ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

NOLA. PACCO ALIMENTARE, DOMANDA ENTRO IL 12 FEBBRAIO

Anche per il 2016 l’amministrazione comunale bruniana guidata dal sindaco Geremia Biancardi, su impulso dell’assessorato alle Politiche sociali retto da Michele Cutolo e in collaborazione con la parrocchia Maria SS. del Carmine di Nola, ha attivato il servizio di assistenza in favore dei nuclei familiari in stato di bisogno socio-economico con la consegna mensile di un “pacco alimentare” contenente beni di prima necessità.

“E’ dal 2012 – dichiara Cutolo – che l’amministrazione comunale cerca di venire incontro ai nuclei familiari con gravi criticità reddittuali, anche con la distribuzione di generi alimentari, la cui gestione è affidata alle parrocchie cittadine. L’attenzione verso questi nuclei familiari disagiati è molto forte. Nel 2015 – sottolinea l’assessore – in questo modo l’amministrazione comunale è venuta in aiuto a 335 nuclei familiari rispetto ai 180 degli altri anni. Malgrado le difficoltà di bilancio – chiosa Cutolo – non viene meno l’impegno dell’amministrazione a favore di soggetti in difficoltà, anzi, le risorse aumentano sempre. Oltre ai quarantamila euro per il banco alimentare abbiamo re-impegnato per il 2016 risorse per sessantamila euro per l’avviamento di persone disagiate in lavori occasionali, che paghiamo con i voucher. Un modo per ridare dignità ed aiuto a persone che vivono un momentaneo disagio”.

Per l’individuazione dei beneficiari è necessario presentare un’apposita domanda. Per coloro che già ne beneficiano, se non sono intercorse variazioni, è necessario solo autocertificare la sussistenza dei requisiti. I requisiti per accedere alla graduatoria finale sono: residenza nel territorio del comune di Nola; essere cittadini di stati aderenti all’Unione Europea con permesso di soggiorno o carta di soggiorno; possedere un ISEE riferito ai redditi 2014 non superiore a € 6.511,14. Nella stesura della graduatoria si terrà conto della composizione del nucleo familiare: reddito ISEE (0-1.500 euro 3 punti; 1.501-3.000 euro 2,5 punti; 3.001-5.000 euro punti 2; 5.001-6.500 punti 1,5); presenza di unico genitore; stato di disoccupazione; assenza di rete familiare; titolare di contratto di locazione non di edilizia pubblica, debitamente registrato. Una curiosità: per la formazione della graduatoria si terrà conto di alcuni indicatori del tenore di vita. A chi per esempio possiede un’auto con potenza superiore ai 100 cv immatricolata dopo il 2010 gli verranno sottratti 3 punti; prima del 2010 un solo punto. Chi invece possiede due auto -4 punti mentre per i percettori di pensioni o sussidi che non concorrono alla formazione di reddito -2 punti. Alla domanda di ammissione – pena la non ammissibilità – occorre allegare fotocopia di un valido documento di identità. E’ importante perchè sistematicamente ad ogni avviso pubblico oltre il 20% delle domande sono escluse per mancanza di idoneo documento di identità. Le domande devono essere consegnate al protocollo del comune entro le ore 12 del giorno 12 febbraio 2016.

di ra.na.

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: