ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivi per il mese di “dicembre, 2019”

San Paolo Bel Sito. Il presepe vivente incanta il piccolo borgo

Rivive la magia del Natale con il presepe vivente di San Paolo Bel Sito. Una due giorni intensa, di emozioni e belle sensazioni con un’ambientazione suggestiva, a cominciare dal momento dell’Annunciazione con la presenza di tanti bambini preparati per l’occasione da Fiorenza Tulino.

Scene di vita dell’epoca e rievocazione delle arti e dei mestieri: un vero successo per il piccolo comune del Nolano.

Oltre cento figuranti hanno partecipato al racconto della Natività per far vivere momenti di suggestione e di stupore, accompagnati dalle musiche e dalla gioia del racconto della Nascita.

Una tradizione cristiana che si ripete da anni ormai e che è diventata parte integrante degli appuntamenti più attesi del calendario natalizio.

di Autilia Napolitano

Annino De Rosa e il filo diretto tra il Baiano calcio e il Torino

“Tifoso” storico del Toro, è un’”Istituzione” calcistica che, forse, dice poco- o quasi poco- alle nuove generazioni che nella piccola comunità locale seguono le vicende sportive in genere e del “ Cerbiatto” in particolare, ma che conserva inalterata la sua passione per il club del Grande Torino, la cui epopea negli anni del secondo dopo-guerra mondiale è tra le più splendide e magnifiche pagine della storia dello sport italiano. Un’“Istituzione” incarnata da Annino De Rosa, che … viaggia verso gli 80 anni e che, sebbene costretto a restare in casa, vive sempre con intensità forte la passione di inossidabile “torinista”. Una passione, associata in modo particolare a quella per il Baiano che furoreggiò lungo la traiettoria che cominciò a correre dal biennio 1944\1945 – l’anno delle gagliarde e vibranti partite con le rappresentative delle truppe inglesi, con prevalente contingente scozzese, acquartierate nell’area del Fusaro, ad Avella,  mentre gli ufficiali alloggiavano  nel palazzo di “don” Pietro Boccieri, uomo dabbene e signorile, ’ncoppa ’a Teglia, ’nanze ’a Marunnella e, nell’allora strada interpoderale di via Olmo, il “Bellofatto” era delimitato da semplici staccionate in legno di castagno, per separare il pubblico sempre folto, ben pronto, però, all’ immancabile ”invasione di campo” se le cose … non filavano per il verso favorevole ai propri beniamini in casacca granata, e i giocatori – per protrarsi fino  agli anni ‘70\’80.      

    Una traiettoria che Annino   ha seguito da inveterato “tifoso” dell’eclettico Baiano\Cerbitatto, collezionando le pagine sportive de “Il Mattino” e del “Roma”, del  “Corriere dello Sport” e dei settimanali regionali ad alta tiratura quali erano Lo Sport del Mezzogiorno e SportSud che con la direzione di Gino Palumbo innovò profondamente grafica, impaginazione e intitolazione, facendo testo per la stampa nazionale. Era la collezione delle pagine di cronaca che raccontavano il Baiano\Cerbiatto sotto tutte le angolature possibili e che per Annino erano- e sono-uno scrigno di … gemme. Ma Annino, al contempo, collezionava- come ancora colleziona- la “Bibbia” dei “torinisti a denominazione d’origine controllata”, qual è Tuttosport, oltre che  La Gazzetta dello Sport” e quel pregevole ed ineguagliato rotocalco qual è stato “Il Calcio Illustrato”. Una forma di contrappunto per seguire da … vicino il Torino, così come si dedicava al “suo” Baiano. Due passioni, due amori, attraversati e ravvivati dal Granata, simbolica espressione di spirito agonistico indomito e indomabile.

    E, per salutare il passaggio del testimone del 2019 al 2020, Annino ha diffuso la classica locandina di buon augurio nei Circoli e locali di ritrovo cittadini e, neanche a dirlo, della vicina Casamarciano che ha sempre frequentato per rapporti parentali e amicali. Una locandina,in cui campeggiano due parole-chiave: cuore e fede. Sono parole-chiave schiette e semplici dell’amore per lo sport e per il calcio dei tempi andati, quando i giocatori del Baiano ricevevano dalla “società” la maglia di squadra, tassativamente granata, e per il resto del corredo atletico provvedevano a proprie spese, nello spirito del dilettantismo più genuino e verace,  e quando il Torino, pur nell’orbita del professionismo, nell’immaginario collettivo era pur sempre la squadraoperaia per antonomasia, in antitesi alla …”padronale” Juventus, ma soprattutto erede del Grande Torino, la cui favola si concluse il 4 maggio del 1949 con lo schianto dell’aereo sulla collina di Superga. Era l’aereo, su cui viaggiavano gli Invincibili granata di ritorno nel capoluogo piemontese, dopo la partita in amichevole con il Benfica, in Portogallo.

    Una tragedia, che Annino De Rosa per anni ha avuto cura di far commemorare con la celebrazione eucaristica nella Chiesa di Santa Croce. E  tra gli sfilacciati ricordi fanciulleschi di chi scrive queste noterelle, c’è quello della Messa di commemorazione fatta celebrare- qualche settimana dopo il disastro- a cura dell’ Ac Baiano proprio nella Chiesa Madre. La celebrazione fu officiata dal Rettore, don Ciccio Napolitano, in un’atmosfera di calda commozione, con la Chiesa Madre cittadina letteralmente gremita fedeli. Tutti i giocatori del Baiano, di prima squadra e delle formazioni giovanili, indossavano la casacca granata. E, a rito sacro concluso, un lungo corteo raggiunse il sito del Monumento dei Caduti in Guerra in piazza Francesco Napolitano, per deporre un grande corona d’alloro e fasci di rose rosse. Un atto d’omaggio dovuto e doveroso, verso lo spirito di rinascita rappresentato dalle imprese del Grande Torino, che rinfrancavano l’Italia uscita dalle brume e dalle tristi atrocità e devastazioni della guerra.

di Geo

Nola. Buon 2020 da Peppino Di Capri – TheExpertShow 31.12.2019 piazza Duomo

⬆️⬆️⬆️ GLI AUGURI DI BUON 2020 ALLA CITTÀ DI NOLA DA PEPPINO DI CAPRI ⬆️⬆️⬆️

Da piazza Duomo il cantautore per eccellenza della musica napoletana… Champagne, per brindare ad un incontro con Peppino Di Capri.

di ra.na.

L’ARCHEOCLUB DI NOLA PRESENTA IL CALENDARIO 2020, DOMANI ALLE 17:30 NELLA CHIESA DEL GESÙ

Si terrà mercoledì 1 gennaio alle ore 17.30 presso la Chiesa del Gesù la presentazione del Calendario 2020 dell’Archeoclub, sez. di Nola, presieduta da Flora Nappi.

“Sarà ancora una volta un’occasione per dimostrare non solo l’amore e l’attaccamento che lega i soci e i simpatizzanti alle bellezze archeologiche del nostro territorio – spiega la presidente – ma anche un momento di storia e cultura per augurarci un anno pieno di serenità. Un momento importante che vorrei condividere con la città”.

di Autilia Napolitano

“Mezzanotte con chi vuoi, il pomeriggio insieme a noi_The Expert Show”: a Nola Peppino di Capri e i comici di Made in Sud

È Peppino di Capri l’ospite di punta dello show pomeridiano che anticipa la lunga notte di San Silvestro. Insieme all’artista napoletano, voce di brani indimenticabili come “Roberta” e “Champagne”, Valentina Stella, Fatima Trotta, Ciro Giustiniani, Peppe Iodice, Sex and Sud, Geolier e Rafeopazz.

Lo show, condotto da Luca Sepe e patrocinato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Minieri con l’assessore alla cultura Annalisa Sebastiani, è stato organizzato anche quest’anno da Expert Parente che, oltre a sostenerne i costi, ha curato tutta la parte artistica e l’organizzazione tecnica.

L’appuntamento è per domani, martedì 31 dicembre, a partire dalle 14.30 in piazza Duomo.

“Un modo per ringraziare ancora una volta i nostri clienti ma anche la città di Nola con la quale è aperto un dialogo progettuale che non si chiuderà certo con l’evento del 31 dicembre – dichiara Carlo Parente – Sono tanti infatti i progetti che porteremo avanti anche nel corso del 2020. Ringrazio l’amministrazione comunale per aver accolto anche quest’anno l’iniziativa”.

“È nella sinergia che si tracciano i percorsi che rafforzano l’idea di comunità – spiega l’assessore alla cultura Annalisa Sebastiani – Uno spettacolo che fa parte integrante del cartellone degli eventi natalizi e che, sono certa, soddisfa i gusti di tutte le generazioni con le quali sarà bello condividere quest’ultimo scorcio del 2019”.

“Uno show a misura di famiglia che coniuga divertimento ed intrattenimento – aggiunge il sindaco Gaetano Minieri – Ringrazio Expert Parente per aver intercettato l’idea che rappresenta la giusta alternativa in una città sempre più smart”.

NOLA. BRINDISI DI FINE ANNO: VIETATE BOTTIGLIE DI VETRO E BOTTI, MERCOLEDÌ 1 E LUNEDÌ 6 GENNAIO VIETATO IL CONFERIMENTO DELLA FRAZIONE UMIDA

Con due ordinanze il sindaco di Nola Gaetano Minieri vieta la vendita di bevande in vetro e l’accensione di botti in occasione della vigilia di Capodanno.

La prima è rivolta agli operatori commerciali, i quali potranno vendere solo bevande in contenitori di plastica o di altro materiale morbido e infrangibile. È previsto anche il divieto di accensione ed il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici su tutto il territorio comunale, fatto salvo l’uso di botti cosiddetti “declassificati” di libero commercio sempre in zone isolate ed evitando aree affollate. Per chi non rispetta i divieti sarà comminata una sanzione amministrativa da 50 a 500 euro.

Le ordinanze servono a garantire sicurezza in occasione del tradizionale “concertone pomeridiano” della vigilia di Capodanno promosso da Expert Parente, a costo zero per il Comune di Nola, in programma il 31 dicembre dalle ore 14:30 alle ore 17:30. Quest’anno tra i tanti artisti ad esibirsi in piazza Duomo anche Peppino Di Capri e Valentina Stella.

Ovviamente il divieto di somministrazione, vendita di alcolici in vetro e sparo di botti vale anche per la mezzanotte dopo il rituale cenone di Capodanno. Ancora è fatto divieto di introdurre nell’area dove si svolgerà l’evento musicale ed in tutte le strade limitrofe che convergono in piazza Duomo ogni tipo e modello di bombolette contenente spray urticante.

Infine per mercoledì 1 e lunedì 6 gennaio è fatto divieto di conferimento dei rifiuti organici – frazione umida – alle utenze domestiche e non domestiche. L’ordinanza si è resa necessaria anche a seguito del programma di chiusura dell’impianto di compostaggio per le festività natalizie (società affidataria del servizio GES.CO. AMBIENTE).

di ra.na.

NATALE DI SOLIDARIETÀ DEL LICEO CARDUCCI DI NOLA ALLA MENSA FRATERNA – LOCANDA S. VINCENZO

Un dono di Natale per i più bisognosi. Lo hanno voluto fare gli alunni del Liceo Classico “G. Carducci” di Nola alla mensa fraterna. Hanno raccolto mille cinquecento euro che hanno consegnato in monete al responsabile della mensa. Un gesto – spontaneo – che ormai si ripete da oltre cinque anni, a dimostrazione che c’è posto per la solidarietà ed il bene comune anche tra i giovani. Il liceo bruniano grazie ai docenti ha tenuto sempre accesi i riflettori sulla solidarietà. Già in passato alcuni alunni hanno devoluto alla mensa fraterna di vico Duomo la borsa di studio come migliore pagella dell’Istituto. Sono tutti segnali che fanno ben sperare per il futuro.

La mensa fraterna a Nola è molto attiva e frequentata da oltre un trentennio, per la precisione dal 15 novembre 1987 (giorno della festività del Santo Patrono – S. Felice). Sono circa 120 i pasti distribuiti quotidianamente a turno annualmente da circa 120 volontari per un totale di circa 50.000 pasti. Negli ultimi anni con il reddito di inclusione prima e poi con quello di cittadinanza i frequentatori della mensa sono diminuiti di oltre il 20%. Presso la mensa fraterna è attivo un servizio docce ed un presidio medico.

di ra.na.

L’AVVOCATO MASSIMO VINCENTI NOMINATO PRESIDENTE REGIONALE ASSOCIAZIONE EUROPEA CONSUMATORI INDIPENDENTI (A.E.C.I.)

Ancora un successo per Massimo Vincenti, noto avvocato del Foro nolano nominato recentemente presidente regionale di AECI. La nomina all’unanimità nel corso dell’ultima assemblea regionale tenutasi presso l’hotel “I Gigli” a Nola. Presenti tutti i rappresentanti degli sportelli AECI Campania, oltre al presidente nazionale Ivan Marinelli ed il segretario nazionale Leonardo Peruffo.

“Questa nomina – sottolinea il neo presidente regionale Massimo Vincenti – è frutto dell’ottimo lavoro svolto in qualità di presidente AECI Nola negli ultimi anni e per i risultati raggiunti. Il mio obiettivo – aggiunge l’avvocato Vincenti – è quello di far crescere l’associazione in Campania con l’apertura di nuovi sportelli. È per me – conclude il neo presidente – un onore ed allo stesso tempo un onere rappresentare l’associazione in Campania, cercherò di meritare la fiducia e di mettere a servizio di AECI la mia esperienza di vita e professione”.

AECI (acronimo di Associazione Europea Consumatori Indipendenti) è una associazione nata con l’intento di informare e difendere i cittadini consumatori in caso di problematiche, orientarli verse scelte più consapevoli ma allo stesso tempo migliorarne il livello di conoscenza dei cittadini sul funzionamento delle strutture pubbliche e private. L’associazione è pronta ad ascoltare il cittadino e ad indirizzarlo verso la giusta soluzione. Lo sportello offrirà gratuitamente ai cittadini informazione, assistenza e tutela in materia di garanzia sui prodotti, commercio elettronico, acquisti online, televendite e vendite a distanza, condominio e multiproprietà, sicurezza dei prodotti e incidenti domestici, viaggi e turismo (vacanza rovinata, ritardo/annullamento, volo ecc. ecc.), alimentazione e salute, farmaci e sanità, rifiuti e ambiente, pubblicità ingannevole, servizi pubblica amministrazione e segnalazioni. A Nola la sede si trova in via Mario De Sena n. 133 – tel. 081/8238972.

di ra.na.

Nola. Concerto di musica classica nella Chiesa dei Santi Apostoli, stasera alle 18.30

Sarà la musica la protagonista indiscussa dell’evento in programma stasera, lunedì 30 dicembre, nella chiesa dei Santi Apostoli in via San Felice. L’appuntamento è per le 18.30.

L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alla cultura guidato da Annalisa Sebastiani e rientra nell’ambito degli appuntamenti del ricco calendario natalizio.

In scaletta brani del repertorio classico rivisitati.

“Un’occasione per ritrovarci e rinnovarci gli auguri per l’anno che ci apprestiamo a vivere che, spero, possa essere ricco di buoni auspici per ognuno di noi, nel segno dei valori dell’amicizia e dell’inclusione. Continueremo – aggiunge l’assessore Sebastiani – il percorso avviato con le associazioni culturali dando sempre più linfa alle proposte con idee progettuali identitarie della città di Nola. Buon Anno a tutti”.

Plebiscito di consensi e presenze al brindisi di fine anno di Massimiliano Manfredi oggi a Nola, a Villa Minieri Eventi

⬆️⬆️⬆️ GUARDA IL VIDEO DELL’INTERVENTO DI MASSIMILIANO MANFREDI ⬆️⬆️⬆️

Plebiscito di consensi e presenze al brindisi di fine anno di Massimiliano Manfredi oggi a Nola, a Villa Minieri Eventi.

Tanti amici, simpatizzanti (vecchi e nuovi) ma anche tanti giovani.

“Sarà un anno importante quello che ci apprestiamo a vivere – ha annunciato Manfredi – Un anno in cui sarà necessario lavorare tanto, e bene, per restituire la centralità a questo territorio. Lavoreremo con le persone mettendo sempre in primo piano i rapporti umani. Guardiamo avanti con fiducia”.

⬇️⬇️⬇️ Guarda le foto dell’evento ⬇️⬇️⬇️

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2523528217926933&id=100008093374243 

di ra.na.

Navigazione articolo