Polvica.

di ra.na.

Area nolana. Storia di passione e lavoro nell’intervista con Giovanni Alfano: Arte culinaria, all’insegna del gusto e della professionalità. Carmine Bellucci, proclamato Eccellenza italiana. Lo Chef di Comiziano, primeggia a Sanremo 2020

Come nasce la passione per la cucina?

La cucina è una filosofia di vita che parte dal cuore e ti travolge di emozioni e fantasie come se stessi suonando un piano dipingendo un quadro di Vincent van Gogh. E così è stato anche per me. Sin da adolescente ho avuto la passione per la cucina. A 14 anni, dopo gli esami di terza media la mia vacanza ideale non è si è ridotta a sguazzare in riva al mare con gli amici, ma andare in un ristorante stellato di Monaco di Baviera per vedere da vicino come si svolgeva il lavoro di uno chef. Da quel momento in poi l’arte culinaria non mi ha più abbandonato. 

Come è cominciato il percorso formativo? 

Dopo la scuola alberghiera sono stato accanto ai migliori chef del mondo come Gualtiero Marchesi, Paul Bocuse, Joël Robuchon, Bernard Loiseau e tanti altri, ho partecipato ad alcuni stage nei ristoranti di Firenze, Milano, Capri e Francia

E quello professionale?

Ho lavorato a Napoli nei più rinomati hotel a 5 Stelle prima di andare in alcune esclusive località delle Alpi come Cortina d’Ampezzo, Courmayer, Milano, Riccione, Firenze, Siena, Venezia, Cgatania, Taormina e Scoglitti. Nel 1990 ho lavorato all’estero in qualità di primo chef, a Herrscing in Baviera, mentre nel 1998 ho inaugurato un ristorante in Toscana a Castellina in Chianti, dove ho ospitato gente del calibro di Antonio Banderas, Valeria Mazza, Vittorio Cecchi Gori, Cristina Cellai, Giancarlo Antognoni e tutti i giocatori dell’ A.C. Fiorentina

I rapporti con i media?

Nel 1999 ho partecipato alla trasmissione La Vecchia Fattoria in onda su RaiUno

Oltre i confini nazionali?

Un anno dopo la mia prima esperienza d’ Oltre Oceano è stata ad Hollywood, dove mi sono dapprima occupato di cucina regionale dimostrativa per poi lavorare nella catena degli Hotel Hilton

In Italia?

Ritorno in Italia e continuo a lavorare negli alberghi di lusso Dal Nord al Sud, partecipo con una società di Napoli al Pranzo nel Vaticano in onore di Papa Giovanni Paolo II° nel 2009 insieme al mio staff di cucina, sala e direzione inauguro il Grand Hotel Vigna Nocelli *****L di Lucera in qualità di Executive Chef e food & beverage manager. Dal 2011 ad oggi mi occupo di aperture e consulenza alberghiera in Italia e all’estero, ho anche avviato una società di Catering specializzata in eventi; e,date anche le numerosissime richieste di consulenza e aggiornamenti nel settore, dal 2012 ho aperto una Scuola di cucina (Art Culinary University) con corsi sia presso le aziende che nella mia struttura con corsi rivolti agli amatori, professionisti, a ragazzi appena terminati gli studi.

Riconoscimenti? 

Dopo continui sacrifici oggi vengo riconosciuto come l’Eccellenza italiana 2020 a Sanremo.

Nola. Prevenzione “fuori-classe”, tavolo di dibattito e consulenze mediche sabato 7 marzo al Masullo-Theti

Parte dall’Istituto Tecnico Commerciale per Geometri  A. Masullo – C. Theti di Nola la campagna di informazione e prevenzione fortemente voluta dal dirigente scolastico prof.ssa Annamaria Silvestro in collaborazione con il CIF di Cimitile presieduto dalla dr.ssa Donatella Provvisiero e la prof.ssa Susy Barone. 

Sono previste consulenze medico specialistiche di: Senologia, Ginecologia, Dermatologia e Nutrizione.

Oltre alla prevenzione, con alcuni rappresentanti del Gruppo Aido (Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule) Nola – Cimitile, si parlerà anche della seppur importante ma al momento stesso ancora poco conosciuta tematica della cultura alla sensibilizzazione della donazione degli organi, tutto ciò al fine di poter far accrescere la consapevolezza del grande valore della vita alle nostre nuove generazioni.

L’evento è riservato al solo personale docente e non e studenti dell’Istc A. Masullo – C. Theti.

Navigazione articolo