ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “gennaio 19, 2016”

CICCIANO. LICEO MEDI, RITORNA LA GIORNATA DELLE ECCELLENZE

Il Liceo Statale “Enrico Medi” diventa autonomo dall’anno scolastico 1978-79 è intitolato a “Enrico Medi”, fisico nucleare, deputato al Parlamento, vice presidente EURATOM, scomparso il 26 maggio 1974.

Il 26 gennaio 2001 si inaugura la nuova sede dell’Istituto sita in Cicciano (Na) alla via Madre Teresa di Calcutta e il 14 settembre 2011 viene consegnato l’ampliamento che consente l’attivazione di due nuovi indirizzi liceali: Linguistico e Artistico.

Attualmente l’Istituto funziona con tre indirizzi: Scientifico, Linguistico e Artistico con un totale di 52 classi e con circa 1200 alunni provenienti dall’area nolana e dalla bassa Irpinia.

L’istituto consta di oltre 70 aule comprensive di laboratori, aule polifunzionali, palestre, biblioteca ed uffici.

E’ presieduto dal Dirigente Scolastico prof. Pasquale Amato dall’anno scolastico 2008-2009 che ha voluto fortemente realizzare la giornata delle eccellenze al fine di favorire tra i discenti una sana e leale competizione per raggiungere risultati sempre più eccellenti.

Il giorno 22 gennaio 2016, alle ore 15,30, si terrà, per il sesto anno, la manifestazione di premiazione degli alunni meritevoli che hanno conseguito la promozione a giugno 2015 con la migliore media voti della classe di appartenenza. A ogni classe è assegnata una somma di € 250,00 per l’alunno con la migliore media o eventualmente da dividere tra le migliori medie se uguali.

Quest’anno dopo l’esperienza fatta, all’EXPO Milano 2015, si coniugherà ambiente e ecologia:

“Biodiversità – La centralità della natura”

PROGRAMMA:

– ore 15,30

saluto del Dirigente Scolastico prof. Pasquale Amato e delle Autorità intervenute;

Tavola rotonda;

Premiazione degli alunni meritevoli da parte del Sindaco del Comune di provenienza.

(red)

NOLA. ESCALATION DI FURTI NELL’ULTIMA SETTIMANA, GRAVISSIMI DANNI ALLE ATTIVITA’ PROFESSIONALI

Raffiche di furti a Nola. A finire nel mirino dei ladri durante l’ultimo fine settimana una quindicina tra abitazioni private, esercizi commerciali e studi professionali.

Molte le denunce alla locale stazione dei carabinieri e commissariato di polizia per segnalare la scomparsa di beni di ogni genere. “Negli ultimi tempi il moltiplicarsi dei furti – gridano alcuni residenti del centro storico – è diventato preoccupante. Non possimo continuare a vivere nell’ansia che possa sempre succedere qualcosa. Occorre porre in essere azioni incisive in materia di sicurezza pubblica necessarie a far fronte ad una vera emergenza sociale. Durante il fine settimana occorre contrastare gli atti di vandalismo e micro-criminalità specialmente nelle zone più a rischio. Non è possibile che da mesi nell’area di piazza d’Armi sistematicamente ci sono roghi di rifiuti o danneggiamenti ad auto in sosta e nessuno riesce a individuare i responsabili. Spesso i malviventi, con miseri bottini di poche centinaia di euro (come il furto di computer), creano gravi danni alle attività professionali. Una situazione non più tollerabile. Occorre iniziare a mettere in azione il sistema di videosorveglianza, che ad oggi non si riesce a capire se è attivo”.

di ra.na.

NOLA. PARTONO PER I GIOVANI TRA 18 E 35 ANNI I TIROCINI PER IL RILANCIO DEI MESTIERI TRADIZIONALI, INDENNITA’ MENSILE DI € 500,00 PER SEI MESI

Al via dal 15 gennaio scorso l’attivazione, da parte di Italia Lavoro, di circa un centinaio di “Botteghe di Mestiere dell’Innovazione” che ospiteranno su tutto il territorio nazionale 934 tirocini di sei mesi di cui ben 539 saranno svolti in Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.

L’iniziativa rientra nel programma S.P.A. (Sperimentazione Politiche Attive) sia per promuovere l’occupazione giovanile (sono coinvolti giovani tra i 18 e 35 anni) che per favorire il rilancio dei mestieri tradizionali tra le nuove generazioni.

Le imprese hanno tempo fino all’8 marzo prossimo per proporre progetti di Bottega attraverso i quali trasmettere ai giovani competenze specialistiche, stimolando il cambio generazionale e la nascita di una nuova imprenditoria.

I progetti potranno essere presentati da raggruppamenti formati da un soggetto promotore o da una e/o più aziende che ospiteranno i tirocinanti.

Una vota costituite le Botteghe si apriranno, dopo l’8 marzo, le candidature per i giovani disoccupati e inoccupati under 35.

I tirocinanti riceveranno una borsa mensile di € 500,00 lordi erogati da Italia Lavoro ed avranno anche l’opportunità di specializzarsi nei principali comparti del Made in Italy.

Alle imprese sarà riconosciuto un contributo di € 250,00.

Per maggiori informazioni le imprese potranno scrivere a: infobotteghe@italialavoro.it, i tirocinanti invece a tirocinibotteghe@italialavoro.it.

“Si tratta di una sperimentazione – osserva l’assessore al Lavoro della Regione Campania Sonia Pamieri – che coniuga l’esigenza di trasmettere competenze molto peculiari, proprie degli artigiani con la necessità di creare opportunità di occupazione. Invitiamo le aziende e i giovani campani a cogliere le opportunità offerte dal bando avvicinandosi a mestieri ad alto valore aggiunto”.

di ra.na.

Navigazione articolo