ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “settembre 14, 2019”

Gigli, Nola a Brescello grazie a Carlo Fiumicino

Nola a Brescello. Sembra essere questo lo slogan delle ultime ore che sta accompagnando centinaia di nolani in trasferta nel paese di don Camillo e Peppone. L’occasione è ghiotta ed interessa la sfera dei Gigli. Un obelisco, infatti, da diversi giorni è in esposizione nella piazza principale della piccola cittadina ed oggi e domani danzerà portando una ventata di novità e folklore nolano in provincia di Reggio Emilia. L’iniziativa è stata resa possibile grazie all’impegno di un giovane nolano residente a Brescello, Carlo Fiumicino, che ne ha sostenuto i costi coadiuvato da alcune associazioni cittadine. Un momento di gioia e festa accolto con grande entusiasmo dal popolo nolano, reduce lo scorso giugno da una cocente delusione determinata dallo svolgimento di una Festa a suon di ritardi e stravolgimenti di regole con percorsi accorciati. Una sorta di riscatto e lo conferma la massiccia presenza dei nolani che, anche sui social, non perdono occasione per far sentire la loro gioia.

Intanto in città non si placa il malumore per la recente revoca del Giglio del Calzolaio ai maestri di festa, mentre a Cimitile il sindaco Nunzio Provvisiero sospende per cinque anni la festa che avrebbe dovuto vedere l’esibizione di tre gigli domani. Una scelta determinata da presunti disaccordi sfociati in litigi su cui il primo cittadino pare abbia voluto mettere un punto fermo con lo stop. Un segnale forte che, invece, non sembra voler arrivare da Nola con continui e ripetuti rinvii e ricorsi al Tar a rallentare ancor di più la macchina organizzativa. Per fortuna che c’è Brescello a rendere gli animi più sereni.

di ra.na.

Annunci

NOLA. FESTEGGIAMENTI IN ONORE MARIA SANTISSIMA DELLA STELLA DOMANI DOMENICA 15 SETTEMBRE ORE 17,00 PROCESSIONE STATUA MADONNA. IL PROGRAMMA RELIGIOSO E CIVILE

Domani domenica la parrocchia Maria SS della Stella festeggia come da tradizione la domenica successiva al 12 settembre Maria Santissima della Stella. Ore 10,30 S. Messa;ore 17, 00 processione per le vie della Città (solito itinerario) della statua della Madonna. Al rientro concelebrazione solenne presieduta da S. E. mons. Beniamino Depalma, arcivescovo emerito di Nola. Il programma religioso ha avuto inizio sabato 7 settembre con l’accoglienza dei bambini :domenica 8 settembre benedizione delle famiglie ;lunedì 9 – accoglienza degli stranieri alle 17,00 c è stato sul campetto di calcio della parrocchia incontro di calcio amichevole con i fratelli migranti;martedì 10 giornata dedicata ai malati e anziani ;mercoledì 11 spazio ai giovani della parrocchia ;giovedì 12 ricordo dei defunti;venerdì 13 giornata dedicata agli educatori;stasera 14 giornata dedicata ai sacerdoti alle ore 17,00 incontro di calcio tra sacerdoti e seminaristi. Domani 15 processione. Lunedì 16 settembre Messa di ringraziamento a conclusione dei festeggiamenti. Apriamo l’anno pastorale 2019 – 2020 sottolinea il parroco don Filippo Centrella preparandoci a festeggiare il cinquantesimo anno della posa della prima pietra della nostra parrocchia (3 maggio 1970) per l occasione sarà indetto anno giubilare 3 maggio 2020 3 maggio 2021. Il programma civile inizierà stasera sabato 14 settembre con la 9 sagra della Stella-Antichi sapori con la degustazione pettole e fagioli e fusilli al ragù ore 20,00 spettacolo scuola di ballo Star Dance a seguire in allegria cabaret di Antonio Fiorillo-Made in sud;Domani domenica – Pasta e ceci e gramigna con ragù bolognese ore 20,00 scuola di ballo Move It a seguire spettacolo di Emanuele Montella ;lunedì 16-pasta patate e provola e pasta e cicerchie – ore 20,30 La Corrida 7edizione.La parrocchia intitolata a Maria SS Stella fu istituita presso l’omonima Chiesa settecentesca il 12 maggio 1964 con decreto vescovo Adolfo Binni e fu inizialmente affidata a don Michele Lombardi che la guido fino al 1977.Alla fine degli anni 60 la sede risultò inadeguata per la comunità religiosa e si pensò di costruire una nuova struttura. Il nuovo edificio fu costruito su suolo di proprietà del Seminario. La cerimonia della prima pietra il 3 maggio 1970 e l’8 settembre del 1973 ebbe luogo la solenne inaugurazione presieduta dal vescovo Guerino Grimaldi.

di ra.na.

Navigazione articolo