ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

AL VOTO SABATO 18 E DOMENICA 19 MAGGIO GLI ASSOCIATI DELLA CONGREGA DI S. RAFFAELE A NOLA, FONDATA NEL 1801

Ad una settimana dal voto amministrativo si rinnova anche il direttivo della Congrega di S Raffaele a Nola per il prossimo quinquennio. Gli associati alla Congrega circa 300 persone sono chiamati alle urne sabato 18 ore 17,30 – 19,30 e domenica 19 maggio ore 10,00-13,30 presso la Chiesa S. Raffaele. Sono dieci i candidati:Barone Giuseppe, Bottiglieri Antonio, Cantalupo Paolino, Carmineto Melina, Crescenzo Gaetano, Corbisiero Serafino, De Falco Daniela, De Falco Michele, Iorio Ersilia, Meo Felice. Cinque gli eletti;iscritti 300;votanti 220;80 iscritti al di sotto di 18 anni non hanno diritto al voto.Chi avrà più voti sarà il nuovo capopriore per il quinquennio 2019-2023. Il consiglio direttivo uscente:Bottiglieri Antonio capo-priore;componenti Giuseppe Barone, Carmineto Melina, Corbisiero Serafino, De Falco Daniela tutti candidati per la riconferma. In pool position per la carica di capo-priore Antonio Bottiglieri e Paolino Cantalupo. Il capo-priore storico degli ultimi decenni è stato Raffaele Rubino, tipografo deceduto alcuni anni fa. Curiosità :per Statuto non può assumere la carica di capo-priore una donna. Per la Congrega non è ammessa la parità di genere,ancge se per la verità nel consiglio la presenza della donna c è sempre stata. Originariamente l’attuale Chiesa di S. Raffaele Arcangelo era una piccola cappella sotto il titolo di Santa Anna edificata per opera di molti nobili nolani che vi si radunavano in Pia Associazione dal XVIII secolo. Gli associati in seguito con la donazione della famiglia Vecchione di due bassi attigui all’antica chiesetta la trasformarono e la resero più decorosa per il culto divino mutandone il titolo in quello di S. Raffaele Arcangelo dando vita nel 1801 alla Gongrega intitolata al nome del Santo. S. Raffaele su proposta del regio decreto di Re Ferdinando IV di Borbone e delle autorità ecclesiastiche fu nominato protettore della Città di Nola insieme a S. Felice e S. Paolino. Appartenere alla Confraternita nel passato diventò titolo di merito tanto che tutti gli appartenenti alla Nobiltà di Nola aspiravano ad essere sepolti nella Cripta sottostante la Chiesa;oggi non è così tutti possono iscriversi alla Congrega e nella Cripta ha sede un bellissimo presepe arricchito ogni anno dagli associati.

di ra.na.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: