ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

NOLA. M5S, GLI ATTIVISTI “STORICI” CONTRO VALLONE E LA SUA LISTA

A pochi giorni dal voto per il rinnovo del civico consesso bruniano il candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle, Armando Vallone, viene duramente attaccato da alcuni “storici” attivisti, contrari alla formazione di una lista pentastellata.

Pubblichiamo di seguito la nota integrale pervenutaci a mezzo e-mail dal gruppo nolano degli attivisti del M5S che si definiscono “storici”:

Gli ‘orfanelli’ del Movimento 5 Stelle a Nola.

Si potrebbe definire ‘la triste storia di un giovane ricco’ (per citare una storica strisca di Alan Ford) quella del candidato sindaco Armando Vallone, il quale ha brigato per mesi insieme ai propri compagni di strada Giulio Filippone, Giuseppe Tarallo e altri per realizzare una lista con il ‘logo’ del 5 Stelle (diciamo ‘logo’ perché lo stesso Vallone più volte in pubblico ha definito il Movimento come un semplice ‘logo’ per traghettare qualcuno nelle cariche elettive) in barba a tanti attivisti storici e simpatizzanti del Movimento che sulla competizione per le amministrative avevano idee un po’ diverse.

A pochi giorni dalla data delle elezioni il candidato Vallone e la banda di candidati nella lista 5 Stelle a Nola sono stati definitivamente abbandonati da tutto il Movimento. Gli è rimasto solo il ‘logo’ sulla lista e un tristissimo video con un Grillo – manifestamente stanco e disorientato – alla fine del comizio di Napoli letteralmente ‘tarpato’ (la descrizione del fatto viene da diversi attivisti storici presenti) dal candidato Vallone.

Povero Grillo! Non si è reso conto che, come il suo Movimento, è diventato anch’egli un ‘logo’ per la campagna a Nola dell’aspirante sindaco.

Non ci tiene certo a farlo sapere, il candidato Vallone, di essere stato abbandonato in ‘autostrada elettorale’ sia dagli attivisti storici che dai parlamentari del Movimento.

Il segno di tale senso di abbandono vissuto da Vallone e dai suoi sodali è stato evidente durante il comizio di Grillo a Napoli lo scorso otto maggio. In anticipo sulla campagna estiva contro l’abbandono dei cani in autostrada, appunto, i candidati di Nola hanno srotolato uno striscione con su scritto: “Movimento 5 Stelle Nola – Non Lasciateci Soli”.

Ci mancava solo scrivessero a Grillo: ‘Se ci abbandoni il bastardo sei tu!’

Purtroppo la campagna contro l’abbandono dei candidati di Nola non ha sortito gli effetti sperati, anzi, non solo è stato considerato degno di attenzione ma addirittura corrono, nel Movimento, notizie di una notevole irritazione da parte dei parlamentari campani rispetto al comportamento dei nolani (pare che il commento di un noto parlamentare locale sia stato: ‘mparateve a campa’).

Ma cosa ha scatenato questo atteggiamento di totale preclusione ai candidati di Nola da parte di tutta la base e dei parlamentari del Movimento?

La risposta ci è stata data (in maniera quasi unanime) da diversi attivisti storici di Napoli e Provincia. In pratica, secondo gli aderenti al Movimento 5 Stelle, la lista a Nola, realizzata da Giulio Filippone, Armando Vallone, Giuseppe Tarallo e altri, anche se certificata non rispetta alcuno dei principi del Movimento.

La posizione degli attivisti storici e dei parlamentari rispetto alla situazione nolana si riassume cosi: “Questa lista sarebbe stata decisa senza passare per una assemblea pubblica e, ci riferiscono, che pur di raggiungere il numero minimo di candidati i componenti di questa lista siano stati esortati ad inserire anche le loro mamme. Insomma, una lista fatta da persone che non sono attivisti del movimento 5 stelle, come andrà a finire?”.

La conseguenza di tale ferocissima polemica interna al Movimento ha determinato, unico caso in tutta Italia, che la lista a Nola non è stata supportata né dagli attivisti storici né dai parlamentari i quali hanno inteso non partecipare ad alcuna manifestazione o evento elettorale a sostegno del candidato Vallone nonostante i numerosi e pressanti inviti dei promotori.

Triste la storia del candidato Vallone e degli altri promotori della lista a 5 Stelle a Nola: hanno ottenuto il tanto desiderato ‘logo’ ma si sono dovuti accorgere, con loro grande stupore, che il Movimento non è solo ‘un logo’.

Alla fine di tale disamina tragicomica della situazione della lista a 5 Stelle di Nola e a pochissimi giorni dalla data della consultazione elettorale, intendiamo proporre un appello pubblico a i partiti e movimenti politici di Nola:

ADOTTATE I CANDIDATI DEL MOVIMENTO 5 STELLE AL COMUNE DI NOLA!!!!

Abbandonati dal Movimento di Grillo, che possano trovare una adeguata dimora e tanto, tanto amore negli altri partiti del territorio.

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: