ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

NOLA. BALLOTTAGGIO: VITALE PRESENTA I SUOI “PARENTI” POLITICI

Domenico Vitale, candidato sindaco della città di Nola, in ballottaggio con Geremia Biancardi, domenica 8 giugno conterà sull’appoggio di Arturo Cutolo e Maria Franca Tripaldi.

Un apparentamento siglato nella tarda serata di ieri dallo stesso Vitale per la sua coalizione (Udc – Ncd, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Centro Democratico e Nola Mia), da Francesco Pierno e Andrea Meo per la lista unica “Partito Democratico – Città Viva”, Arturo Cutolo per le liste “Più Nola”, “Alternativa Nolana” e “Lavor in Corso”, Salvatore Maffettone per la lista “Io sto con la Tripaldi”, ed ufficializzato questa mattina in una conferenza stampa tenutasi presso l’“Antica Dogana Nolana”.

Presenti, tra gli altri, il capolista di Pd – Città Viva, Gianluca Napolitano, in rappresentanza del movimento di alternativa progressista (non era invece presente il “firmatario” dell’accordo Andrea Meo), Francesco Pierno e Raffaella Mauro, rispettivamente segretario e presidente del Pd bruniano. Assenti i fratelli Mauro, Luigi (candidato alla carica di consigliere comunale nella lista unica Pd – Città Viva) e Antonio, promotore della lista “Riformisti per Nola”, che tra l’altro non ha neppure sottoscritto l’accordo di apparentamento con Vitale (il suo simbolo non è presente nella brochure predisposta per la stampa) e i rappresentanti di Sinistra Ecologia e Libertà, che hanno candidati alla carica di consigliere comunale nella lista “Io sto con la Tripaldi”.

“La location scelta oggi – ha esordito Vitale – un tempo era punto di riferimento del commercio locale, ormai scomparso per tanti fattori, non ultimo la mancanza di un piano commerciale locale. Ringrazio la disponibilità e la condivisione della nostra coalizione per l’apparentamento; oggi è possibile realizzare i punti programmatici individuati da un accordo destinato inevitabilmente a cambiare gli equilibri del ballottaggio dell’8 giugno e che mira ad una Nola nuova; un nuovo modo di fare politica – ha concluso Vitale – con una condivisione di idee e proposte”.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato Maria Franca Tripaldi – è di migliorare la vivibilità della nostra comunità; non interessa prevalere l’uno sull’altro; l’intesa è rivolta a fornire alla città una partecipazione attiva attraverso l’entrata in consiglio comunale di persone nuove o che, negli ultimi cinque anni, abbiano già attivamente partecipato all’opposizione dell’amministrazione Biancardi. Ci siamo – ha concluso Tripaldi – intesa sul programma, condizione essenziale per lavorare insieme per il bene della città, senza tuttavia perdere le caratteristiche ‘genetiche’ di ognuno di noi”.

“L’accordo instaurato – ha dichiarato Arturo Cutolo – vuole assicurare ai nostri cittadini una città con un nuovo spirito, improntato al cambiamento; occorre dare maggiore attenzione alle periferie, negli ultimi anni abbandonate”.

di ra.na.

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: