ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “gennaio 13, 2016”

COMUNE DI NOLA. PARTONO I VOUCHER-LAVORO, IMPEGNATI TRENTA ADDETTI PER CINQUE MESI

Affidati gli incarichi ai primi trenta soggetti selezionati per svolgere attività lavorative occasionali al Comune di Nola, con un impegno di cinquanta ore mensili per cinque mesi.

I soggetti coinvolti (Altieri Aniello; Bevilacqua Pasquale; Calcina Antonio; Grandi Francesca; Graziano Diego; Guerriero Carlo; Napolitano Carlo; Notaro Pietro; Vecchione Vincenzo; Pellegrino Caterina; Russo Enrico; Scotti Luigi; Sena Antonio; Stefanelli Vincenzo; Sommese Pasquale; Stolfi Saverio; Notaro Salvatore; Concilio Luigi; Capasso Pasquale; Cestineto Filippo; Cosso Raffaele; Di Meo Umberto; Graziano Rosa; Lepide Salvatore; Mango Paolino; Napolitano Carmine; Ricciardiello Pierino; Rasciardi Rnato; Parisi Giuseppe; Iasevoli Tobia Stefano) saranno impiegati nei vari settori dell’amministrazione per svolgere lavori di giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi, monumenti, lavori in occasione di attività sportive, culturali, caritatevoli. Il pagamento delle prestazioni avverrà con voucher lordo di € 10,00 all’ora (netto € 7,50) per un importo netto di € 385.000 mensile.

Dal palazzo di città fanno sapere che per la graduatoria sono stati adottati i criteri approvati dal Consiglio comunale nel 2013 (reddito, residenza, nucleo familiare e presenza dei minori). Attualmente undici soggetti saranno addetti al settore lavori pubblici, undici al settore ambiente ed otto presso la il comando di polizia municipale.

“Il nostro Comune con i voucher lavoro – afferma l’assessore Michele Cutolo – potrà beneficiare di prestazioni lavorative nella completa legalità con copertura previdenziale Inps e copertura assicurativa Inail ma soprattutto potrà restituire dignità d’uomo a tutti coloro che, trovandosi in difficoltà economiche, a volte si sentono umiliati in questa loro condizione. Abbiamo preferito il voucher al buono contributo. Siamo pienamente soddisfatti della scelta – chiosa l’assessore Cutolo – Basti pensare che con nove ore di lavoro (€ 90,00) in due giorni tre persone sono riuscite a pitturare gli uffici del ‘centro antiviolenza per le donne’ al secondo piano del palazzo comunale. Siamo convinti che riusciremo, a costi contenuti, ad eliminare alcune criticità presenti sul territorio comunale tra cui, a titolo esemplificativo, la pulizia delle caditoie, la manutenzione di panchine e monumenti. Il lavoratore – continua l’assessore Cutolo – potrà integrare le sue entrate attraverso queste prestazioni occasionali, il cui compenso è esente da ogni imposizione fiscale e non incide sullo stato di disoccupato o inoccupato. Un ringraziamento va anche al personale in forza all’assessorato, che cura scrupolosamente tutte le operazioni burocratiche relative all’acquisto, alle preventive comunicazioni di inizio attività all’Inps e alla successiva consegna dei buoni lavoro agli interessati, una volta eseguita la prestazione. L’originario importo di € 30.000,00 per l’anno 2015 è stato portato ad € 60.000,00 per il 2016, questo – conclude l’assessore Cutolo – a dimostrazione dell’impegno concreto e reale posto in essere dall’amministrazione Biancardi nei confronti delle classi meno abbienti”.

di ra.na.

Annunci

“SANREMO SOCIAL”, NOLA AL FESTIVAL DI SANREMO

Gigli e sociale nel “salotto artistico” più famoso del mondo.

Nola tra le protagoniste della 66° edizione del Festival di Sanremo. Il noto concorso legato alla canzone italiana, in scena nella Città dei Fiori dal 9 al 13 febbraio, vedrà la Festa dei Gigli tra le bellezze scenografiche che faranno da cornice al ricco palinsesto di Casa Sanremo.

Il progetto si chiama “Sanremo Social” ed è promosso dall’associazione culturale Aladin e patrocinato da RAI Segretariato Sociale e dal comune di Sanremo. Nello specifico durante i cinque giorni in cui è articolata la kermesse saranno presentati i progetti artistici proposti dagli enti che hanno aderito all’iniziativa. Tra questi figura anche Nola. Sotto i riflettori non solo la spettacolarità ed il folklore dei Gigli di Nola nel secondo anniversario del riconoscimento Unesco, ma anche progetti di rilevanza sociale. Al centro dunque dell’attenzione mediatica casi di disagio, di politiche oncologiche infantili, di alimentazione sostenibile: il Festival più noto nel mondo si arricchisce quest’anno di ingredienti inediti e Nola coglie un’ulteriore importante occasione per promuovere il suo territorio, le sue eccellenze e le tante inziative messe in campo dall’amministrazione comunale per dare risposte in termini di visibilità ed indotto.

L’adesione al progetto è stata promossa dagli assessori – della giunta guidata dal sindaco Geremia Biancardi – alla cultura, Cinzia Trinchese e alle politiche sociali, Michele Cutolo.

di ra.na.

Navigazione articolo