ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “febbraio 23, 2016”

IL “CASO” SCHIANO SI RIPERCUOTERA’ ANCHE SUGLI EQUILIBRI INTERNI DEL CIVICO CONSESSO BRUNIANO? A NOLA E’ “CAOS CALMO”

gatto silvestro nolaLe probabilità di una permanenza in Forza Italia del consigliere regionale Michele Schiano di Visconti, secondo eletto con oltre ventiquattromila preferenze alle ultime elezioni regionali, diminuiscono sempre di più. Lo scontro all’interno di Forza Italia ormai è inevitabile, venerdì prossimo a Napoli, in un noto albergo cittadino, il consigliere regionale radunerà i suoi fedelissimi per comunicare la nuova scelta. Appare oramai certo il suo approdo a Scelta Civica, alleata del governatore Vincenzo De Luca. Agli inizi di marzo a benedire la nuova alleanza sarà il sottosegretario all’economia e segretario politico del movimento Enrico Zanetti.

Non sono pochi a chiedersi se la scelta di Schiano potrebbe avere delle ripercussioni sulle amministrazioni locali dell’area nolana. A Nola, molto vicino alle posizioni del consigliere regionale c’è l’attuale presidente del consiglio comunale Rino Barone, grande sostenitore di Schiano alle ultime elezioni regionali. Nella città bruniana, infatti, il consigliere Schiano di Visconti ottenne circa 300 preferenze.

Le voci di dentro danno per certa, all’incontro di venerdì prossimo dei fedelissimi di Schiano con il loro leader, la presenza di amministratori comunali di Saviano, San Paolo Belsito e Nola.

Intanto su Nola persiste un surreale “caos calmo” all’interno della maggioranza. Sembrano irrevocabili le dimissioni del presidente della Commissione consiliare Affari generali Giusy La Marca, mentre all’interno di Forza Italia la nuova cabina di regia ha dato maggiore serenità all’esecutivo e al gruppo consiliare. Uniti per il Territorio ha trovato invece un suo equilibrio ed ha rafforzato il suo impegno per la frazione di Piazzolla. Stabili le posizioni del consigliere Mariafranca Tripaldi, anche se al momento non ha ancora ufficializzato il suo passaggio al PD. Stessa situazione per i consiglieri Francesco Pizzella, Arturo Cutolo e Vincenzo Iovino. Senza pensieri appare il consigliere Luisa Marone, al momento l’unica ad essere stata eletta con il PD anche se non tesserata. Ancora qualche problema si registra per NCD-UDC, ma c’è chi giura che, a breve, a chiarire tutto sarà il consigliere Carmela Scala, una illuminata veterana.

di Miao

Navigazione articolo