ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

VALORIZZAZIONE BENI CULTURALI. L’ASSESSORE SOMMESE INCONTRA SOPRINTENDENZE, INTANTO “MUORE” IL VILLAGGIO PREISTORICO DI NOLA

L’assessore regionale al turismo e ai beni culturali Pasquale Sommese ha incontrato oggi il direttore regionale dei beni culturali e paesaggistici della Campania Gregorio Angelini e i soprintendenti territoriali.

Al centro della riunione, l’esigenza espressa dall’assessore di realizzare un percorso unitario sui temi della valorizzazione dei beni culturali, materia concorrente tra lo Stato e la Regione. “Condividiamo – ha detto l’assessore Sommese al termine dei lavori – l’esigenza di valorizzare al meglio i luoghi simbolo della Campania, aprendoli alla fruizione pubblica ed ai grandi eventi, nel rispetto del loro decoro. E’ stata ribadita l’importanza che ciascuno svolga il proprio ruolo all’interno della programmazione regionale, confermando la comune esigenza di far confluire tutti gli sforzi nella medesima direzione e al servizio dei cittadini”, ha concluso Sommese. Nel corso del tavolo congiunto Regione/Soprintendenze si è condivisa la necessità di rendere continua e costante l’interlocuzione tra i rispettivi uffici anche con l’obiettivo di aggiornare l’accordo di Programma Quadro per la valorizzazione dei beni culturali, fermo al febbraio 2009, che necessita di una attualizzazione in vista dell’avvio della nuova programmazione di settore dei fondi europei 2014/2020.

Nell’area nolana intanto proprio in queste ore si registra la “morte” di uno dei beni culturali più importanti della Regione, il Villaggio Preistorico, interrato – come la Soprintendenza ha infine deciso asserendo fosse l’unica soluzione possibile per preservare almeno le capanne – dopo che per anni una falda acquifera ne aveva compromesso la sopravvivenza e gli organi istituzionalmente preposti alla tutela e alla salvaguardia di quella che la stampa mondiale definì la “Pompei della preistoria” (in primis il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Regione Campania, proprietaria del sito, oltrechè la Soprintendenza) non erano stati in grado di approntare ed eseguire un concreto e fattibile progetto di salvataggio. Su quel campo sterrato dovrà ora sorgere un “palliativo” culturale: un parco archeologico da 650mila euro. Mentre l’originale resterà sepolto per sempre.

(Fonte foto Villaggio Preistorico interrato: ilgiornalelocale.it)

(red)

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

13 pensieri su “VALORIZZAZIONE BENI CULTURALI. L’ASSESSORE SOMMESE INCONTRA SOPRINTENDENZE, INTANTO “MUORE” IL VILLAGGIO PREISTORICO DI NOLA

  1. Tutti, prima o poi, verremo sotterrati o interrati…Chi ha commesso questo delitto però non risorgerà mai. Amen.

  2. derma in ha detto:

    I miei complimenti all’assessore Pasquale Sommese che in qualita’ di assessore regionale ha decretato,con la sua indifferenza,la morte e l’interramento del “VILLAGGIO PREISTORICO”….come e’ vero i buoni vicini concorrono al benessere delle famiglia e la famiglia nolana non ha trovato un buon vicino cimitilese ed alcuni cittadini pensano ancora di votare le sue liste….

  3. Ultimo in ha detto:

    Lasciamo perdere, il Villaggo Preistorico non lo meritavamo. Meglio un supermercato un parcheggio una casa di tolleranza. Meglio qualsiasi altra cosa. Dal primo all’ultimo nolano non siamo stati in grado di conservare un forziere pieno d’oro l’economia locale. La punizione che meritiamo la subiamo ogni giorno in questa terra resa da noi arida e senza speranza. La colpa è nostra e non abbiamo scuse.

    • pura verita' in ha detto:

      Se provate a fare la mappatura dei finanziamenti a pioggia per i BBCC vi accorgerete che l’Assessore Sommese ha distribuito milioni di euro, non guardando all’area politica o al partito, guardando la persona, il sindaco o chi per esso e’ sempre un suo ” affiliato”. Vi ricordate “Le note degli Angeli” nel duomo di Nola? 25oooo euro per un format che e’ da anni sempre lo stesso, lo stesso produttore, lo stesso presentatore, insomma la stessa “SCUDERIA”, come si dice in gergo, sembra lo rifilera’ anche al prossimo “Premio Cimitile”. Non solo non cura i BBCC, ma quelle che fa passare per grandi iniziative promozionali per il territorio, non sono altro che un modo indiretto per promuovere se stesso ( vedasi i suoi passaggi sulla RAI) con i soldi pubblici. Con i milioni di euro spesi non solo non si curano i BBCC , non si crea UN solo posto di lavoro, come se non bastasse i soldi vanno nelle tasche di operatori non del territorio. Al danno la beffa! Un assessore di cui la Campania aveva un grande bisogno, considerata la sua statura politica e culturale. ” Un assessore molto potente”, la sua potenza e’ inversamente proporzionale alla sua competenza.

  4. Michele in ha detto:

    Disinteressarsi prima del proprio territorio è una cosa abominevole, cercare consensi dopo è una cosa allucinante. Nola non ha bisogno di becchini, non vogliamo gente che sotterra ma gente che faccia risorgere la nostra Città! #NolaViva

    • derma in ha detto:

      il buon Sommese ha molta attenzione per il territorio regionale come e’ giusto che sia per il suo incarico istituzionale (e non per bonta’ d’animo!) ma mi chiedo come abbia potuto trascurare il suo dovuto intervento per salvare il villaggio preistorico che tanto lustro ha dato al territorio ! Forse non gli sono state riportate notizie in merito?Dato che penso lui non abbia un quadro reale del suo territorio visto i suoi molteplici impegni e quindi colpevoli i suoi collaboratori nolani che hanno avuto altri interesse da curare ben piu’ importanti del VILLAGGIO!
      PS tengo a precisare allo strenuo difensore del nostro amico di cimitile che in passato ho votato (ed oggi me ne pento) il ns onorevole sia quando militava nel PD che nell’UDC ed oggi me ne guarder0′ bene dal rifarlo visto i risultati!

  5. LA VOCE DELLA VERITà in ha detto:

    non so come possiate scrivere assurdità di tale genere , capisco la politicizzacione dell articolo come di tutto il blog , ma strumentazlizzazionI di tale genere sono d’avvero di basso livello giornalistico , sono anni che dalla regione piovono fondi sulle nostre amministrazioni di qualunque colore forma o bandiera che siano che fanno dell ass PASQUALE SOMMESE una delle espressioni politiche piu serie del territorio come lo si riscronta dai consensi d’altronde , piu che altro pessimo modo di camuffare come la vostra cara amministrazione non è stata ingrado di gestire queste risorse , dettaglio che non sfuggirà alla buona gente di nola che crede in un cambiamento … AAAAAH POVERI GIORNALAI MA SOPRATTUTTO POVERA NOLA

    • Michele in ha detto:

      Molti giornali e molte TV vivono di un costante asservimento politico, ricevendo (meritatamente o attraverso artifizi?) fondi pubblici per l’editoria o sovvenzioni pubbliche attraverso convenzioni o altro. Una certa stampa nolana vive da sempre di accattonaggio culturale, pretendendo fondi pubblici sotto la minaccia costante di neppur tante velate ritorsioni mediatiche. Sono convinto che nessuno dei candidati a Sindaco sarà in grado, una volta eletto, di scardinare questa associazione a delinquere dell’informazione. C’è troppa connivenza! In questo senso forse un blog, seppur politicamente schierato, è molto meno “criminale” della stampa cd. vera.

  6. Gennaro in ha detto:

    Pasquale Sommese, unico vero politico della nostra regione

  7. Claudio in ha detto:

    Ma come si fa ad attaccare l’assessore Sommese? Chi conosce la politica sa bene quanto di bene fa per il territorio campano

  8. Claudio in ha detto:

    Sommese è un grande politico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: