ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “ottobre 2, 2013”

NOLA. LO SCANDALO DEGLI AMMANCHI PENALIZZA TUTTE LE ATTIVITA’ AMMINISTRATIVE

cape mozze al comune di nolaLo scandalo estivo degli ammanchi di cassa, l’assenza di un dirigente finanziario a tempo pieno (attualmente il servizio è affidato al responsabile di settore del comune di Avellino Gianluigi Marotta a scavalco per un giorno a settimana) e la mancanza del dirigente alla Polizia Municipale per il pensionamento del colonnello Carmine Lanzaro (attualmente il servizio è retto dal segretario generale Giacinto Montazzoli, coadiuvato dai tenenti Maddaloni e Napolitano) hanno fortemente rallentato l’attività amministrativa.

Partiamo dallo scandalo degli ammanchi: le indagini sul fronte giudiziario continuano a 360° gradi, il segretario generale di concerto con il dirigente finanziario ha proceduto al trasferimento di alcuni dipendenti del settore finanziario. I nuovi incaricati stanno ultimando in sede un corso di formazione tenuto dalla società affidataria del servizio informatico del comune (Alfa Soft). Tutti i settori sono penalizzati, uno dei più penalizzati è stato quello delle politiche sociali in quanto i servizi (pagamento delle rette di ricovero dei minori, anziani, servizio di assistenza domiciliare ai disabili) da anni non sono stati liquidati e pagati regolarmente dagli uffici preposti (facendo aumentare i debiti fuori bilancio con aggravio di spesa per le casse comunali) nonostante che le risorse fossero previste nel bilancio approvato dal consiglio comunale. Stessa sorte per il settore dei beni culturali (molte spese riguardanti il giugno nolano ed altre risultano ancora sospese o pagate a distanza di anni). La mancanza di impegno (da oltre due mesi) delle determine da parte dell’ufficio ragioneria crea enormi disagi alla funzionalità dell’ente. Occorre dunque quanto prima normalizzare un settore che è stato travolto (la conclusione delle indagini probabilmente fornirà nomi e cognomi dei responsabili) da uno scandalo ritenuto impensabile e per certi versi incredibile. Molti creditori del comune sono preoccupati per la liquidazione ed il pagamento della seconda tranche del mutuo agli inizi del 2014 (€ 2.250.000,00) concesso al comune dalla Cassa Depositi e Prestiti per i debiti fuori bilancio riconosciuti al 31/12/2012. Intanto sulla polemica degli undicimila euro assegnati al professionista esterno Giuseppe Terracciano, componente della commissione tecnica (insieme al segretario generale, al dirigente finanziario ed al collegio dei revisori) per la verifica dei mandati di pagamento effettuati dalla ragioneria comunale negli ultimi dieci anni, il sindaco Geremia Biancardi (in risposta anche al manifesto affisso da parte dell’opposizione) precisa: “Innanzitutto il dott. Giuseppe Terracciano è presidente dell’ordine dei revisori della regione Campania, docente dei corsi di aggiornamento ai revisori dei conti; deve verificare oltre diecimila mandati; effettuare a conclusione dei lavori una relazione che dovrò inviare alla Corte del Conti sulle illegittimità riscontrate; la cifra di undicimila euro è lorda, alla fine il professionista incasserà poco più di cinquemila euro. Sul fatto che sia di Marigliano non capisco il riferimento; probabilmente qualcuno vuol ricordare che il dott. Terracciano per molti anni è stato legato al consigliere regionale Sebastiano Sorrentino”. Sulla questione del dirigente finanziario il sindaco Biancardi ha puntualizzato che “a breve saranno attivate le procedure per il concorso del dirigente finanziario”. A tal proposito ha precisato che “il bando precedente sarà revocato in quanto illegittimo ed il Formez sarà di supporto all’amministrazione comunale per l’attuazione di tutte le procedure concorsuali, compreso il nuovo bando”. Anche sulla questione del comandante della Polizia Municipale “entro pochi giorni si saprà se la mobilità volontaria ha avuto esito positivo; in caso contrario anche per il dirigente della Polizia Municipale attiveremo la procedura concorsuale”.

di ra.na.

Navigazione articolo