ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “luglio 29, 2019”

Protesi dentarie: consegnate due nuove dentiere realizzate dagli alunni dell’istituto Leone-Nobile di Nola

Sono state realizzate dagli alunni dell’indirizzo odontotecnico dell’istituto Leone-Nobile di Nola guidato dalla dirigente Maria Teresa Palmieri e consegnate stamattina ai due aventi diritto. Sono le protesi sociali rese possibili grazie ad un progetto di alternanza scuola lavoro, frutto di un’intesa sottoscritta nel 2017 dal Comune di Nola, ed in particolare dall’ufficio Ambito N23, con la dirigente scolastica.

Le protesi, realizzate dagli studenti con la supervisione di professionisti coadiuvati dal docente interno Giovanni Scanzani, sono state messe a disposizione, attraverso un apposito bando, di chi, pur avendo bisogno di dentiere, non ha la possibilità economica di acquistarle. Da qui la sinergia istituzionale grazie alla quale stamattina due primi beneficiari (originari di Nola e Roccarainola) potranno tornare a sorridere ed a mangiare senza alcun disagio. Presente all’incontro, oltre la dirigente Palmieri, anche il sindaco di Nola Gaetano Minieri con l’assessore alle politiche sociali Monica Zimmaro ed il sindaco di Roccarainola Giuseppe Russo.

“Sono queste le grandi opportunità che la scuola offre e che vengono incontro alle esigenze di chi è meno fortunato – spiega Maria Teresa Palmieri – Ringrazio quanti hanno collaborato per la riuscita di questo progetto, a cominciare dai miei docenti che hanno investito risorse ed energie per seguire i ragazzi durante il percorso senza percepire un euro in più sullo stipendio ed ovviamente i miei alunni per la grande attenzione e serietà”.

“È la scuola che investe, che non si risparmia e che favorisce l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro attraverso percorsi formativi precisi di cui si sente un gran bisogno soprattutto oggi – aggiunge il sindaco di Nola Gaetano Minieri – È questo il tipo di scuola che deve andare avanti, che si integra con le platee e che crea opportunità. Ben vengano queste iniziative che potenzieremo già da settembre con sempre nuovi e stimolanti progetti”.

di Autilia Napolitano

RIFIUTI A NOLA, ANCORA DISAGI NELLA RACCOLTA DELL’UMIDO

Non c’è tregua ai disagi a Nola per la raccolta dell’umido. I rifiuti organici vengono raccolti a singhiozzo. Disagi causati dall’impossibilità di conferire l’organico della Città – circa 120 tonnellate a settimana – nell’impianto di smaltimento di Benevento, affidatario dal 1 luglio del servizio per un anno. Giovedì della scorsa settimana c’è stato il nuovo sequestro dell’impianto situato nella zona industriale di Ponte Valentino per inosservanza delle prescrizioni imposte nell’autorizzazione integrata ambientale e per emissioni di esalazioni maleodoranti. Il sequestro è stato operato dai carabinieri del Noe di Napoli insieme all’Arpac e ai carabinieri forestali di Benevento. Le forze dell’ordine attraverso accertamenti e denunce hanno verificato la cattiva gestione dei rifiuti a causa di carenze strutturali e gestionali dell’impianto. Una situazione grave che ha mandato di nuovo in tilt in Città la raccolta dell’umido. Questa mattina molte zone del Centro storico compreso il Corso Tommaso Vitale si presentavano invase dall’umido non rimosso. Un disagio notevole per i cittadini e gli esercizi commerciali aperti.

“Stiamo lavorando – fanno sapere dall’ufficio ambiente insieme al sindaco Minieri – ad una situazione alternativa evitando speculazioni al rialzo dei prezzi degli operatori del settore cercando di individuare un altro impianto, idoneo ed affidabile, dove poter conferire la frazione umida. Sicuramente all’attuale ditta affidataria della frazione umida sarà revocato il contratto stipulato agli inizi di luglio per dodici mesi. Procederemo immediatamente allo svincolo delle somme, circa un milione centomila euro, per espletare una nuova gara. Nelle more, oltre due mesi, affideremo mensilmente in via diretta il servizio per evitare che i rifiuti vengano messi a riserva in attesa del conferimento su piattaforma. Non è escluso che si possa arrivare anche alla sospensione del servizio dell’umido per alcuni giorni”.

di ra.na.

NOLA. PROFONDO CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI ANNA SCOLAVINO

Tra commozione ed incredulità. Le parole e il pensiero di tanti che hanno voluto ricordare la scomparsa di Anna Scolavino, una professionista straordinaria e una donna speciale che amava la vita. Centinaia i messaggi sui social di una persona solare, di una stimata professionista.

“Stasera leggo la tristezza per la morte di una giovane nolana, tanto amata da molti e la mia tristezza vive… e la mia speranza cresce. Esiste una vita che vi accoglie e noi vi abbracciamo prima o poi (Marilena Mauro); Non ho mai avuto il piacere di conoscerla personalmente (strano, io che sono uno che conosce il mondo) ma da quello che leggo immagino doveva essere una gran bella persona. Appena ho appreso questa notizia mi è venuto automatico correre da mia sorella nell’altra stanza e abbracciarla (Paolino Mercogliano); Un dolore immenso! Ciao Anna tesoro mio caro (Laura Masullo); Credo che chiunque abbia conosciuto Anna non abbia potuto fare a meno di volerle bene, tutti quelli che l’hanno conosciuta hanno perso tanto. Buon viaggio Annare’ (Annarita Napolitano); Amica mia che hai fatto… non so come riuscirò ad accettare che non ti vedrò più. Sei stata e sarai una amica speciale, non quella delle occasioni delle apparenze. Ma quella del cuore e dell’essenza (Antonella Caccavale); Di te non dimenticherò mai il sorriso. Ciao Anna (Antonio Mercogliano); Sei il sorriso più luminoso che ho incontrato. Sei vita, gioia e amore. Sei nel mio cuore per sempre (Speranza Caliendo); Sono rimasta di sasso. Mia cara e dolce amica dal cuore generoso e dal sorriso contagioso, quanto mi mancherai. Se c’è un posto accanto al Signore, quello sarà il tuo (Celeste Notaro); Abbiamo perso la donna che guarda il mondo sempre con gioia e speranza. Abbiamo perso il sorriso più bello e sincero. Abbiamo perso l’amica più dolce e cara (Franca Maria Tenore); Parlare di Anna è semplice, ricordare Anna è facile. Il mio ricordo che custodisco nel mio cuore è quando la domenica dei Gigli del 2016 ti trovai nel Duomo vicino alla bandiera del mio Giglio e mi accompagnasti per tutta la processione per la benedizione dei Gigli. Ciao Annare’ e che la terra ti sia lieve (Andrea Foglia); Chi ha sorriso così alla vita, al dolore e alla malattia, non sparisce nel nulla. Sei immensa Annare'”(Salvatore Caliendo); Ricordando te… Anna… I tuoi abbracci sinceri i tuoi sorrisi pieni di gioia di vivere erano quelli di persone che non appartengono a questa vita (Stefania Stefanile)”.

La redazione de ilc@zziblog si stringe intorno alla famiglia per la grave perdita.

Navigazione articolo