ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “maggio 17, 2014”

NOLA. ELEZIONI COMUNALI: [VIDEO] CONFRONTO TRA I CANDIDATI A SINDACO

NOLA. MATRIMONIO “LAGUNARE” IN CATTEDRALE PER LUCIA PACCHIANO

clicca sull'immagine per ingrandire

clicca sull’immagine per ingrandire

Lucia Pacchiano, nolana doc, e Claudio Amaducci, da Lecce, hanno coronato stamane il loro sogno d’amore convolando a nozze nella Cattedrale di Nola.

Un amore nato in “laguna”, o meglio nella caserma del Reggimento Lagunari “Serenissima” a Venezia, dove entrambi sono caporal maggiori scelti dell’unico reparto di fanteria da assalto anfibio dell’Esercito italiano.

All’uscita dalla Cattedrale ad accogliere gli sposi un suggestivo picchetto d’onore.

A Lucia e Claudio un grande augurio dalla redazione de ilc@zziblog.

di ra.na.

NOLA. NOTTE DEI MUSEI, LA CITTA’ “ILLUMINATA” SI SVELA CON LE “CORTI” DEL CENTRO STORICO

clicca sull'immagine per ingrandire

clicca sull’immagine per ingrandire

Ritorna l’appuntamento con la “Città svelata”. L’evento, giunto alla seconda edizione, promosso ed organizzato dall’assessorato ai beni culturali dell’ente di piazza Duomo guidato da Cinzia Trinchese, si inserisce nell’ambito delle manifestazioni del “Maggio dei monumenti nolano” ed è in programma oggi, sabato 17 maggio, in occasione della “Notte dei Musei”.

Un momento importante per le “corti” dei palazzi del centro storico che, in questa circostanza, diventeranno incantevoli cornici utili ad ospitare opere d’arte contemporanee. Trentotto gli artisti che hanno aderito al progetto e che, a partire dalle 18:30 di oggi, animeranno il centro storico cittadino con performance artistiche a tema con l’esposizione delle loro opere.

“Le ‘corti’ private coinvolte nell’iniziativa sono dodici – precisa l’assessore Trinchese – Avrei voluto allargare l’area delle ‘corti’ anche al corso Tommaso Vitale, ma la resistenza dei proprietari è stata molto forte; l’unica adesione è pervenuta da Palazzo Allocca”.

Non solo arte, ma anche visite guidate a cura dell’associazione Meridies, presieduta da Michele Napolitano, e giochi di luce. Doppio appuntamento per il museo diocesano con ingresso gratuito alle 19:00 e alle 21:00. Quattro invece gli ingressi per il museo archeologico (20:00 / 21:00 / 22:00 / 23:00).

clicca sull'immagine per ingrandire

clicca sull’immagine per ingrandire

Una full immersion nei tesori artistici ed architettonici della città in cui si inserisce anche il progetto “Illuminando … dai luce” che prevede, in serata, fasci di luce sulla facciata del Duomo e sulle statue di Ottaviano Augusto, Giordano Bruno e Tommaso Vitale. Proiezioni che resteranno in modo permanente per dare luce e luminosità nelle ore serali ad alcuni dei monumenti più suggestivi ed attrattivi della città.

“È solo la prima tappa del progetto ‘Illuminando … dai luce’, tra qualche mese saranno illuminate le facciate di tutte le Chiese della Città”, annuncia l’assessore Trinchese.

Domenica 18 maggio doppio appuntamento all’Anfiteatro laterizio con visite guidate gratuite alle 10:30 e alle 12:00; mentre alle ore 18:00 nella villa comunale appuntamento con “Giocovagando” con laboratori, animazione e giochi per bambini.

Cinzia Trinchese

Cinzia Trinchese

Gli eventi programmati per questo fine settimana dall’assessorato ai beni culturali dell’ente di piazza Duomo rappresentano indubbiamente un ulteriore tassello qualitativo nel mosaico delle centinaia di eccellenti manifestazioni ideate, volute e sostenute dalla “vulcanica” Cinzia Trinchese, in un crescendo continuo che, partendo nel novembre scorso con le manifestazioni in onore del Santo Patrono Felice, e passando per un intenso dicembre, vissuto appieno dalla comunità nolana attraverso i numerosi eventi legati non solo al sigillo Unesco della Festa dei Gigli ma anche alle festività natalizie, è proseguito poi egregiamente con le manifestazioni legate al 414° anniversario del rogo di Giordano Bruno, sfociato nel “Festival della Filosofia bruniana” con la presenza dei massimi studiosi nel mondo del “Nolanus”, per approdare poi alla XIII edizione del “Certame bruniano” e alla settimana della legalità, che ha coinvolto i giovani delle scuole cittadine e del territorio.

