ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “gennaio 9, 2020”

Nola. Domani al museo storico archeologico Maurizio De Giovanni presenta il suo ultimo romanzo “Nozze”

Maurizio De Giovanni presenta il suo ultimo libro “Nozze”. L’autore dei “Bastardi di Pizzofalcone” sarà a Nola domani, venerdì 10 gennaio, ospite del circolo culturale Passepartout e del “Lions Club Nola Host Giordano Bruno” presieduto da Gaetano Rosario Porcaro.

L’appuntamento è alle ore 17.30 nel salone del museo storico archeologico di via Senatore Cocozza. All’incontro, oltre all’autore, interverranno il sindaco Gaetano Minieri e il direttore del museo Giacomo Franzese.

In scaletta anche la lettura di alcuni brani a cura di Gennaro Caliendo.

“Una nuova opportunità per Nola di conoscere, ed apprezzare, lo stile letterario di uno scrittore figlio del Sud che ha saputo trasmettere emozioni e contaminazioni accreditandosi tra gli autori più stimati del panorama letterario italiano – spiegano gli organizzatori – un onore ed un piacere avere Maurizio De Giovanni a Nola che saprà offrire la giusta occasione per un confronto ed un dialogo stimolanti”.

ISTANZA DEI CREDITORI AL COMUNE DI NOLA PER L’AVVIO DELLA PROCEDURA DI DISSESTO ENTRO 60 GIORNI. PUBBLICATO AVVISO SU SITO WEB E ALBO PRETORIO. SCHEMA DI DOMANDA

È stata pubblicata all’albo pretorio dall’Organismo Straordinario di Liquidazione (OSL) la richiesta di ammissione alla massa passiva dei creditori per l’avvio della procedura di gestione del dissesto finanziario del Comune di Nola. Nella domanda è obbligatorio dichiarare importo del debito, epoca in cui il debito è sorto, titolo che comprova il credito, eventuali cause di prelazione, eventuali atti interruttivi della prescrizione. Allegata alla domanda, che potrà essere scaricata dal sito web del Comune ( CLICCA QUI PER LEGGERE L’AVVISO DELL’OSL ⬇️ https://web.comune.nola.na.it/edoc-files/view/files/5e14b9944dc7d800018d3fd1/PAP-00024-2020.pdf?guest=true 

CLICCA QUI PER SCARICARE IL MODELLO DI DOMANDA ⬇️ https://www.comune.nola.na.it/images/fac-simile_dom.ammiss._massa_passiva_2020.docx ) occorre allegare i seguenti documenti: copia documento di riconoscimento – copia degli atti di incarico di affidamento – copia fatture e atti di messa in mora del debitore – atti interruttivi della prescrizione – titoli esecutivi – altri atti o documenti che comprovino l’utilità e l’arricchimento del Comune. La richiesta va fatta da chiunque ritenga di vantare un diritto di credito per fatti e atti di gestione verificatisi entro il 31 dicembre 2019 entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso all’Albo Pretorio e sul sito web istituzionale del Comune. La domanda in carta semplice da indirizzare alla Commissione Straordinaria di Liquidazione del Comune piazza Duomo n. 1, direttamente al protocollo generale del Comune di Nola, in orario di ufficio, a mezzo raccomandata A/R, via posta certificata da inviare all’indirizzo: osl@pec.comune.nola.na.it

di ra.na.

NOLA. SCADE IL 29 GENNAIO L’APPROVAZIONE DEL BILANCIO STABILMENTE RIEQUILIBRATO, IN CASO DI MANCATA APPROVAZIONE SCIOGLIMENTO CONSIGLIO COMUNALE

Mancano ventuno giorni all’approvazione del bilancio stabilmente riequilibrato, condizione necessaria per affrontare e superare il dissesto finanziario. Infatti l’Assemblea comunale è tenuta entro 90 giorni dalla nomina dell’Organismo Straordinario di Liquidazione (nominato con decreto del Presidente della Repubblica il 29 ottobre scorso) ad approvare il bilancio stabilmente riequilibrato per il triennio 2020-2022 pena lo scioglimento del Consiglio comunale. Una tappa fondamentale, dunque, per il civico consesso bruniano.

Il bilancio, una volta approvato con gli allegati, dovrà essere inviato alla direzione centrale della finanza locale presso il Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero degli Interni per l’approvazione. Doppia approvazione dunque. Molto importante è conoscere l’insieme dei comportamenti e degli intendimenti che il Comune dovrà tenere per i prossimi cinque anni. Già alla Commissione per la stabilità finanziaria degli Enti Locali è stata sottoposta la delibera concernente la ridefinizione della pianta organica e su questo il Comune è stato autorizzato ad assumere a tempo determinato ex art. 110 Dlgs n. 267/2000 il dirigente tecnico. Tra gli obiettivi primari dell’amministrazione comunale sicuramente ci sarà una accelerazione sulle entrate tributarie ed extra-tributarie incrementando la percentuale di riscossione, al momento, molto bassa. A tal proposito nel mese di dicembre sono stati notificati ad alcune migliaia di contribuenti cartelle per tributi non pagati (Imu – Tasi – Tari) anno 2014. “Non è facile governare una Città dissestata – sottolinea l’assessore al bilancio Antonio Galasso – Lo sappiamo, ma non è impossibile”.

di ra.na.

Navigazione articolo