ilc@zziblog

di ra.na. & co… contro "il sistema" della camorra dell'usura e della violenza, è un blog indipendente, nato dall'idea di persone libere che hanno a cuore le sorti della loro terra, l'Area Nolana

Archivio per il giorno “giugno 11, 2012”

CASAMARCIANO, INAUGURAZIONE NUOVA SEDE UDC

All’evento, in programma per giovedì 14, parteciperanno anche Mocerino e Sommese. Il 29 giugno assemblea Udc a Napoli con Casini. Intanto a Nola Pizzella invita a porre fine ai contrasti interni.

Sarà inaugurata giovedì 14 giugno la nuova sede dell’Udc a Casamarciano, alla presenza del segretario provinciale Carmine Mocerino e dell’assessore regionale Pasquale Sommese. Il partito di Casini vanta nell’assise cittadina ben cinque consiglieri comunali di maggioranza su undici, tutti appartenenti alla corrente che fa capo a Mocerino: si tratta di Clemente Coppola, Giovanni Cavaccini, Giuseppe Castellano, Rosanna Iorio e Rosa De Rosa. Viva soddisfazione sul lavoro svolto dal commissario cittadino dell’Udc Antonio Iorio sul territorio è stata espressa anche dal suo omologo nolano Francesco Pizzella, presidente del civico consesso bruniano, che ha seguito con attenzione insieme al capogruppo dell’Udc di Nola Cosimo Santaniello “l’impegno profuso dagli amici di Casamarciano al fine di poter far crescere il partito in un’ottica territoriale. Quando si è uniti – ha aggiunto Pizzella – si raggiungono traguardi importanti”. È prevista intanto per il 29 giugno alla stazione marittima di Napoli l’assemblea Udc dei dirigenti di partito e amministratori locali del sud (Campania, Puglia, Basiliscata, Calabria e Sicilia), con la partecipazione del leader dell’Unione di Centro Pier Ferdinando Casini e dei dirigenti nazionali. “Un incontro importante – ha sottolineato Pizzella – per un confronto con le realtà locali e di ascolto dei problemi del territorio quanto mai necessario per accelerare il percorso verso la costruzione di una proposta politica per gli italiani”. Nonostante la fase costituente di un nuovo soggetto politico l’attuale partito si configura ancora nell’Unione di Centro. “A Nola – ha proseguito il presidente del civico consesso bruniano – continuiamo a sostenere con decisione la giunta guidata dal sindaco Geremia Biancardi. Alla formulazione del bilancio di previsione ho infatti partecipato attivamente insieme al capogruppo Cosimo Santaniello”. Non mancano tuttavia i contrasti interni in seno alla maggioranza e all’interno dei partiti che la compongono. Proprio in occasione dell’ultimo consiglio comunale di Nola a proposito del bilancio di previsione sono piovute critiche all’indirizzo della giunta municipale da parte del consigliere Udc Carmela Scala, che si sono aggiunte a quelle lanciate dal consigliere Udc Salvatore Mazzocchi in commissione consiliare. “E’ il momento di porre fine ai contrasti interni – ha dichiarato Pizzella –, che per la verità negli ultimi tempi hanno investito tutti i partiti, non solo della maggioranza. La crisi dei partiti ha raggiunto livelli altissimi, l’antipolitica avanza, occorre riprendere il dialogo con i cittadini e presentare un  nuovo progetto di sviluppo per la città, tenendo conto della crisi economica che non ci permette di fare programmazioni azzardate. Il confronto interno – ha concluso il presidente del civico consesso bruniano – è necessario ed importante per guardare con ottimismo alle prossime elezioni amministrative del 2014”.

di A. Napolitano

BEVANDE ANALCOLICHE ALLA FRUTTA, IL GOVERNO NEGA LA LEGISLATIVA

Paolo Russo: “Ragioni lobbistiche prevalgono su agricoltori e consumatori”.

Bevande analcoliche a base di frutta: il Governo nega la legislativa. La richiesta di trasferimento alla sede legislativa del testo unificato adottato dalla Commissione Agricoltura è stata bocciata dal dipartimento per i rapporti con il Parlamento. A darne notizia il presidente della Commissione Agricoltura della Camera, Paolo Russo che il 18 maggio scorso aveva firmato l’istanza.

“Considerato il parere contrario espresso dal ministero dell’Economia e delle Finanze si ritiene – si legge nella lettera che porta la firma del ministro Piero Giarda – di non poter comunicare l’assenso del Governo in ordine al trasferimento in sede legislativa del provvedimento”.

Il testo unificato dei tre disegni di legge presentati dai deputati D’Ippolito Vitale, Beccalossi ed Oliverio, punta nel complesso ad innalzare la percentuale minima di frutta contenuta nelle bevande, a favorire l’impiego di frutta italiana e a garantire più trasparenza negli acquisti.

“Il diniego del ministro dell’Economia non ci farà cambiare idea – spiega Paolo Russo – nei confronti di un’iniziativa che rappresenta una rivoluzione culturale in fatto di stili di vita alimentari oltre che un modo per promuovere l’agricoltura italiana. Evidentemente hanno prevalso oscure ragioni lobbistiche che nulla hanno a che vedere con quelle degli agricoltori italiani e dei consumatori”.

“Il ministro dell’Economia comprenderà come, prima la Commissione e poi l’Aula, sapranno portare sulla tavola degli italiani aranciate vere e non finzioni e raggiri. Sempre il ministro proverà poi anche a spiegare in aula, senza imbarazzi e rossori, che vuole che gli italiani, i ragazzi italiani, a dispetto di quel che dice il suo collega Balduzzi, bevano meno arance e più zuccheri. Ovviamente – conclude il presidente della commissione Agricoltura – ricalendarizzeremo in regime ordinario la proposta di legge affinché sia l’aula ad approvarla presto”.

(cs)

“PANEM ET CIRCENSES”, IN PIAZZA IL PANINO PIU’ LUNGO DI CICCIANO

Martedì l’evento finale di “Lento pede” con la Uildm e il circolo didattico Bovio.

Più lungo è, meglio è. Stiamo ovviamente parlando del panino gigante che sarà preparato martedì alle 19 in Piazza Mazzini a Cicciano nell’ambito della seconda edizione di “Panem et circenses”. La manifestazione, organizzata dal primo circolo didattico “G. Bovio” in collaborazione con la Uildm locale, è la tappa finale del progetto “Lento pede” realizzato per sensibilizzare i ragazzi alla diversità e alla disabilità.

Giunto alla seconda edizione, Lento pede ha visto impegnati alunni, insegnati e genitori in una serie di incontri con i ragazzi della Uildm (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare) di Cicciano. Lo scopo è trasmettere a giovani e meno giovani, anche attraverso esperienze dirette, i valori del dialogo e del rispetto della diversità oltre all’importanza della ricerca scientifica per combattere le malattie genetiche.

Il progetto è uno dei tanti realizzati negli ultimi mesi dalla sezione locale della Uildm. Pochi giorni fa si è concluso “Differenti abilità” che coinvolgendo gli studenti del liceo scientifico E. Medi ha permesso di consegnare a due esercizi commerciali, estratti a sorte, una rampa che consente l’accesso dei ragazzi diversamente abili.

“La nostra battaglia contro le barriere architettoniche e i pregiudizi si sviluppa su più fronti – spiega il presidente della Uildm di Cicciano Giovanni De Luca -. Da un lato vogliamo coinvolgere le scuole per educare i più giovani alla diversità, dall’altro vogliamo sensibilizzare le istituzioni a rendere i luoghi pubblici facilmente accessibili. Alla consegna delle rampe ai commercianti c’era anche il sindaco di Cicciano Raffaele Arvonio che ci ha dato la sua massima disponibilità. Gli studenti, i professori, i dirigenti scolastici, i commercianti e, in generale, tutta la società civile locale ha mostrato molta sensibilità su questi temi. Speriamo che la nostra battaglia diventi presto la battaglia di tutti”.

(cs)

Navigazione articolo