ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

NOLA. AUTO IN FIAMME IN PIAZZA D’ARMI, I CITTADINI CHIEDONO IL RITORNO IN CITTA’ DEL PRESIDIO VV.FF.

incendio auto piazza d'armi nolaUn’auto in fiamme nel pomeriggio di ieri ha creato panico e grande paura in piazza d’Armi a Nola.

Gli occupanti, marito e moglie, hanno fatto appena in tempo a scendere che il veicolo è stato completamento avvolto dalle fiamme.

Una lunga colonna di fumo ed un odore acre ha colpito gran parte della zona, sul posto si sono portati immediatamente i vigili urbani e le forze dell’ordine, che hanno transennato e messo in sicurezza la zona da un’eventuale esplosione. I vigili del fuoco, provenienti da Torre del Greco, sono giunti sul posto per le operazioni di spegnimento dopo circa un’ora dalla chiamata, ma l’auto era ridotta ad un ammasso di lamiere annerite, anche il modello dell’auto era irriconoscibile.

L’accaduto ha destato non poche preoccupazioni tra i cittadini per la mancanza di un presidio dei vigili del fuoco a ridosso della città. Da una decina di anni infatti il vecchio presidio di via Cimitile è stato trasferito all’interno del centro commerciale all’ingrosso CIS, lasciando scoperta un’intera area densamente abitata. Una scelta strategica quella del trasferimento del presidio dei VV.FF., anche se oggi appare sempre più necessario ripensare ad un ritorno del presidio a Nola, alla luce dei tanti spiacevoli e preoccupanti episodi, per le frequenti esondazioni degli alvei e soprattutto per l’innalzamento della falda acquifera.

di ra.na.

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “NOLA. AUTO IN FIAMME IN PIAZZA D’ARMI, I CITTADINI CHIEDONO IL RITORNO IN CITTA’ DEL PRESIDIO VV.FF.

  1. Vincenzo - Enzo Vince in ha detto:

    Piazzetta Immacolata gremita all’inverosimile ieri sera per il concerto di Vitale. Migliaia di fans provenienti dai paesi limitrofi e dalla periferia di Napoli sono accorsi a Nola per ascoltare il loro beniamino. Tra questi c’era anche il nolano Sal Da Vinci… E poi dicono che Nola non può vivere di turismo! Mah…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: