ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “agosto 22, 2019”

VIA L’ASSESSORE DI TUFINO SORPRESO A SVERSARE RIFIUTI IN UN TERRENO INCOLTO

È stato revocato dall’incarico di assessore del comune di Tufino Felice Genovese, l’uomo sorpreso questa mattina a sversare rifiuti in un terreno incolto. A firmare il decreto di revoca il sindaco Carlo Ferone. Il decreto di revoca è il nr. 8 del 22 agosto 2019 pubblicato all’Albo pretorio. L’assessore Felice Genovese era stato nominato assessore il 22 giugno del 2017 con le seguenti deleghe: personale, commercio, agricoltura, viabilità, traffico e cimitero. Al momento tutte le deleghe sono state assunte dal sindaco.

Tufino. Amministratore pubblico sorpreso a sversare rifiuti in un terreno incolto, il sindaco Carlo Ferone valuta di sospendere da subito le deleghe all’assessore

Sorpreso stamattina un assessore del Comune di Tufino mentre cercava di disfarsi di rifiuti abbandonandoli in un terreno incolto.

“Non ho ancora parlato con la persona interessata che mi auguro possa spiegare l’accaduto con valide motivazioni – afferma il sindaco di Tufino Carlo Ferone – È di tutta evidenza che se così non fosse, l’accaduto sarebbe di un’enorme gravità e mi ferisce personalmente per la quotidiana battaglia di salvaguardia dell’ambiente cui ho dedicato il mio mandato amministrativo. Al più presto mi metterò in contatto con l’assessore e se fosse tutto confermato, prenderò gli opportuni provvedimenti. A tal proposito – chiosa Ferone – sto valutando di sospendere da subito le deleghe all’assessore in attesa degli approfondimenti e delle determinazioni cui giungerà l’autorità giudiziaria”.

FORTE E DECISO RICHIAMO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CONFERIRE I RIFIUTI SECONDO IL CALENDARIO SETTIMANALE – GLI ORARI DEL CENTRO DI RACCOLTA DI VIA SARNELLA E LA TIPOLOGIA DEI RIFIUTI CHE SI PUÒ CONFERIRE

Ancora una volta il richiamo dell’amministratore comunale ai cittadini di osservare il calendario di conferimento dei rifiuti avendo cura di selezionare correttamente quelli differenziali riducendo la quota indifferenziata destinata allo STIR di Tufino. Il calendario settimanale di conferimento dei rifiuti domestici prevede il ritiro della ditta affidataria (Buttol) il lunedì dell’organico e vetro, il martedì il secco indifferenziato, il mercoledì organico, carta e cartone, giovedì plastica, lattine, e alluminio, venerdì indifferenziato, e sabato organico. I cittadini devono depositare i rifiuti secondo il calendario dalle ore 23,00 alle ore 5,00 del giorno precedente. La domenica I cittadini dovranno depositare l organico e il vetro e così via per tutta la settimana. Il ritiro dell’imbustamento per i rifiuti domestici avviene presso il Centro di Raccolta di via Sarnella. Nel centro di raccolta di via Sarnella potranno essere conferiti imballaggi, carta e cartone, imballaggi di plastica, vetro, Rae, frigoriferi, lavatrici, cucine, televisori, monitor, piccoli elettrodomestici, pannelli fotovoltaici, lampade neon, toner, contenitori per toner, farmaci scaduti, batterie di auto, ingombranti misti, abiti, scarpe, borse usate, sfalci, e ramaglie, pneumatici fuori uso. Orari di apertura del centro di raccolta dal lunedì al sabato dalle ore 9,00 alle 13, 00 martedì e giovedì anche dalle ore 15,00 alle 17,00 CHIUSO IL MERCOLEDÌ. Al centro di raccolta occorre presentarsi muniti di un documento di identità personale e tessera sanitaria intestata al titolare della TARI.

di ra.na.

CRISI RIFIUTI, AL COMUNE DI NOLA FINO AL 13 SETTEMBRE LA FRAZIONE ORGANICA POTRÀ ESSERE CONFERITA SOLO DUE VOLTE A SETTIMANA

Con ordinanza sindacale n. 44 del 22 agosto 2019 a firma del vicesindaco Ruggiero Iovino i cittadini non potranno conferire venerdì 23 e 30 agosto e il 6 e 13 settembre i rifiuti organici (umido). L’ordinanza si è resa necessaria a causa della complicata situazione emergenziale per quanto concerne la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Ad aggravare la situazione emergenziale del Comune di Nola la scarsa affidabilità della ditta aggiudicataria del servizio del conferimento della frazione umida (SEIF di Benevento) che non ha garantito il corretto espletamento del servizio. Al momento (si legge nell’ordinanza) nonostante le innumerevoli e quotidiane indagini di mercato gli operatori economici individuati dal Comune di Nola non riescono a garantire il completo conferimento previsto dal calendario della raccolta differenziata (tre volte a settimana: lunedì – mercoledì – sabato, in particolare il sabato per chiusura degli impianti). A questo occorre aggiungere che la ditta affidataria del servizio igiene urbana (BUTTOL) quotidianamente comunica le notevoli criticità di non poter effettuare la raccolta completa della frazione umida depositata (?) oltre ai continui e persistenti rallentamenti di conferimento presso lo STIR di Tufino per i rifiuti indifferenziati. Per tutto ciò lo stato emergenziale impone la riduzione dei turni settimanali di conferimento della frazione organica da tre turni a due a settimana. Il deposito della frazione organica fino a venerdì 13 settembre può essere fatto presso il proprio numero civico soltanto la domenica e il martedì dalle 23,00 alle 5,00 del mattino successivo in modo che la BUTTOL lo ritira il lunedì e mercoledì.

di ra.na.

Navigazione articolo