ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “febbraio 21, 2016”

NOLA. DOMENICHE DELLA SALUTE ROTARY: STAMANE PREVENZIONE DELL’ANEURISMA DELL’AORTA ADDOMINALE, PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 13 MARZO CON LE MALATTIE RENALI

rotary dom salute 2Quarta tappa delle domeniche della salute stamane a Nola presso l’ambulatorio della Caritas Diocesana in vico Duomo, iniziativa organizzata dal Rotary Club Nola-Pomigliano d’Arco, domeniche della salute durante le quali medici specialisti sono a disposizione dei cittadini per offrire gratuitamente screening e consigli utili su alcune delle patologie più diffuse.

Il progetto distrettuale è iniziato il 29 novembre dello scorso anno con la prevenzione del glaucoma, con lo specialista dott. Alfredo Montesarchio. A seguire il 20 dicembre prevenzione della cardiopatia ischemica con lo specialista dott. Vincenzo Ruggiero e domenica 24 gennaio prevenzione dell’osteoporosi con lo specialista dott. Luca Sorrentino.

rotary dom salute 1Stamane è stata la volta della prevenzione dell’aneurisma dell’aorta addominale con lo specialista dott. Valerio Piscitelli.

rotary dom salute 3“Il Rotary Club ha tra le propie finalità la salute della comunità in cui opera – sottolinea il presidente del distretto Nola-Pomigliano ing. Ludovico Vecchione – L’incontro di questa mattina, come del resto i precedenti incontri, nascono dall’esigenza di dare risposte ai bisogni che negli ultimi tempi non tutti sono in grado di affrontare. La presenza di un’utenza così numerosa (oltre una cinquantina di persone in fila dalle nove del mattino, circa quaranta visite effettuate, ndr) dimostra che avevamo visto giusto. Voglio ricordare ai cittadini – conclude il presidente Vecchione – gli altri incontri, tutti altrettanto importanti, che si terranno il 13 marzo prossimo per la prevenzione delle malattie renali e dell’ipertensione arteriosa con lo specialista in Nefrologia; il 17 aprile invece sarà la volta della prevenzione dei nei e melanomi con lo specialista dott. Francesco Santaniello; 15 maggio poi avremo una giornata di prevenzione dell’ictus a cura dello specialista dott. Pasquale Scala”.

Nel mondo esistono più di 33mila Rotary Club in oltre 200 paesi e aree geografiche. I Club sono apolitici, non confessionali ed aperti a tutte le culture, razze e credo. A dare una mano in queste importanti iniziative anche l’associazione di volontariato, molto attiva in città, dell’Avulss.

di ra.na.

NOLA. GLI ATTIVISTI M5S SCENDONO IN PIAZZA PER IL RILANCIO DEL CENTRO STORICO, LE PROPOSTE

m5s nola in piazza duomoScendono in piazza gli attivisti del Movimento Cinque Stelle di Nola per sottolineare l’abbandono e il disinteresse delle istituzioni locali per il rilancio del centro storico.

Con un gazebo informativo in piazza Duomo, gli attivisti pentastellati bruniani stamane hanno illustrato alla cittadinanza le proposte concrete da porre subito in atto per rilanciare il centro storico. In primis sgravi fiscali per i commercianti delle zone del centro cittadino che stanno subendo una evidente desertificazione commerciale. Nello specifico un contributo per ogni singolo commerciante in crisi che copra il 50% dell’ammontare dei tributi locali. La creazione di un fondo comunale per il commercio, sull’esempio di altre cittadine d’Italia, che costituisca un aiuto economico per i commercianti in crisi, tale da permettergli il rilancio dell’attività economica. L’elaborazione e l’attuazione di un programma di eventi culturali e artistici che copra tutto l’anno, e non solo una “inutile Notte Bianca” da svolgersi nel centro cittadino nei fine settimana per invogliare a ripensare nuovamente al commercio e l’artigianato locale per i nostri acquisti. Incentivare il franchising ovvero “Grandi Firme” a Nola. Parcheggi gratis nel week-end per accedere al centro storico. Navette urbane almeno due volte a settimana per consentire di arrivare a Nola anche a chi non guida. Intrattenimento con animatori e giochi per bambini per le vie del centro storico nel week-end. Revocare l’apertura domenicale dei grandi centri commerciali. Infine l’istituzione di un tavolo permanente di concertazione sul commercio cittadino cui siederanno i rappresentanti dell’ente comunale e i rappresentanti delle associazioni di categoria, la Confcommercio, la Confesercenti e i rappresentanti dell’associazione dei proprietari di immobili dati in fitto per uso commerciale.

di ra.na.

NOLA. POLVERI SOTTILI: LE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE SCENDONO IN PIAZZA PER DIRE BASTA AI VELENI NELL’ARIA, CONSIGLI UTILI PER I CITTADINI E LE ISTITUZIONI LOCALI

legambiente nola in piazza duomo per le polveri sottiliSensibilizzare la popolazione e le istituzioni sui pericoli derivanti dalle polveri sottili presenti su tutto l’agro nolano. Continua la battaglia ecologista del Circolo Legambiente “La Cicala” di Nola, stamane nuovamente in piazza Duomo con un gazebo informativo, per mantenere alta l’attenzione sul problema, sempre più attuale, dei veleni nell’aria.

I dati diffusi dall’Arpac, l’agenzia di protezione ambientale campana, sono inquetanti: nell’ultimo anno le cinque centraline presenti sul nostro territorio (San Vitaliano, Acerra, Pomigliano, Casoria, San Felice a Cancello) hanno rilevato continui sforamenti dei valori degli inquinanti presenti nell’aria, ben oltre i limiti previsti per legge. I valori dimostrano che, sull’asse Nola-Pomigliano, c’è una stagnazione dell’aria con un pesante accumulo di inquinanti.

“Nonostante l’evidenza – sottolineano le associazioni ambientaliste – manca ancora una rete di monitoraggio dell’aria che copra tutto il territorio, nè ci sono risposte dalle istituzioni locali sui provvedimenti da prendere per tutelare la salute colletiva e l’ambiente. Perchè si continua a perdere tempo?”.

Nel volantino, distribuito stamane alla collettività in piazza Duomo, ci sono consigli utili su cosa può fare il cittadino e le istituzioni.

I cittadini: usare il meno possibile l’auto e preferire il trasporto pubblico e il car-sharing; non tenere l’auto accesa quando si deve rimanere fermi per più minuti; apporre abbattitori di PM10 alle canne fumarie di camini e stufe a pellet; utilizzare per il rifacimento delle facciate di case vernici che assorbono il PM10; piantare alberi anti-PM10 nel proprio giardino; riciclare il più possibile riducendo la quantità di spazzatura prodotta; non abbandonare la spazzatura in aree incustodite; se si osservano roghi incustoditi o sospetti e depositi di spazzatura sempre incustoditi denunciarli; non bruciare materiale contenente plastica; evitare roghi agricoli di ramaglie e fogliame.

Le amministrazioni locali si devono attivare: per predisporre un piano traffico che limiti la circolazione ai mezzi inquinanti; ralizzare un Piano Energetico Comunale; favorire l’efficienza energetica delle strutture pubbliche e private presenti sul territorio; incrementare le aree verdi nel paese e disporre dove è possibile le pante assorbi PM10; istituire un adeguato sistema di trasporto pubblico; chiedere un maggior controllo delle emissioni in atmosfera delle attività industriali; realizzare un Piano Urbanistico efficace; monitoraggio energia legata alla qualità e quantità dei consumi aumentando l’efficienza con l’utilizzo di fonti alternative; istituzione Consulte Ambientali; vietare con ordinanza sindacale i roghi agricoli.

L’iniziativa di sensibilizzazione è promossa dalle associazioni: Ambiente e Diritti; Arcifelix Scisciano; Circolo Acli “Giovanni Paolo II” Casamarciano Colletivo 48; Comitato Intercittadino a difesa dell’ambiente e della Salute; Comitato per la difesa dell’agro nolano; Comitato Respirare Pulito – Roccarainola; Consulta Ambientale del Comune di Saviano; Federazione AssoCampaniaFelix; Forum Ambiente Area Nolana; Legambiente Circolo “La Cicala” Nola; Medici per l’Ambiente – Provincia di Napoli; Protezione civile “La Salamandra” Marigliano; Scisciano Bene Comune; Volontari per Francesco – Acerra nelle Piazze di Acerra, Brusciano, Casamarciano, Marigliano, Nola, Pomigliano d’Arco, Roccarainola, San Vitaliano, Saviano, Scisciano.

di ra.na.

Navigazione articolo