ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “febbraio 8, 2016”

NOLA. POLEMICHE PER L’OSCURAMENTO DEL PROFILO FB DEL MOVIMENTO CIVICO “UNITI PER IL TERRITORIO”

Carmine Pizza

Carmine Pizza

La notizia dell’oscuramento del profilo Facebook del movimento civico nolano “UNITI PER IL TERRITORIO”, che ha partecipato alle ultime amministrative del 2014 e che attualmente conta nell’assise cittadina quattro consiglieri comunali (Raffaele Giugliano, Salvatore Notaro, Carmine Pizza e Antonio Tufano) e nell’esecutivo bruniano l’assessore all’ambiente nella figura di Luciano Parisi, è stato oggetto di polemiche e commenti sul noto social.

Alla fine sembra che l’oscuramento sia da attribuire ad un cattivo utilizzo del profilo dal punto di vista della normativa vigente. Assolutamente da scartare l’ipotesi di un possibile hackeraggio. Infatti il profilo può essere utilizzato solo da persone fisiche. Quando invece si tratta di un’associazione, un movimento politico o una testata giornalistica, lo strumento da usare è la “pagina ufficiale”. Se questo non avviene, in mancanza di un responsabile della pagina e su segnalazioni di utenti, il profilo viene oscurato.

“Siamo addolorati per quanto accaduto – tiene a sottolineare il consigliere comunale Carmine Pizza – Il nostro profilo voleva solo informare i nostri cittadini dell’impegno del gruppo per la nostra comunità, non certamente dare visibilità alle nostre persone. Tra qualche giorno – chiosa Pizza – ritorneremo ad informare i nostri cittadini delle tantissime iniziative per migliorare la qualità della vita della nostra comunità. Resta in ogni caso forte l’amarezza – conclude l’esponente della civica – per un gesto, non certo nobile, di qualcuno, che ha preferito far oscurare il profilo per un vizio formale impedendoci di informare i nostri concittadini. Sono convinto che quanto successo sia opera di un frustato che non ama il proprio territorio”.

di ra.na.

Sanremo 2016: Clementino in gara tra i big all’Ariston, a Camposano il saluto dell’agenzia di sviluppo ai genitori del rapper

Clem 1

Doveva essere un “in bocca al lupo” ed invece si è trasformato in un semplice saluto alla famiglia. Delusione tra i fan di Clementino, il cantante in gara tra i big da domani al Festival di Sanremo. I sostenitori del noto rapper originario di Cimitile pensavano infatti di incontrare il loro idolo oggi a Camposano nei locali dell’agenzia di sviluppo dell’area nolana. La società partecipata nei giorni scorsi aveva infatti inviato una nota stampa in cui annunciava l’atteso momento con l’in bocca al lupo dei sindaci di Nola, Cimitile e Camposano, il consigliere della Città metropolitana Francesco Iovino ed il presidente della stessa agenzia Giovanni Trinchese. Al posto di Clementino però, impegnato in queste ore nelle prove all’Ariston, c’erano i suoi genitori. Una presenza che non ha incrinato l’aria di festa ma che sicuramente non ha sortito lo stesso impatto mediatico.

Clem 2Il “saluto” ha comunque ‘spaccato’ in due i rappresentanti dei comuni coinvolti. Presenti infatti solo otto amministrazioni delle 18 interessate. Mormorii anche dal popolo delle piazze. “Nulla a togliere a Clementino, in questo momento vanto musicale per la nostra area – fanno sapere alcuni cittadini – ma i sindaci dovrebbero riunirsi per questioni ben più importanti”. Scelta azzardata o euforia pre-sanremese? Poco importa, soprattutto al televoto dei prossimi giorni. E mentre a Camposano la festa continuava, su Rai Uno a “La vita in diretta” Clementino veniva catturato al microfono dall’inviata napoletana Barbara Di Palma. Per il nostro rapper in diretta la standing ovation del pubblico presente. Quello di Sanremo.

di ra.na.

Navigazione articolo