ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “giugno 15, 2012”

NOLA. DOMANDE ASSEGNAZIONE GIGLI 2013, I NOMI. I COSTI DELLA FESTA DEI GIGLI 2012

Alla presenza del segretario generale Giacinto Montazzoli, dell’assessore alle attività e beni culturali Maria Grazia De Lucia, segretaria verbalizzante l’addetta stampa Autilia Napolitano, nonché di alcuni consiglieri comunali (Cinzia Trinchese e Raffaele Giugliano) sono state aperte le buste degli aspiranti Maestri di Festa dei Gigli 2013. Trentuno le domande presentate, come annunciato ieri. I nomi:

ORTOLANO:  Bove Arcangelo (19 10 31) Firmatario e Notaro Luigi (21 04 76) Maestro di Festa; Francesco Franzese (14 03 47) Firmatario e Maestro di Festa; Franzese Domenico (11 09 37) Firmatario e Maestro di Festa; Antonio Russo (21 12 39) Firmatario e Luigia Iovino (27 05 10) Maestro di Festa; Della Pietra Vincenzo (24 05 37) Firmatario e Maestro di Festa; Castaldo Tuccillo Sivio Nicola Raffaele (07 06 38) Firmatario e Caliendo  Raffaele (20 06 75) Maestro di Festa.

SALUMIERE: Tavolario Angelina (16 01 40) Firmatario e Maestro di Festa; Caputo Domenico (07 01 37) Firmatario e Ferrara Antonio (22 09 71) Maestro di Festa; Gelsomina Bruno (30 04 45) Firmatario e Allocca Giancarlo (08 01 43) Maestro di Festa; Barone Antonio (13 10 43) Firmatario e Battaglia Vincenzo (18 10 90) Maestro di Festa.

BETTOLIERE: Filomena Castagnini (24 06 70) Firmatario e Auletta Crescenzo (16 02 67) Maestro di Festa; Michele Ippolito (26 10 44) Firmatario e Michele Napolitano (01 06 60) Maestro di Festa.

PANETTIERE: Carmine Della Pietra (05 03 33) Firmatario e Maestro di Festa; Vincenzo Iovino (28 03 60) Firmatario e Maestro di Festa; Mercogliano Michele (04 10 32) Firmatario e Franzese Antonio (18 10 81) Maestro di Festa.

BARCA: Ferdinando Sicondolfo (10 01 28) Firmatario e Maestro di Festa; Domenica Napolitano (17 04 16) Firmatario e Carmine Sautariello (30 10 86) Maestro di Festa.

BECCAIO:  Matriciano Paolino (13 02 56) Firmatario e Maria Grilletto (01 06 33) Maestro di Festa.

CALZOLAIO: n 6 Buste con Fogli di giornali; Anna Rega (06 03 25) Firmatario e Giulio Guerriero (26 03 52) Maestro di Festa; Allocca Luigia (09 10 49) Firmatario e Lucio Parisi (26 03 52) Maestro di Festa.

FABBRO: Orlando Bottiglieri (01 05 41) Firmatario e Giovanna Nunziata (13 07 78) Maestro di Festa; Francesco Napolitano (04 09 28) Firmatario e Napolitano Leonardo (08 09 82) Maestro di Festa. n. 2  sempre Fabbro (carta bianca).

SARTO: Carmela Limatola (22 02 32) Firmatario e Maria Napolitano (04 11 58) Maestro di Festa.

Presenti all’apertura un numeroso ed attento pubblico, tra cui molti candidati all’assegnazione, rappresentanti di paranze e cittadini comuni e qualche curioso, una cornice diventata un rito negli ultimi anni. Alla fine abbiamo raccolto tra il mormorio generale qualche indiscrezione riguardante i probabili accoppiamenti con le paranze. Per l’Ortolano si ripete la contesa dell’anno scorso tra la Paranza S. Massimo (Trinchese) e Pollicino. Quest’anno ad avere qualche possibilità in più dovrebbe essere Ciccio Franzese, ma non è escluso l’intromissione di un terzo, considerato che le domande presentate sono  sei, tra cui la candidata Maestra di Festa più anziana di tutti i tempi , la signora Luigia Iovino, alla cui lettura della data di nascita c’è stato un lungo applauso delle persone presenti. Il Salumiere dovrebbe essere cullato dalla FT, Bettoliere la Chiaravalle (sarebbe un gradito ritorno) o la Crispanese, il Panettiere i Volontari, per la Barca sono due i Maestri di Festa , quindi potrebbe esserci un bis della Cenzinese, Beccaio l’Insuperabile o in alternativa Pollicino, il Calzolaio la paranza Stella, il Fabbro la Franzese, infine il Sarto la Bruscianese o in alternativa la S. Massimo. Non è escluso che la Festa dei Gigli del 2013 possa vedere all’opera tutte le paranze nolane. Comunque non mancheranno sorprese.

Intanto  vengono specificati i costi dei servizi e forniture per la Festa dei Gigli di quest’anno comprensive di iva alle seguenti ditte:

1)      Banda musicale processione di S.Paolino e risveglio alla Città Ass. Musicale “Nicola La Rocca” € 1.300,00.

2)      Addobbi floreali Palazzo di Città 23 e 24 giugno ditta Rainone Luciano € 1.000,00.

3)      Servizio Protezione Civile “Le Aquile” 24 Giugno € 4.500,00.

4)      Palco per sabato dei Comitati – Baldacchino Palazzo di Città – gradinate per sabato 23 e domenica 24 – Luminarie – 12 arcate Piazza Duomo + 3 arcate statue di S. Paolino e San Felice – consumo di energia elettrica – n. 200 transenne – Procedura di affidamento in corso € 32.275,00.

5)      Amplificazione Piazza Duomo 23 e 24 giugno e n. 6 postazioni filodiffusioni – Procedura di affidamento in corso per € 4.125,00.

6)      Bagni chimici 23 e 24 giugno ditta Seabach – Vesuviana € 3.500,00.

7)      Targhe – Coppe e gadget per premiazioni + Giglio oro ed argento ditta Krono Sport di Daniele Vincenti  € 4.300,00.

8)      Stampa Manifesti, locandine e brochure ditta Arti grafiche G. Scala € 6.000,00.

9)      Spese Ospiti – Unesco – Procedura in fase di affidamento € 4.500,00.

10)   Bibite 24 Palazzo di Città € 500,00.

11)   Fuochi Pirotecnici – Ditta Fire Works di Ugo Lieto € 8.000,00.

Totale ………………… € 80.000,00.

di ra.na.

NOLA. ORDINANZA ANTI TAVULIATE

IL SINDACO

Premesso che, lo svolgimento delle cene su suolo pubblico, nei giorni antecedenti la ballata dei Gigli, ha visto negli anni la partecipazione sempre crescente di persone;

Che, la partecipazione di un gran numero di persone, non permette il rispetto dei minimi requisiti di sicurezza richiesti per legge;

Considerato infine che, negli anni si sono verificati episodi spiacevoli durante momenti aggregativi e conviviali;

Considerato che, occorre garantire l’ordine pubblico, il decoro urbano, le misure di sicurezza, salvaguardare l’incolumità dei cittadini ed assicurare la regolare viabilità su tutto il territorio cittadino e soprattutto, nel Centro Storico;

Sentito il Comando di Polizia Urbana ed il Commissariato della Polizia di Stato di Nola;

DISPONE

Il divieto assoluto dello svolgimento delle cene per i giorni precedenti la “Ballata dei Gigli” (con riferimento particolare al venerdì sera) sulle sedi stradali, nei vicoli, nelle piazze, sui marciapiedi e nelle pertinenze degli Istituti Scolastici di proprietà comunale, fatta eccezione per quei momenti aggregativi previsti dai Maestri di Festa nelle postazioni loro assegnate;

Il divieto assoluto di trasporto di Gigli e/o mini – Gigli e/o similari lungo le strade cittadine;

DISPONE

Infine, che il Corpo di Polizia Municipale e le altre Forze di Polizia vigilino sul rispetto della presente ordinanza.

Contro la presente Ordinanza è ammesso entro 60 giorni ricorso al TAR Campania, che decide in merito.

La presente Ordinanza viene affissa all’Albo Pretorio, pubblicata sul sito www.comunenola.na.it e pubblicata con manifesto per informare la cittadinanza.

Viene trasmessa:

–         Al Comando Stazione Carabinieri di Nola;

–         Al Commissariato di Polizia di Nola;

–         Al Comando Compagnia Guardia di Finanza – Nola;

–         Al Responsabile del settore Polizia Municipale;

Il Sindaco

Avv. Geremia Biancardi

NOLA. IN EDICOLA L’ALBUM DELLE FIGURINE DELLA FESTA DEI GIGLI

Trecento fotografie trasformate in oltre 700 figurine per raccontare la Festa dei Gigli di Nola. Nasce quest’anno la I edizione dell’Album di figurine della kermesse in onore di San Paolino, un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale bruniana teso a raccontare le fasi più importanti della nostra Millenaria tradizione attraverso le immagini più rappresentative di ieri e di oggi. Uno spaccato di vita vissuta accompagnato da testi che ripercorrono la Storia della Festa. Dalle origini della Città di Nola, all’assegnazione, all’abbattimento delle Macchine passando per la rituale bandiera e  la tradizionale questua. E poi ancora una “pagina speciale” dedicata alle trasferte all’Estero di Lisbona, Valencia e Santa Maria De Feira. Un lavoro impegnativo immortalato da “scatti” autorevoli trasformati in figurine. Un progetto realizzato a costo zero per le casse comunali dall’Associazione Soqquadro di Vercelli, presieduta da Franco Ragno, che, lo scorso anno, ha immortalato i Candelieri di Sassari e che quest’anno ha voluto incentrare l’attenzione su Nola e Viterbo, attraverso le loro rispettive Feste, quella dei Gigli di Nola e della Macchina di Santa Rosa. Iniziative che rafforzano dando ulteriore lustro alla “Rete delle Grandi Macchine a Spalla”, ufficialmente candidata al riconoscimento Unesco per l’anno 2013. L’Album sarà in vendita nelle edicole della Città da mercoledì 20 giugno 2012 al costo di 5 euro; 60 centesimi il pacchetto di figurine. Una novità assoluta per Nola e la Sua Festa che non si esaurirà certo in questi giorni ma che, anzi, continuerà anche nei prossimi mesi con l’inserimento di una sezione “speciale” dedicata alla Festa 2012; in autunno infatti usciranno in edicola le ultime 60 “figurine” relative alla kermesse 2012 che tra pochi giorni vedrà Nola protagonista. “Un progetto straordinario che arricchisce ulteriormente il nostro patrimonio culturale dedicato alla Festa Eterna – ha dichiarato il Sindaco Geremia Biancardi -. Immortalare la kermesse in onore di San Paolino attraverso una serie di figurine regalando così momenti di grande spensieratezza è per noi motivo di gioia e di orgoglio. E’ un onore per noi essere inseriti in un circuito internazionale come quello che da sempre caratterizza l’Associazione Soqquadro di Vercelli, impegnata nella promozione delle Feste più belle d’Italia. Magari nei prossimi giorni organizzeremo la “Giornata dello scambio di figurine” in piazza Duomo con il coinvolgimento di tanti giovani e non solo”. “Un lavoro che non piace solo ai ragazzi, ma anche agli anziani e, soprattutto, ai collezionisti – ha commentato Franco Ragno, Presidente dell’Associazione Soqquadro -. Con l’obiettivo di far conoscere le bellezze italiane nasce l’iniziativa dell’Album di Figurine rappresentativo del patrimonio culturale di ogni singola Città. Lavorare alla Festa dei Gigli di Nola ci ha messo in condizioni di conoscere una delle kermesse più belle a livello nazionale e non solo. Un documento che resterà nella Storia non solo del vostro popolo ma dell’intera nazione”.

di Autilia Napolitano

NOLA. RITORNANO I PREMI “GIGLIO D’ORO E D’ARGENTO”

Dopo il successo delle precedenti edizioni, ritornano anche quest’anno  i Premi “Giglio d’Oro e d’Argento” fortemente voluto dall’Amministrazione comunale in occasione della tradizionale Festa dei Gigli. Il Giglio d’Oro sarà consegnato al nolano che da più tempo risiede in un paese estero e che giunge in città per la kermesse in onore di San Paolino, mentre il  Giglio d’Argento sarà assegnato al nolano che da più tempo risiede in qualunque città della penisola e che ritorna appositamente a Nola per la ballata dei Gigli. Per la partecipazione all’assegnazione del Giglio d’Oro è richiesta la presentazione di apposita domanda in carta semplice corredata da certificato di nascita del concorrente, biglietto di viaggio, carta di soggiorno o altro documento comprovante il periodo di residenza all’estero. È necessaria, inoltre, l’autocertificazione, così come per legge, attestante lo stato di famiglia ed il certificato di immigrazione rilasciato dal Comune di Nola. Per la partecipazione all’assegnazione del Giglio d’Argento è richiesta la presentazione di un’apposita domanda in carta semplice corredata da certificato di nascita e di residenza del concorrente. Quest’ultimo dovrà indicare specificamente la data dalla quale risiede nel comune di provenienza. È necessaria, inoltre, l’autocertificazione, così come per legge, attestante lo stato di famiglia del concorrente. I Nolani premiati non potranno partecipare al Premio per gli anni successivi. Tale limitazione è estesa a tutti i componenti del nucleo familiare del vincitore. Le domande di partecipazione dovranno pervenire presso gli uffici dell’Assessorato ai Beni Culturali del Comune di Nola, in Piazza Duomo, con decorrenza a partire dal giovedì precedente la ballata dei Gigli (21 giugno 2012), entro e non oltre le ore 12.00 del “Sabato dei Comitati” (23 giugno 2012). La cerimonia di consegna dei premi si terrà in occasione della Sfilata del “Sabato dei Comitati” in Piazza Duomo il giorno 23 giugno 2012 alle ore 18,00 prima dell’ingresso e delle esibizioni in piazza delle singole corporazioni. “Ormai è diventato un appuntamento fisso della nostra amata Festa – ha dichiarato il Sindaco di Nola, Geremia Biancardi –. Un Premio simbolico ma ricco di significato che ogni anno vede crescere in modo esponenziale il  numero dei partecipanti. Un riconoscimento atteso soprattutto dai più anziani che, così, hanno la possibilità concreta di manifestare il proprio attaccamento alla Festa dei Gigli. Ritornare a casa poi, dopo la grande ballata, e ritrovarsi tra le mura domestiche un “pezzo” di Storia vissuta aiuta a vivere meglio la lontananza dalla propria terra. Un ricordo che resta indelebile nel cuore e nella vita e che noi vogliamo consegnare a quanti amano Nola e la sua Millenaria tradizione”.

di Autilia Napolitano

FILOSOFIA DI VITA

Chi è a Capo di un Popolo è Padre di tutti i cittadini, per cui si aiutano prima i figli più deboli e svantaggiati, non per loro colpa (handicap ed altro, ovviamente incominciando dai più bisognosi) e poi gli altri.- Infatti, forse vi sfugge, da sempre ed anche adesso, i VERI aventi bisogno (DISGRAZIATI), soffrono in silenzio senza chiedere nulla alle Istituzioni a qualsiasi livello; questo lo posso dire a testa alta, in quando la mia famiglia è stata una delle PRIME del dopoguerra a trovarsi in condizioni disagiate.- Purtroppo, dispiace dirlo che il sistema Italiano è sbagliato, sei tu Istituzione, a qualsiasi livello e
competenza, ad accertarti della vera situazione dei tuoi amministrati, e non dare credito a chi ogni giorno (detto alla paesana viene a rompere le scatole); perchè come detto i VERI bisognosi non li vedrete MAI sull’uscio del Quirinale, Senato, Camera, Palazzo Chigi, Ministeri, Regioni, Province, Comuni ed altri Enti.- Forse mi darete del pazzo, ma come dice un detto: CHI VIVRA’, VEDRA’.-

di Michele Vecchione

(Nolano – conterraneo di Giordano Bruno)

NOLA. V° MEMORIAL NUCCIO ALLOCCA

Con l’arrivo del “giugno nolano” si rinnova da cinque anni l’evento in ricordo dell’indimenticato Presidente dell’A.S.D. SPORTING NOLA 2002, Nuccio Allocca. La manifestazione con passare del tempo ha assunto l’aspetto di un torneo riservato ai ragazzi delle scuole calcio. Sabato 16 giugno alle ore 16.00 presso lo “Sporting Club” di Via Seminario a Nola l’atto conclusivo di quest’evento che col passare degli anni offre la possibilità di unire la passione per lo sport ad attività prettamente benefiche. Quest’anno la manifestazione organizzata in collaborazione con il Club Leo “G. Bruno” di Nola prevede la raccolta di fondi per la creazione di una ludoteca presso l’ospedale civile “S. Maria della Pietà” di Nola intitolata proprio al caro Nuccio.
La struttura del torneo ha assunto la forma di un minicampionato, disputatosi durante le scorse settimane, per la categoria “Giovanissimi” ed ha visto la partecipazione oltre alla scuola calcio dello Sporting Nola di altre cinque scuole dell’hinterland nolano.
Nella giornata di sabato verrà disputata la finalissima che deciderà il vincitore dell’evento ed inoltre Vi saranno giochi ed animazioni per grandi e piccoli. L’evento avrà da programma anche una esibizione di tutte le categorie della scuola calcio del sodalizio bianconera per concludersi con una sorpresa che sarà gradita certamente al pubblico ed inoltre grazie alla solidarietà ed al contributo di alcuni partner legati alle inziative bianconere ci sarà una estrazione a premi di una lotteria istituita per raggiungere l’obbiettivo minimo indispensabile di fondi per la realizzazione della ludoteca.
Non resta che atterVi numerosi allo “Sporting Club” sabato 16 giugno alle ore 16.00 per vivere una giornata all’insegna del sano divertimento, dello sport e della solidarietà targata Sporting Nola 2002 sempre nel ricordo di un Presidente, un amico al quale tutti i soci e gli appassionati di questa squadra sono legati.
(cs)

Navigazione articolo