Ciliegina sulla torta è poi il “Maggio dei monumenti nolano”, iniziato con le visite guidate alle Chiese nolane (2 e 3 maggio) e al museo storico-archeologico (4 maggio), a seguire “Scuola e sport in tour” – 6 maggio – con la partecipazione delle scuole della provincia di Napoli, mentre venerdì 9 maggio c’è stata la visita all’ex carcere mandamentale con la presenza di oltre trecento attenti ed entusiasti visitatori e domenica 11 maggio più di ottanta persone hanno visitato la villa romana di via Saccaccio.

di Autilia Napolitano

NOLA. ELEZIONI, IASEVOLI (AC): “VOTO CLIENTELARE CAUSA DEGRADO”

Marco Iasevoli

L’Azione Cattolica della Diocesi di Nola ha scritto una nota per invitare i propri soci e simpatizzanti, le associazioni parrocchiali e le comunità cristiane a vivere il vicino momento elettorale quale tempo di democrazia e partecipazione ma soprattutto attraverso un pensato lavoro formativo e informativo unico rimedio al voto clientelare.

Tra pochi giorni diversi comuni della Diocesi di Nola andranno al voto per il rinnovo delle proprie amministrazioni, contemporaneamente al voto per l’Unione Europea. Per questo la presidenza dell’Azione cattolica diocesana ha ritenuto opportuno inviare una nota ai propri soci e simpatizzanti, alle associazioni parrocchiali e a tutte le comunità cristiane con la quale invitare a vivere il vicino momento elettorale quale tempo di democrazia e partecipazione ma soprattutto attraverso un pensato lavoro formativo e informativo unico rimedio al voto clientelare. Un lavoro importante ma soprattutto necessario dato che i segnali “provenienti dal territorio – si legge nella nota – sono contraddittori. Da un lato occorre constatare, con amarezza, che nelle nostre cittadine il “gioco” resta ancora in mano a pochissime persone che da lunghissimi anni riescono ad orientare la vita politica e amministrativa […] Allo stesso tempo, registriamo come segni di speranza quei laboratori di partecipazione politica che, nati ben prima della tornata elettorale, sono sfociati nell’impegno generoso di singole persone o di gruppi di cittadini”.

Per questo la priorità  che l’Azione Cattolica invita a scegliere è  il sostegno della dignità con tutti i mezzi umanamente possibili dal momento che “i sindaci e le amministrazioni comunali – scrive la presidenza – si valutano innanzitutto dai budget strutturali e dalla qualità delle politiche destinate, direttamente e indirettamente, a favorire occupazione e a promuovere la dignità dei nuovi ultimi e penultimi del nostro tempo”: politiche che, si ricorda nella nota,  non solo non possono essere sporadiche ed episodiche ma devono anche essere lontane da logiche assistenzialistiche e populistiche ed innestate in una nuova capacità progettuale in grado, come esorta Papa Francesco nell’ Evangelii Gaudium, di mettere il tutto dinanzi alle parti.

“Come associazione di laici credenti più diffusa sul territorio della Diocesi di Nola – ha dichiarato il presidente dell’associazione, Marco Iasevoli – avvertiamo l’urgenza di dire che una delle cause del degrado delle nostre città è proprio il voto clientelare sganciato da ogni interesse verso il bene comune. Il nostro è un appello in prima battuta agli elettori, perché riprendano tra le mani il proprio futuro con scelte libere e consapevoli. In seconda battuta, a coloro che saranno chiamati ad amministrare le città, perché ripartano dai più deboli, dai giovani e dalle famiglie oppresse dalla crisi. Infine ai candidati che si rivedono nella Dottrina sociale della Chiesa, perché in questi ultimi giorni di campagna elettorale diano voce alla speranza e non al rancore”.

(CS)

TRIPALDI A PIAZZOLLA: “LA RIQUALIFICAZIONE URBANA E’ UN NOSTRO DIRITTO, NON PUO’ ESSERE VISTA COME UN DONO DEL SINDACO”

“La politica è interazione coi cttadini che devono essere considerati parte attiva”.

Si sposta a Piazzolla la campagna elettorale di Maria Franca Tripaldi che, in un incontro con la cittadinanza, ha esposto quelli che sono i suoi piani per un rilancio di tutta l’area urbana: “Poco tempo fa, qui a Piazzolla, si è festeggiata una delibera della giunta regionale in relazione alle fogne – ha esordito la Tripaldi – come se ci avessero fatto il più bello dei regali… ma per come la vedo io, nel 2000, le fogne sono un diritto, non possono essere viste come un dono da parte del sindaco o del presidente della Regione. Noi, in quanto cittadini, dobbiamo imparare a far rispettare e a pretendere quelli che sono i nostri diritti. La riqualificazione di tutta l’area urbana è sicuramente possibile e non deve essere per forza figlia di piaceri concessi da una classe dirigente clientelare, ma può essere progettata e portata avanti grazie alle competenze. Competenze che l’amministrazione attuale ha dimostrato più volte di non avere. Ne è ennesimo esempio l’attuale zona rossa che definisce la fascia di comuni a rischio in caso di eruzione. É un tratto di penna vergato in maniera del tutto irrazionale, non tiene conto di quelle che sono le effettive conseguenze di un’eruzione, ne ha previsto la creazione di vie di fuga da prendere in caso di calamità, ci dice semplicemente che, nella nefasta eventualità, la Valle d’Aosta è chiamata ad accoglierci. Purtroppo è così che ha funzionato fino ad oggi la politica locale, senza interazione con i cittadini, che non vengono mai considerati parte attiva. Fino ad oggi siamo stati troppo spesso schiavi di meccaniche di potere dalle quali adesso abbiamo finalmente la possibilità di liberarci, è il momento di dire basta a quella che è la vecchia politica e dare una volta per tutte una svolta alla nostra città e quindi alla nostra vita”.

pd città viva tripaldiio sto con la tripaldiriformisti per nola tripaldi

NOLA. M5S: TERRITORIO 0, CON IL DOTT. ANGELO CONSOLI ED IL PROF. LIVIO DE SANTOLI

Territorio 0 è un manifesto che illustra un programma di sviluppo territoriale e politico amministrativo, fondato su basi tecnico-scientifiche e che suggerisce soluzioni operative alle nuove generazioni degli amministratori locali.

Tre grandi pensatori del nostro tempo hanno delineato una nuova visione olistica, ciascuno nel proprio campo: Jeremy Rifkin per una energia ad emissioni zero ed un mondo post carbon; Carlo Petrini per una agricoltura a chilometro zero e il ritorno alla sovranità alimentare del territorio; Paul Connett per un modello di consumi a rifiuti zero senza discariche e inceneritori. Territorio 0 porta a sinergia queste tre grandi visioni in un programma politico amministrativo direttamente realizzabile sul territorio dalle amministrazioni virtuose.

Nola sarà la prima città in Campania ad ospitare il Prof. Livio De Santoli, ordinario di Impianti e Fisica tecnica presso l’Università La Sapienza di Roma, ed il Dott. Angelo Consoli, Presidente fondatore del CETRI-TIRES, circolo europeo per la Terza Rivoluzione Industriale e direttore della campagna che ha portato all’approvazione della strategia energetica europea meglio conosciuta come il “pacchetto clima energia 20 20 20” approvata durante il semestre di presidenza tedesca dell’Unione Europea.

All’appuntamento del 21 Maggio, presso L’arca e l’arco, in Via On. Francesco Napolitano n.26/28 dalle ore 18.00 sarà presentato il libro Territorio 0, che comprende saggi dei suoi ispiratori ed anche dall’economista Alessandro Politi, inventore del concetto di “neocrescita”, del blogger e scrittore “Sergio Di Cori Modigliani”, italo argentino e membro per la commissione Kirchner di revisione del debito in Argentina, ed Eric Toussaint, professore belga fondatore della CADTM (Commissione per l’annullamento del Debito del Terzo Mondo) e membro delle Commissione del Presidente Correa per la revisione del debito dell’Ecuador, e teorico del concetto di “debito immorale”.

La manifestazione è dedicata a tutti i cittadini vogliosi di ottenere un riscatto per il territorio in cui vivono ed è al contempo rivolta a tutti gli amministratori della città e, dunque, a tutti i candidati alla carica di sindaco e di consigliere alle prossime elezioni amministrative.

di M5S Nola

Navigazione articolo