ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “gennaio 4, 2020”

VIA NOLA-SAN GENNARO, VIA FEUDO E VIA ANFITEATRO LATERIZIO, DA BRUTTI ANATROCCOLI A CIGNI

I residenti di via Nola-San Gennaro, via Feudo e via A. Laterizio vedono il 2020 come “l’anno della svolta”, infatti la buona notizia arriva con la pubblicazione all’albo pretorio delle determine a firma del responsabile dei LL.PP. geometra Bernando Arienzo per i lavori di asfalto del manto stradale delle omonime strade. Lavori annunciati più volte da circa tre anni e mai iniziati nonostante l’espletamento della gara da parte della CUC presso l’Agenzia Locale di Sviluppo.

Via Nola-San Gennaro, un’arteria frequentatissima, messa in ginocchio da buche e continui allagamenti ed esondazioni degli Alvei durante le piogge. Una strada usurata, gruviera, i cui lavori di messa in sicurezza non sono più rinviabili. Tante ferite aperte che a giorni saranno sanate con la firma del contratto della ditta affidataria dei lavori “La Rocca Società Cooperativa” con sede legale in Quarto per un importo complessivo di € 217.972,04 con un ribasso pari al 32,783% sull’importo a base d’asta. Per tale importo la ditta dovrà asfaltare anche via Anfiteatro Laterizio dall’incrocio di via Renzullo – on. Francesco Napolitano fino alla stazione FF.SS. Anche i residenti di via Feudo potranno sorridere, infatti per questa arteria, a giorni, sarà sottoscritto il contratto con la ditta affidataria “Ludo Appalti srl” con sede legale a Caserta per un importo complessivo di € 69.541,57 al netto del ribasso del 37,745%. Il motivo del grave ritardo di inizio dei lavori è dovuto (si legge nelle determine) ad una errata allocazione del titolo di spesa, infatti originariamente, tre anni fa, furono impegnati per i lavori fondi comunali, ovvero non pertinenti alla tipologia dei lavori. Oggi con il parere favorevole del responsabile finanziario la somma è stata impegnata sul capitolo degli oneri di urbanizzazione i cui incassi per il 2019 ammontano ad € 817.156,00 oltre il 90% di quanto previsto nel bilancio di previsione 2019-2021 approvato con delibera del commissario straordinario Anna Manganelli con i poteri del Consiglio n. 41 del 29 marzo.

“Voglio rassicurare i miei cittadini – sottolinea il sindaco Gaetano Minieri – che non saranno lasciati mai soli. È nostro dovere eliminare i pericoli e dare certezze”.

Insomma, il tempo dei pannolini caldi è finito.

di ra.na.

Navigazione articolo