ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “febbraio 24, 2013”

NOLA. POLITICHE, ALLE 22 AFFLUENZA AL 51,54%

Affluenza in calo nella città di Nola rispetto al dato delle ultime Politiche. Circa il 7% in meno di votanti rispetto alle elezioni del 2008 nella prima giornata di votazioni. Domani, lunedì 25 febbraio 2013, si voterà dalle 7 alle 15.

Questi i dati dell’affluenza alle urne a Nola relativi alla giornata di oggi, domenica 24 febbraio 2013:

  • alle 12: votanti 3.526 (12,98%) [nel 2008 (14,58%)] affluenza in calo (– 1,68%);
  • alle 19: votanti 11.293 (41,56%) [nel 2008 (43,61%)] affluenza in calo (– 2,05%);
  • alle 22: votanti 14.003 (51,54%) [nel 2008 (58,38%)] affluenza in calo (– 6,54%).

Di seguito i risultati delle ultime consultazioni elettorali per il PDL, l’UDC, il PD e il M5S di Grillo:

[PDL] Politiche 13-14 aprile 2008: voti 10.880 (53,7%); Comunali 7-8-giugno 2009: 9.377 (41,38%); Regionali 28-29 marzo 2010: 6.671 (37,72%).

[UDC] Politiche 2008: 1.453 (7,2%); Comunali 2009: 1.663 (7,34%); Regionali 2010: 2.124 (12,01%).

[PD] Politiche 2008: 4.281 (21,1%); Comunali 2009: 1.922 (8,48%); Regionali 2010: 2.002 (11,32%).

[M5S di Grillo] C’è un solo precedente, Regionali 2010: voti 140.

di ra.na.

NOLA. MANIFESTI ELETTORALI IN PROSSIMITA’ DEI SEGGI, E’ POLEMICA

Proseguendo la nostra inchiesta sull’affissione abusiva dei manifesti che regna nella città dei Gigli, con particolare attenzione alla mancata erogazione delle sanzioni da parte dei vigili, la distribuzione non equa degli spazi elettorali e la totale assenza di monitoraggio da parte del servizio di affissione, abbiamo approfondito la nostra inchiesta anche durante le votazioni.

Nel giorno delle votazioni, infatti, abbiamo verificato un altro fatto increscioso, che va nella stessa direzione di quanto denunciato, appunto, qualche giorno fa: fuori le sezioni elettorali, dove sono posizionati i seggi (scuole), sono presenti ancora manifesti elettorali che, di conseguenza, continuano a fare propaganda elettorale al proprio partito.

Una violazione di legge oltre che morale, in quanto in questo modo si potrebbe condizionare la scelta “elettorale” dei cittadini. Secondo l’art. 9 della legge n. 212 del 4 aprile 1956, infatti, nei giorni destinati alla votazione è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di 200 metri dall’ingresso delle sezioni elettorali.

A Nola, terra di nessuno, questa legge non viene applicata: in una ricognizione fatta in tutte le sezioni elettorali, infatti, abbiamo notato che solo alcuni partiti hanno rimosso i propri manifesti, altri, invece, sono tranquillamente ancora affissi fuori i seggi elettorali. E le sanzioni? Ovviamente, come già denunciato nel servizio precedente il Comune non ha una squadra ad hoc che vada a rimuovere questi manifesti e i vigili non hanno “i mezzi” per erogare le sanzioni e far guadagnare qualcosa di soldi al Comune.

(Servizio e foto a cura di Antonio Laurino)

Navigazione articolo