ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “gennaio 12, 2016”

NOLA. ANCORA AL PALO “GARANZIA GIOVANI”, A RISCHIO I FINANZIAMENTI SE IL COMUNE NON PRESENTA I PROGETTI ENTRO IL 31 GENNAIO. L’ASSESSORE CUTOLO: “NESSUN PROBLEMA, I TIROCINI INIZIERANNO LA SETTIMANA PROSSIMA”

Ancora al palo i tre progetti di “Garanzia Giovani” del Comune di Nola, nonostante le graduatorie siano state pubblicate da oltre tre mesi.

Dal Centro per l’Impiego di Nola, soggetto promotore dei tre progetti, fanno sapere che l’Arlass (Agenzia Regionale per il Lavoro e l’Istruzione, ultimamente soppressa dal nuovo governatore della Campania Vincenzo De Luca) non ha ancora fatto pervenire per uno dei progetti il nominativo del sostituto di uno dei giovani vincitori, che risulta occupato.

Sette giovani saranno impegnati nei servizi di custodia edifici, attrezzature e beni comunali (Caliendo Paolino, Zanella Carmela, Vaiano Patrizio, Vecchione Francesco, Lauri Concetta, Mango Annamaria e Vaiano Paolino).

Sei giovani, invece, saranno avviati nei servizi di costruzione e professioni assimilati (Palmese Giuseppina, Palmese Luigi, Napolitano Giuseppe, Isernia Giovanna, De Falco Angela, La Marca Leonardo).

Sei giovani, infine, saranno impiegati nei servizi creativi e culturali (Luca Flavia, Danese Massimiliano, Nemr Daniela, Russo Rosaria, Mango Luigi e Caiazzo Armando).

Fino ad oggi l’Arlass ha comunicato al Centro per l’Impiego la sostituzione di tre soggetti, che risultavano occupati. “Il motivo del mancato avviamento dei giovani di età non superiore ai 29 anni – dichiara la responsabile del procedimento Rosa Saravo – non è dovuto esclusivamente alla mancata trasmissione da parte dell’Arlass del nominativo che dovrà sostituire il soggetto che risulta già occupato, ma anche dalla mancata presentazione dei progetti da parte degli uffici comunali preposti”. In assenza di progetti non sarà possibile procedere alla stipula della convenzione tra il soggetto promotore (Centro per l’Impiego), il soggetto ospitante (Comune di Nola), il responsabile del procedimento (Rosa Saravo) e il tirocinante. “Se entro il 31 gennaio prossimo non saranno attivate tutte le misure per l’avviamento – chiosa Saravo – le amministrazioni pubbliche inadempienti si vedranno revocare i finanziamenti”.

“Nessun problema – replica a stretto giro l’assessore comunale alle politiche sociali Michele Cutolo – Entro venerdì prossimo i progetti saranno consegnati al Centro per l’Impiego e la settimana prossima saranno avviate al lavoro tutte le venti unità. Siamo in attesa dell’approvazione della nuova graduatoria del Servizio Civile Nazionale, relativa sempre alla sezione ‘Garanzia Giovani’, per due progetti di dieci unità cadauno il cui avviso pubblico è scaduto il 15 novembre dello scorso anno. Il primo progetto – fa sapere l’assessore Cutolo – vedrà impegnati dieci giovani come supervisori dei Regi Lagni, mentre altre dieci unità saranno impiegate nel settore delle politiche sociali”.

Nell’area nolana sono tre i comuni che hanno scelto il Centro per l’Impiego di Nola per attivare i progetti di “Garanzia Giovani”: Nola, Camposano e Comiziano. Per quest’ultimo comune, in particolare, i progetti sono stati avviati già da tre mesi. Tufino e Cimitile hanno scelto, invece, come soggetto promotore direttamente l’Arlass, mentre Cicciano ha scelto l’APL (Agenzia per il Lavoro), accreditata come soggetto promotore dalla Regione Campania.

I tirocini sono per giovani che non hanno compiuto, alla data di scadenza del bando, i ventinove anni. L’impiego delle risorse umane è per sei mesi, per quattro ore al giorno, dal lunedì al venerdì, con una retribuzione mensile di € 520,00 lorde, rinnovabile solo per le categorie protette.

di ra.na.

Navigazione articolo