ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “luglio 1, 2018”

INCENDIO PRESSO STABILIMENTO DI TRATTAMENTO RIFIUTI A SAN VITALIANO, DICHIARAZIONE DEL VICEPRESIDENTE E ASSESSORE ALL’AMBIENTE FULVIO BONAVITACOLA

Di seguito la dichiarazione del Vicepresidente e assessore all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola sull’incendio verificatosi a San Vitaliano:

“Desidero ringraziare i Vigili del fuoco per il pronto e massiccio intervento presso gli stabilimenti dell’azienda di trattamento rifiuti nel Comune di San Vitaliano, ove nel pomeriggio si è sviluppato un incendio di materiale in deposito. Purtroppo l’episodio investe un’area già interessata da generali problematiche d’inquinamento atmosferico. Ho chiesto all’Arpac, che è già operativa sul posto con personale specializzato, di tenere sotto costante monitoraggio la situazione, con particolare riguardo alle esalazioni dei fumi. Alla preesistente centralina fissa di rilevazione già ubicata in zona, da domattina si aggiungerà un laboratorio mobile per un monitoraggio dell’aria più completo nell’intera zona circostante ai luoghi dell’incendio. Diversamente da quanto riportato in alcuni comunicati stampa, va precisato che l’incendio si è sviluppato all’interno di capannoni adibiti a deposito di materiali derivanti da raccolta differenziata di rifiuti solidi urbani e materiali ingombranti. Non interessa in alcun modo siti adibiti a deposito delle ecoballe”.

(red)

Incendio San Vitaliano, nessun allarme inquinamento per Nola

Nessun allarme inquinamento per Nola a seguito dell’incendio divampato nel pomeriggio di oggi in un deposito di stoccaggio tra i comuni di San Vitaliano e Marigliano. La colonna di fumo sprigionatasi, allo stato fortunatamente non avrebbe compromesso l’atmosfera sovrastante il territorio comunale.

“La situazione è sotto controllo – risponde il comandante della Polizia municipale, Luigi Maiello – In queste ore il commissario straordinario del comune di Nola, Anna Manganelli, è stata in costante contatto con la Prefettura, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco ed i sindaci del comprensorio e pare non ci siano emergenze ambientali per la città. Vista l’entità dell’incendio ci vorrà ancora qualche ora per completarne lo spegnimento. Intanto restiamo in assiduo contatto con l’Arpac e con gli uffici della protezione civile regionale per gli aggiornamenti sul caso. Se si rendesse necessario, anche a seguito di segnalazioni da parte degli agenti di polizia municipale impegnati nel controllo del territorio e dislocati nell’area confinante con il luogo oggetto dell’incendio, saranno adottati i dovuti provvedimenti a salvaguardia dell’incolumità della salute pubblica”.

di ra.na.

Incendio San Vitaliano. Convocata unità di crisi, il sindaco vieta di sostare in strada

Convocata l’unità di crisi al Comune di San Vitaliano per monitorare la situazione ambientale a seguito dell’incendio sviluppatosi nel primo pomeriggio di oggi presso Ecologia Bruscino.

Il sindaco Pasquale Raimo ha ordinato in via temporanea il divieto di permanenza nelle strade pubbliche e nei luoghi pubblici dei cittadini su tutto il territorio comunale, rimanendo in casa con porte e finestre chiuse fino allo spegnimento dell’incendio, salvo ulteriori disposizioni. Non si escludono altre ordinanze sindacali da parte delle fasce tricolori dei Comuni del Nolano per attivare misure di prevenzione ed informare i cittadini su come comportarsi.

di ra.na.

SAN VITALIANO. MAXI INCENDIO ECOBALLE, MINISTRO COSTA: “ATTIVATI I NOE, MASSIMA ATTENZIONE PER EVENTUALE PERICOLO CITTADINI”

Maxi incendio nel Nolano: a fuoco ecoballe all’interno dell’azienda Ecologia Bruscino a San Vitaliano. Sul posto sono presenti 12 squadre dei vigili del fuoco, all’incirca 50 uomini. Le colonne di fumo, altissime, sono visibili da diversi punti. Sul posto anche la squadra Nbcr dei Vigili che interviene nei casi in cui dagli incendi si sprigionano sostanze pericolose. Allertata anche l’Arpac che interverrà ad operazioni concluse. Secondo quanto confermato dalla centrale operativa dei vigili del fuoco non ci sono persone coinvolte.

“Stiamo monitorando e seguendo con attenzione quanto sta avvenendo a San Vitaliano, nel Nolano, dove ha preso fuoco un’azienda per il riciclaggio e deposito di ecoballe. Siamo in contatto con le autorità locali competenti e ci stiamo informando perchè i cittadini sono giustamente spaventati dalla colonna di fumo che secondo le prime notizie sarebbe alta fino a 30 metri”: lo dichiara il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

“Abbiamo attivato i Noe. Siamo oltremodo consapevoli che questo è l’ennesimo rogo che riguarda gli impianti di stoccaggio e riciclo dei rifiuti. Quasi 300 in due anni in tutta Italia. Un numero impressionante che non può essere considerato casuale. Ci siamo già attivati per poter fare chiarezza”, conclude il ministro.

(red)

Incendio San Vitaliano localizzato nei pressi del centro raccolta Bruscino

L’incendio che insiste in queste ore sul territorio del Comune di San Vitaliano sembra essere localizzato nei pressi del centro raccolta Bruscino.

A prendere fuoco pare siano state alcune balle di cartone depositate all’esterno e all’interno di un capannone. Al momento non si esclude la presenza di altro materiale, di tipo plastico, interessato dall’incendio. Nelle prossime ore ne sapremo sicuramente di più. Intanto sono intervenuti sul posto forze di polizia, carabinieri e vigili del fuoco, che stanno operando per domare le fiamme e mettere in sicurezza l’area. Spetterà ai tecnici dell’Arpac chiarire l’impatto ambientale dell’incendio sul territorio.

di ra.na.

San Vitaliano. Incendio nei pressi della Redoil e Supermercati Piccolo, indagini in corso

Sviluppato in queste ore un incendio in via Nazionale delle Puglie a San Vitaliano, nei pressi della Redoil e dei Supermercati Piccolo.

Al momento non si conosce la natura dell’incendio e cosa stia andando a fuoco. La zona in passato è stata interessata anche da sversamenti di rifiuti.

La nube di fumo che si sta sprigionando è molto alta e densa e si distingue nettamente a kilometri di distanza dal luogo di propagazione delle fiamme, come si può notare dalle immagini.

Al momento sono in corso le indagini, nelle prossime ore ne sapremo di più.

di ra.na.

Navigazione articolo