ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

NOLA. RETE FOGNARIA DI PIAZZOLLA E POLVICA SUDDIVISA IN DUE LOTTI, CON LA NOMINA DEL COLLAUDATORE TECNICO-AMMINISTRATIVO RENDICONTATO AL 31 DICEMBRE 2015 IL PRIMO LOTTO

Con delibera di Giunta Municipale n. 194/2015 l’intervento di riqualificazione urbana e ambientale delle frazioni di Piazzolla e Polvica per il completamento della rete fognaria è stato suddiviso in due fasi.

La prima fase (già completata) sarà finanziata con i fondi POR Campania FERS 2007-2013, mentre la seconda fase con fondi POR Campania FERS 2014-2020, al momento non finanziabile in funzione del mancato completamento del percorso di approvazione dei POR Campania da parte dei competenti organi regionali. Nessun problema sul completamento dell’opera per la cui realizzazione fu indetta una specifica gara espletata tramite la Stazione Unica Appaltante (SUA), che dichiarò aggiudicataria il raggruppamento temporaneo di imprese ICOOP srl (capogruppo) – IMPREGIVI srl (mandante) per il prezzo complessivo di € 5.280.477,85 per lavori a corpo e misura con un ribasso del 13,329% ed € 204.486,58 per oneri di sicurezza, non soggetti al ribasso.

La regione Campania ha chiarito che, essendo l’intervento superiore ai 5 milioni di euro, era prevedibile lo “sforamento” del 31 dicembre 2015 per la rendicontazione dell’intero importo dei lavori. Occorreva suddividere l’opera in due lotti, cosa che la Giunta Municipale puntualmente ha fatto. In ogni caso entro il 31 dicembre scorso andava rendicontata la prima fase di lavori per un importo di oltre duemilioni e mezzo di euro. A tal fine era necessario nominare il collaudatore tecnico-amministrativo e strutturale in corso d’opera.

Per l’affidamento dei servizi di ingegneria (precisamente per il responsabile della sicurezza, direttore dei lavori e collaudatore tecnico-amministrativo) furono indette una serie di gare d’appalto (€ 39.000,00 per il responsabile della sicurezza, € 39.000,00 per il collaudatore tecnico-amministrativo ed € 141.000,00 per il direttore dei lavori) il cui iter, sembra, sia stato portato a termine solo per il collaudatore tecnico-amministrativo in quanto indispensabile per la rendicontazione della prima fase.

Dalla determina si legge che la procedura di gara per il collaudatore tecnico-amministrativo è stata espletata in ben cinque sedute (14 settembre, 25 settembre, 8 ottobre, 10 dicembre, 17 dicembre 2015). Per ogni seduta è stato redatto uno specifico verbale ed al termine è emersa la mancata aggiudicazione della procedura.

A questo punto le attività del collaudo tecnico-amministrativo vengono affidate (essendo la somma inferiore ai quarantamila euro) direttamente ad un professionista di fiducia, l’Ing. Felice Sommese di Nola, per un importo di € 30.000,00 oltre CNPAIA + IVA al 22%. Al professionista incaricato l’onere di eseguire entro il 31 dicembre 2015 il collaudo tecnico-amministrativo delle opere ascrivibili al primo lotto.

di ra.na.

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: