ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Gigli di Nola: clamoroso flop della Festa tra ritardi e “scorciatoie”

Il sindaco Gaetano Minieri: “Chiedo scusa alla città per questo spettacolo vergognoso. Chi doveva garantire la riuscita della manifestazione non ha fatto prevalere il buonsenso. Ora rimbocchiamoci le mani”.

Tra fischi, sgomento, rabbia e delusione, cala il sipario sull’edizione 2019 della Festa dei Gigli di Nola. Un’edizione che resterà nella storia e di certo non per bellezza e folklore. Tutt’altro. Qualche ravvisaglia c’era già stata in occasione dei Gigli spogliati con un’evidente difficoltà di alcune paranze a trasportare la propria Macchina. Eppure nessun provvedimento è stato preso lasciando alla “sorte” il destino di una Festa, ahi noi, già scritto purtroppo. Uno scenario assurdo con performance lente, ripetitive e monotone in attesa che si liberasse lo spazio per poter danzare. Il risultato è sulle bocche, è soprattutto sulle bacheche Facebook di ogni nolano. La festa termina alle dodici e trenta di questa mattina nonostante due Gigli non abbiano completato il percorso utilizzando scorciatoie, seppur autorizzate, per impedire il peggio. E così Salumiere e Panettiere accorciano le distanze evitando l’ultimo tratto della processione, via San Paolino, vico Piciocchi e corso Tommaso Vitale. Solidarietà da parte del popolo barrese ed in particolare dell’Insuperabile che soccorre il Salumiere mettendo le proprie spalle sotto l’obelisco. Lacrime per il comitato del Panettiere che non riesce a gestire il percorso. Un brutto palcoscenico su cui è intervenuto il sindaco Gaetano Minieri che subito si è portato sul posto alla ricerca di collaborazione invocando il buon senso civico. L’appello di Minieri agli ultimi quattro Gigli di limitare girate e performance viene accolto e la Festa inizia a camminare.
“Grazie ai Nolani che hanno dimostrato di voler bene alla Festa rinunciando al proprio spettacolo, venendo incontro alle mie richieste – si sfoga il sindaco Minieri sul suo profilo Facebook – nonostante non abbia io colpe, chiedo scusa alla città e fin da ora mi assumo la responsabilità che ciò non avvenga più. Sono amareggiato – continua Minieri – chi conosceva la situazione lavorando a questa edizione non ha fatto prevalere il buon senso. Non sono un tecnico della Festa ma chiedo a tutti gli appassionati di collaborare, di unirsi per migliorare tutto ciò che va migliorato. Rimbocchiamoci le mani e mettiamo al lavoro. Subito”.

di ra.na.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: