ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “agosto 29, 2019”

FINALMENTE RIAPRE LA RIANIMAZIONE ALL’OSPEDALE DI NOLA, IL 2 SETTEMBRE SI INSEDIANO I NUOVI VERTICI AZIENDALI

Dopo cinque mesi di chiusura riapre all’ospedale di Nola la rianimazione. La chiusura del reparto nevralgico per il presidio ospedaliero si ebbe in seguito al crollo di una porzione del soffitto avvenuto l’8 febbraio scorso, causato da alcuni lavori di ristrutturazione in corso al reparto di cardiologia situato al piano superiore. I sette pazienti ricoverati furono trasferiti presso altri reparti reparti e strutture ospedaliere di Napoli e Avellino. Una situazione assurda che ha limitato in questi mesi le attività del nosocomio. Infatti la missione aziendale degli ospedali di DEA 1°livello come il presidio di Nola è quella di assolvere l urgenza ed emergenza. Oggi all’Asl Napoli 3 Sud (una delle più estese della Campania) non c è un DEA di 2°livello perché il territorio viene dopo il Napolicentrismo. La capacità di un’Asl si misura nella gestione per far fronte all’emergenza quindi i Pronti Soccorso, le rianimazioni, le medicine e chirurgie di urgenza sono settori strategici ;non servono operazioni di facciata come i Centri di eccellenza utili più ai grandi Centri ospedalieri come il Cardarelli e il Policlinico. Oggi finalmente grazie anche all’impegno profuso dal nuovo direttore sanitario Giuseppe Lombardi la rianimazione con i suoi otto posti letti e in attesa di un nuovo primario è di nuovo operativa. Intanto il 2 settembre si dovrebbero insediare i nuovi vertici aziendali recentemente nominati ing. Sosto Gennaro direttore generale e Gaetano D’Onofrio direttore sanitario aziendale. Gli operatori sanitari e parasanitari sperano tanto che le competenze del l’ing. Sosto possono essere utili a rilanciare l’ospedale di Nola per tanto tempo in stand by.

di ra.na.

NOLA. INCENDIO DOLOSO ALLA SCUOLA MEDIA MAMELI DI PIAZZOLLA

Danni alla scuola media Mameli di Piazzolla a causa di un incendio doloso ad opera di balordi che hanno appiccato fuoco a cartoni posizionati all’ingresso e fatto esplodere alcune bombolette spray provocando una colonna di fumo che ha annerito la facciata dell’Istituto. Nessun danno a persone e alla porta di ingresso della scuola. Il fattaccio intorno alle 02:00 di questa notte. Le fiamme hanno bruciato un cumulo di cartoni e grazie al tempestivo allarme dei residenti, risvegliati dai rumori provocati dall’esplosione delle bombolette spray, sono stati allertati i carabinieri del posto e la sala operativa del 115 evitando ulteriori danni. Al momento le cause dell’incendio, di evidente natura dolosa, sono al vaglio della polizia locale e dei carabinieri intervenuti per individuare gli autori dell’atto vandalico. Sul posto anche la dirigente scolastica.

“È un fatto gravissimo – sottolineano i residenti – per l’intera comunità piazzolese. Abbiamo provato non solo un indescrivibile sdegno ma anche una amarezza molto profonda. Siamo convinti grazie all’impianto di videosorveglianza che gli autori di questo deplorevole atto saranno individuati ed isolati. Invitiamo a chi ha la competenza e i mezzi per assicurare la sicurezza della scuola di agire con immediatezza”.

di ra.na.

Navigazione articolo