ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “luglio 9, 2019”

Assunzione a tempo indeterminato per 2.175 unità di personale di categoria D e C – diversi profili – nelle amministrazioni della regione Campania

Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale 4 Serie Speciale Concorsi ed esami n. 54 del 9 luglio 2019 gli avvisi relativi alla pubblicazione di due bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato, presso la regione Campania e gli enti locali della Regione, di 2.175 unità di personale, di cui:

n.  950 unità di personale da inquadrare nella categoria D, diversi profili – accedi al bando

n. 1.225 unità di personale da inquadrare nella categoria C, diversi profili – accedi al bando

Per eventuali informazioni, e comunque prima di procedere all’iscrizione, si rammenta di prendere visione dell’apposita guida alla compilazione della domanda e delle  FAQ  che saranno costantemente aggiornate sulla base dei quesiti posti dai candidati.

Qualora  nelle FAQ non si trovasse la risposta alle proprie domande e per eventuali problematiche tecniche connesse all’utilizzo della piattaforma Stepone 2019 è possibile porre dei quesiti attraverso il form che viene messo a disposizione di tutti coloro che accedono al modulo di candidatura.

E’ altresì disponibile un help desk telefonico, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00, esclusi i festivi, che risponde al numero 081/7969168.

Le richieste pervenute saranno evase nel rispetto dell’ ordine cronologico di arrivo.

Si fa presente, infine, che non potranno essere fornite – né per telefono né per mail –  indicazioni circa i tempi di realizzazione e i contenuti delle prove e circa i requisiti specifici di accesso previsti per i singoli profili (per questi ultimi si rimanda ad una attenta lettura dei bandi di concorso).

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il termine perentorio dell’8 agosto 2019, esclusivamente via Internet, tramite piattaforma Stepone 2019, compilando l’apposito modulo elettronico disponibile al seguente link: https://www.ripam.cloud/ 

NOLA. RIFIUTI: IL CONSIGLIERE DI MAGGIORANZA VINCENZO IOVINO VUOLE CHIAREZZA SUI COSTI

È del consigliere di maggioranza Vincenzo Iovino la prima istanza protocollata al Comune di Nola ed indirizzata all’architetto Giovanni Peduto in qualità di responsabile all’Ambiente, al presidente dell’agenzia di sviluppo dell’area nolana Vincenzo Caprio e per conoscenza al sindaco Gaetano Minieri ed al presidente del Nucleo di Valutazione del Comune. L’istanza ha ad oggetto i costi del servizio di recupero e smaltimento rifiuti ed è stata protocollata dopo appena un’ora dal ritiro presso la segreteria generale del decreto di nomina a consigliere comunale a seguito della proclamazione degli eletti avvenuta ieri, lunedì 8 luglio. Il consigliere Iovino chiede di conoscere i motivi per cui il costo a base d’asta del servizio di recupero e smaltimento rifiuti per il Comune di Nola è più elevato (in alcuni casi anche decuplicato) rispetto a quello del Comune di Somma Vesuviana con identiche tipologie di rifiuti. Le due gare (si legge nella istanza) sono in corso di espletamento alla Centrale Unica di Committenza (CUC) presso l’agenzia di sviluppo dell’area nolana. Infatti la gara per il Comune di Somma Vesuviana è stata pubblicata il 24 maggio scorso, mentre quella del Comune di Nola il 5 luglio 2019. La prima prevede l’affidamento del servizio per due anni con eventuale proroga di un anno, mentre la seconda per sei mesi con eventuale proroga di due mesi. Al presidente Vincenzo Caprio dell’agenzia di sviluppo il consigliere Iovino chiede i motivi per cui il responsabile dell’ufficio gare non abbia evidenziato tale discordanza al dirigente del comune di Nola. Tabella analitica dei costi e tipologia rifiuti:ingombranti 0,20 (Somma Vesuviana) 0,25 (Nola) ;Residui pulizia stradale 0,16(Somma Vesuviana), 0,22(Nola) ;Legno 0,08(Somma Vesuviana), 0,20 (Nola) ;Tessili 0,20 (Somma Vesuviana) 0,40((Nola);Plastica 0,04(Somma Vesuviana) 0,20(Nola);Toner 0,20 (Somma) 2,20(Nola) ;Medicinali scaduti 0,20(Somma), 2,20 (Nola).

“La mia istanza – sottolinea il consigliere Iovino – vuole tutelare l’amministrazione comunale per una oculata gestione delle casse comunali alla luce soprattutto del grave pre-dissesto in atto. Occorre fare chiarezza ma soprattutto garantire i servizi ai cittadini in totale trasparenza e senza costi aggiuntivi. Dobbiamo ripristinare l’ordinario in questa città troppo spesso maltrattata negli ultimi anni con una gestione approssimativa del bene comune”.

di ra.na.

Navigazione articolo